Ricette Cocktail, Distillati e Bar Locali

8 rum americani che dovresti bere ora

8 rum americani che dovresti bere ora

Quando la gente pensa al rum, di solito la gente pensa ai Caraibi: palme, conchiglie di cocco e campi di canna da zucchero a perdita d'occhio. Mentre il suo centro spirituale risiede sicuramente nelle isole, il rum, che può essere tecnicamente prodotto in qualsiasi parte del mondo, ha un legame importante con il Nord America.

Prima c'erano bourbon e segale, c'era rum. "Il Nord America produceva una tonnellata di rum nel 1700", afferma Fred Minnick, autore di "Rum Curious" (Voyageur Press, $ 25).

Gran parte della produzione era concentrata nel New England e negli stati del Golfo. Secondo la leggenda, la prima distilleria di rum nordamericana si trovava a Staten Island nel 1664, ma Minnick afferma che sebbene ci fosse davvero una distilleria nel distretto di New York, ci sono poche prove a sostegno del fatto che abbia prodotto rum.

Le navi che arrivano dai Caraibi a nord-est userebbero melassa sia come zavorra che commerciale, secondo Maggie Smith, il capo distillatore del Privateer Rum del Massachusetts. Dopo la guerra del 1812, una combinazione di forti tasse all'importazione, la graduale abolizione del triangolo del commercio degli schiavi e un innalzamento meteorico della popolarità del whisky in America avrebbero presto affollato lo spirito basato sulla canna. Sarebbe stato nuovamente prodotto, anche se male, durante il proibizionismo, da cui il termine "rum runner".

L'esplosione della distillazione delle imbarcazioni nell'ultimo decennio include rum nordamericani, che sono nel bel mezzo di un rinascimento, con etichette che appaiono in tutto il paese, dalla California al Minnesota al Massachusetts.

  • Le pianure infestate dagli alci del Minnesota nord-occidentale non saltano esattamente in mente quando sorseggi rum speziato. Far North Spirits, vicino a Hallock, Minn. (Popolazione 981), ricava zuccheri turbinado e demerara dalla Florida e dalla Louisiana, da cui produce il suo rum. Spezie intere vengono infuse nel liquido a mano e il risultato non è il tuo rum speziato medio. Ha note di zenzero, banana, menta e persino birra alla radice, ed è anche certificato kosher.

  • "Il rum è lo spirito americano originale", afferma il fondatore di Bayou Trey Litel. Bayou, con sede a Lacassine, La., Distilla il rum dalla canna da zucchero e dalla melassa regionali. Litel afferma che la Louisiana produce più canna da zucchero di qualsiasi isola dei Caraibi. "Coltiviamo la canna dal 1750", afferma. "Cresce in questo ricco terriccio del Mississippi e riteniamo che produca uno zucchero di canna molto diverso rispetto ai Caraibi."

    Usando alambicchi di rame di fabbricazione americana e una miscela di melassa e cristalli di zucchero grezzo, Bayou produce quattro rum: argento, speziato, Select - un rum scuro invecchiato in botti di bourbon - e Satsuma, una miscela unica di rum e il succo di arance satsuma , una varietà coltivata da tempo in Louisiana. Litel afferma che il gusto è simile a un liquore all'arancia.

  • Gli inventivi della Greenbar Distillery di Los Angeles, dove gli alcolici organici e le cause sociali sono importanti quanto le bevande alcoliche, sono responsabili di due espressioni di rum. Entrambi i rum combinano i tradizionali metodi di distillazione con le moderne tecniche del vino e sono fermentati con lievito di vino bianco e "micro-ossigenati" come molti vini della California. Il rum argento non invecchiato è erboso e leggermente dolce, mentre il rum speziato presenta note di cannella, chiodi di garofano, vaniglia e scorza di arancia della California. Ogni bottiglia acquistata consente a Greenbar di piantare un albero attraverso Sustainable Harvest, un'organizzazione che pianta alberi da ombra autoctoni nelle comunità rurali dell'America centrale per aiutare gli agricoltori, ridurre le pratiche di taglio e bruciatura e compensare l'impronta di carbonio degli amanti del rum.

  • Un rum "d'alta quota" di Crested Butte, Colo., La distilleria da 9.000 piedi di altezza esemplifica una delle caratteristiche che distingue il rum nordamericano dai suoi omologhi caraibici. Temperature meno fredde e più umide significano una tecnica di invecchiamento più lenta e distintiva, che influenza il colore, il sapore e la densità. Lo zucchero di canna non OGM della Louisiana viene fermentato in acqua di pozzo alimentata da falde acquifere del Colorado, quindi distillato in alambicchi di alambicco di vecchia scuola. I rum (ci sono tre espressioni) sono invecchiati nelle vecchie botti di whisky del Colorado e addolciti con un tocco di miele. I fondatori Brice e Karen Hoskin enfatizzano i processi di produzione ecologici e sostenibili, sfruttando l'energia eolica sia nella distilleria che nella sala di degustazione e riciclando la biomassa nella caldaia naturale, tra molte altre iniziative.

    Continua su 5 di 8 in basso.

  • Chiamato per un corridore di rum di New York nell'era del proibizionismo e distillato dal Noble Experiment di Brooklyn, Owney è un classico rum in stile nord-orientale. Creato in una colonna ibrida in rame con pentola che utilizza ancora melassa non OGM e privo di zuccheri o colori aggiunti, il rum argento è secco e guidato dal minerale al palato. La fondatrice di Noble Experiment, Bridget Firtle, afferma di aver cercato di creare uno stile "spigoloso" di rum, perfetto per aggiungere carattere al classico Daiquiris.

  • Questa premiata distilleria di Ipswich fonde perfettamente la storia del rum americano e la distillazione artigianale contemporanea sin dal suo lancio nel 2011. "È emozionante vedere i rum americani entrare in scena", afferma il distillatore capo Maggie Campbell. "Tendono ad essere asciutti e distillati in modo molto pulito, con una sorta di palato lineare e un bordo duro per la definizione del sapore."

    Privateer produce rum bianchi e ambrati, entrambi i quali possono portare i tuoi Daiquiri a nuovi livelli. Navy Yard è un rum a botte singola al 100% di melassa che rende omaggio all'eredità del New England di Privateer. Poi c'è Queen's Share, un ricco rum a base di botte che Campbell descrive come "un vecchio stile di rum caraibico che si è estinto in qualche modo".

  • Minnick lo definisce "il miglior rum prodotto negli Stati Uniti" Una distilleria da canna a vetro con un tocco patriottico, Richland Distilling coltiva la propria canna da zucchero. Lo sciroppo di canna puro viene sottoposto a un lungo processo di fermentazione, distillato in alambicchi a vaso aperto e invecchiato in botti di rovere nuove carbonizzate, rendendo il rum attraente per i bevitori di bourbon. Il marchio enfatizza il vero imbottigliamento a "singola botte", il che significa che ogni lotto è leggermente diverso a seconda della complessità dell'invecchiamento in botte, ma cerca note di frutta, cioccolato ed espresso. È un ottimo accompagnamento per i sigari.

  • Wicked Dolphin incorpora la canna da zucchero coltivata in Florida e un pizzico di divertimento spensierato sulla spiaggia che non si trova in molte distillerie artigianali statunitensi. Il fondatore JoAnn Elardo ha lanciato Cape Spirits (la casa madre di Wicked) a Cape Coral dopo aver bevuto troppi terribili cocktail nel corso degli anni e deciso che era giunto il momento che la Florida producesse il proprio succo di pirata.

    Se stai cercando un rum per iniziare la festa, questa etichetta è perfetta. Oltre ai classici rum argento, speziato e oro, troverai sapori intriganti come ananas, cocco, mango, vaniglia, "nero" (una miscela di frutta e melassa) e un'esclusiva infusione di mirtilli a prova di 100.


Guarda il video: KIMCHI SAUCE BACON SANDWICH FEAST MUKBANG . NOMNOMSAMMIEBOY (Gennaio 2022).