Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Gli archeologi scoprono antichi gnocchi in Cina

Gli archeologi scoprono antichi gnocchi in Cina

Gli gnocchi più antichi del mondo hanno 1.700 anni e sono ripieni di carne

Wikimedia/Gene.Arboit

Gli archeologi dicono che gli gnocchi di 1.700 anni che hanno scoperto in un'antica tomba assomigliano molto agli gnocchi che mangiamo oggi.

Gli gnocchi sono uno spuntino semplice ed estremamente soddisfacente, e sembra che la gente se li gusta da molto, molto tempo, perché gli archeologi in Cina hanno recentemente scoperto degli gnocchi sorprendentemente ben conservati in un'antica tomba, e sembra che gli gnocchi di 1.700 anni fa assomigliano molto a quelli che le persone mangiano oggi.

Secondo Shanghaiist, gli antichi gnocchi sono stati scoperti dagli archeologi che scavavano tombe nella regione autonoma dello Xinjiang in Cina.

Le condizioni asciutte aiutano a preservare le cose e le condizioni del deserto intorno all'area erano abbastanza asciutte che gli gnocchi non si ammuffiscono o si dissolvono. Si sono appena asciugati in piccoli oggetti simili a rocce, duri e disseccati che ora sono perfettamente conservati per essere studiati dagli scienziati.

Gli scienziati affermano che in realtà sono state scoperte più generazioni di gnocchi. I tre più antichi risalgono al periodo delle Sei Dinastie (220-589) e hanno circa 1.700 anni. Altri due gnocchi scoperti nella zona risalgono alla dinastia Tang (618-907) e gli archeologi dicono che gli gnocchi sono fagotti a forma di mezzaluna ripieni di carne e racchiusi in un involucro di pasta di farina di grano, che sembrano molto simili a quelli di un persona troverebbe in Cina oggi.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito del patrimonio di Lajia, un insediamento su larga scala dell'era neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con un coperchio, e quando è stata passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto hanno iniziato a dissolversi e sono scomparsi rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito storico di Lajia, un insediamento su larga scala dell'età neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con coperchio e quando veniva passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto iniziavano a dissolversi e scomparivano rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito storico di Lajia, un insediamento su larga scala dell'età neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con un coperchio, e quando è stata passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto hanno iniziato a dissolversi e sono scomparsi rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito storico di Lajia, un insediamento su larga scala dell'età neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con coperchio e quando veniva passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto iniziavano a dissolversi e scomparivano rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito storico di Lajia, un insediamento su larga scala dell'età neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con coperchio e quando veniva passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto iniziavano a dissolversi e scomparivano rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito del patrimonio di Lajia, un insediamento su larga scala dell'era neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con un coperchio, e quando è stata passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto hanno iniziato a dissolversi e sono scomparsi rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito storico di Lajia, un insediamento su larga scala dell'età neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con un coperchio, e quando è stata passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto hanno iniziato a dissolversi e sono scomparsi rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito storico di Lajia, un insediamento su larga scala dell'età neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con un coperchio, e quando è stata passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto hanno iniziato a dissolversi e sono scomparsi rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito del patrimonio di Lajia, un insediamento su larga scala dell'era neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con coperchio e quando veniva passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto iniziavano a dissolversi e scomparivano rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Dobbiamo scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Cibo scavato dalle antiche tombe della Cina

Uova scavate in un'antica tomba a Liyang. (Foto/Chinanews.com) I noodles trovati nel villaggio di Lajia nella provincia del Qinghai. (Foto/Xining Evening News)

Zuppa di radice di loto, noodles, jiaozi (gnocchi cinesi), uova, spiedini e dessert - oltre a reliquie convenzionali come antiche ceramiche, ceramiche, armi, libri e vestiti, gli archeologi hanno anche trovato vari prodotti alimentari in antiche tombe scavate in tutta la Cina. e Technology Daily hanno riferito il 12 aprile.

Nella città di Liyang, nella provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, gli archeologi hanno recentemente trovato una pentola piena di uova in un'antica tomba del periodo primaverile e autunnale cinese (770 a.C.-476 a.C.). Con sorpresa di tutti, solo una delle uova millenarie si era rotta.

Nel 2002, un team archeologico guidato da Ye Maolin, un ricercatore dell'Istituto di archeologia dell'Accademia cinese delle scienze sociali (CASS), ha scoperto noodles in un sito di scavo, che si stima abbia più di 4.000 anni. I noodles sono stati trovati in una ciotola di ceramica rossa nel sito del patrimonio di Lajia, un insediamento su larga scala dell'era neolitica nel villaggio di Lajia, nella città di Guanting, nella contea di Minhe Hui e Tu, nella città di Haidong, nella provincia del Qinghai della Cina nordoccidentale.

I noodles, trovati sul pavimento del sito che un tempo era una casa, a circa 2 metri sotto terra, è stato successivamente dimostrato che erano fatti di riso. Poiché nella ciotola sono stati trovati anche residui di ossa di animali, gli esperti hanno ipotizzato che fosse una ciotola di tagliatelle di carne.

Negli anni '70, la zuppa di radice di loto è stata trovata nelle tombe Mawangdui della dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a Changsha, capitale della provincia di Hunan, nella Cina centrale, insieme a più di 3000 preziose reliquie culturali.

La zuppa era in una pentola di lacca con un coperchio, e quando è stata passata agli scavatori fuori dalla tomba, i pezzi di radice di loto hanno iniziato a dissolversi e sono scomparsi rapidamente nella zuppa. Fortunatamente, un fotografo ha catturato l'immagine con la sua macchina fotografica prima che la radice di loto si dissolvesse completamente.

Questi sono solo alcuni esempi di cibo rinvenuto in antiche tombe in Cina. Negli ultimi anni sono stati trovati brodo di ossa, Nang, una specie di pancake, pesce essiccato al sole e stufato di manzo.

“Ciò che è più importante di questi prodotti alimentari scavati è che possiamo ottenere informazioni sulle persone che hanno cucinato questo cibo. Abbiamo bisogno di scavare le caratteristiche e le storie culturali attraverso la ricerca interdisciplinare”, ha affermato Zhao Zhijun, ricercatore presso l'Istituto di Archeologia del CASS.


Guarda il video: Bambino Russo Afferma di Aver Vissuto su Marte e di Dover Salvare la Terra da un Futuro Drammatico (Gennaio 2022).