Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Diventa verde con i pistacchi

Diventa verde con i pistacchi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il pistacchio: non solo da far scoppiare in bocca intero.

Questa noce color terra non è solo uno spuntino da bar nutriente e delizioso. I baristi da New York a Chicago, da San Francisco a Seattle, usano il pistacchio ricco di sapore per preparare sciroppi e infusi alcolici e come un modo creativo per bordare i bicchieri da cocktail.

I pistacchi, a quanto pare, hanno un talento particolare per la miscelazione. Prendi il Lone Oak cocktail della barista Jillian Vose al The Dead Rabbit di New York. La bevanda a base di whisky irlandese aggiunge sciroppo di pistacchio alle foglie di curry, succo di limone e un po 'di Chartreuse verde intensamente erbacea, aumentando il sapore e la tonalità verde, per una bevanda leggermente speziata e ricca di noci. Il barista Fellow Dead Rabbit Long Thai utilizza lo sciroppo di pistacchio della casa, che ha note di acqua di fiori d'arancio, nella sua miscela di tiki Giovanni Battista. Sebbene sia anche a base di whisky irlandese, la bevanda thailandese ha note di cocco, cioccolato, albicocca, assenzio e, un altro ingrediente alla moda: il tè verde matcha in polvere.

Dirigiti verso la costa occidentale e Kevin Diedrich sta dando una svolta verde al menu di cocktail del BDK appena aperto con lo sciroppo di pistacchio salato infuso litchi cocktail. La combinazione con vodka al tè affumicato, latte di cocco e litchi e succo di lime conferisce alla noce un tocco tropicale.

Sembra che ci siano modi illimitati per usare lo sciroppo di pistacchio, sia che si tratti di tiki (prendendo spunto dalla mandorla) o ... francese? Il mixologist John Stanton di Sable Kitchen & Bar di Chicago ha creato un cocktail che potrebbe invogliare qualsiasi francofilo. Il Dans Le Nuit (che si traduce in "In the Night") mescola sciroppo di pistacchio con un pizzico di succo di limone, curaçao di arancia e una base di cognac.

Non sei ancora affascinato dall'umile pistacchio? Forse invece di una miscela di colore verde, un infuso potrebbe fare appello. Sia che si usi il dado o il guscio, è difficile sbagliare indipendentemente dal tipo di alcol che viene coinvolto.

Come i vini liquorosi? Metti dei pistacchi tritati in una bottiglia di sherry Oloroso e lascia che i due si mescolino. Quindi, prova il risultato nell'EVOL di Chad Phillips allo Shaker + Spear a Seattle. Basta aggiungere bourbon e bitter per una bevanda deliziosa e leggermente nocciola.

La vodka, si scopre, è anche un ottimo veicolo per i pistacchi, come ha scoperto Nico de Soto nel suo bar Mace aperto di recente a New York. Il bar trae ispirazione dalle spezie di tutto il mondo per ciascuno dei suoi cocktail, il che rende Mace's Cardamomo cocktail ancora più speciale. Con una base di vodka al pistacchio lavata con grasso, combina caffè espresso e sciroppo di cardamomo per un finale schiumoso e facile da bere.

Ovviamente non c'è niente di sbagliato nel mantenerlo classico. Il Pistachio Mule di Jeremy Strawn di Lazy Point a New York è una leggera variazione del Moscow Mule che utilizza vodka infusa con guscio di pistacchio. È una nuova tonalità di verde: non vedrai mai più quei gusci salati andare sprecati.

Infine, il nome appropriato Crema del raccolto di Brian Means del Dirty Habit di San Francisco farebbe un berretto da notte fantastico. Non c'è infuso o sciroppo qui, ma invece una purea di cocco e pistacchi combinati con liquore allo zenzero, limone e mezcal.

Questo è un movimento ecologico che vale la pena sostenere.


Guarda il video: Vincente Delicacies - Giornata Mondiale del Libro - World Book Day - Crema di Pistacchio di Bronte (Giugno 2022).