Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Champagne for Fools: una guida multiuso per servire e versare le bollicine

Champagne for Fools: una guida multiuso per servire e versare le bollicine


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Versatela, gente: lo champagne dovrebbe essere una bevanda continua. Ma è particolarmente appropriato in questo periodo dell'anno, poiché tutti passano da una festa all'altra. È ora di ottenere qualche consiglio da esperti sulle cose scintillanti e Matthew Kaner, direttore del vino e co-proprietario del Covell di Los Angeles, ha tutte le risposte giuste. Ha sfatato alcuni miti e ha buttato fuori intuizioni sorprendenti, dal bicchiere corretto (suggerimento: non è un flauto) al motivo per cui far scoppiare un tappo dovrebbe essere come far passare il gas.

Qual è il metodo migliore per aprire una bottiglia di Champers?

Una volta mi è stato detto all'inizio della mia carriera enologica che ogni volta che apri una bottiglia di Champagne dovrebbe suonare come una bella donna che scoreggia. Ciò significa che dovresti sentire poco o niente.

Che ne dici di versare?

Versa lo champagne con l'etichetta rivolta verso la persona per cui stai versando: le loro labbra in attesa inizieranno a sbavare. Versare rapidamente all'inizio in modo che la schiuma si formi sulla parte superiore del flauto, quindi attendere alcuni secondi affinché si dissolva. Continua a creare quella suspense. Infine, versare delicatamente per riempire il bicchiere.

E il tuo bicchiere preferito?

Preferisco bere champagne da un bicchiere di Borgogna, come se bevessi Chardonnay o Pinot Nero senza. Non dimenticare, anche lo champagne è vino! Siamo tutti abituati a essere servito Champagne in un flûte, ma questo non tiene conto della superficie, che consente al vino di aprirsi e di entrare in proprio. Perdi anche gli aromi dello Champagne quando viene servito da un flûte.

C'è una temperatura giusta per servirlo? Ghiaccio? O appena sotto la temperatura ambiente?

Stavo solo facendo questa conversazione con un collega sommelier a cui piace tenere una bottiglia aperta sul ghiaccio. Personalmente mi piace bere lo Champagne ghiacciato all'inizio, e preferisco lasciarlo fuori dal secchiello del ghiaccio, in tavola, per far tornare il vino a temperatura ambiente. In questo modo le bollicine si dissolvono e il vino si apre, acquisendo un carattere molto più aromatico. Gli ultimi sorsi sono quasi sempre divini. Ma, come con tante cose, si tratta davvero di preferenze individuali.

Quanto Champagne è sufficiente per una festa di 4 persone? Partito di 8? Partito di 12? Partito di 20?

Lo champagne è qualcosa che nessuno rifiuta. Con mano ferma, puoi versare da quattro a cinque bicchieri per bottiglia. Se c'è un programma per la serata, iniziare o finire con una sola bottiglia di Champagne per una festa di quattro persone ha perfettamente senso. Non fa male avere una seconda bottiglia, però!

Una guida pratica:

  • Gruppo di 4 = 1–2 bottiglie
  • 8 persone = 2–3 bottiglie
  • 12 persone = 3–5 bottiglie
  • Party of 20 = almeno una cassa da 12 bottiglie, perché no?

Qual è la parola corretta? Champers? Bubbly? Supernova? Cougar-Juice? ________?

Dipende da quanto recentemente eri su Twitter, Instagram o Facebook prima di aprire la bottiglia.

Qualche parola chiave su un'etichetta che potrebbe suggerirci lo stile o la qualità dello Champagne?

A parte alcune parole, che definiscono il contenuto di zucchero, il resto delle informazioni che troverai su un'etichetta di Champagne includerà la casa di Champagne, un nome proprietario e informazioni sull'annata. La qualità non è indicata sull'etichetta come in altre regioni della Francia.

Ecco una guida ai livelli di zucchero nello Champagne (dal secco al dolce):

  • Brut Nature = 0–3 grammi di zucchero residuo per litro
  • Extra Brut = meno di 6 grammi
  • Brut = meno di 12 grammi
  • Extra Sec (Dry) = tra 12 e 17 grammi
  • Sec = tra 17 e 32 grammi
  • Demi-sec = tra 32 e 50 grammi
  • Doux = 50+ grammi

Se gli ospiti stanno arrivando e lo Champagne non è abbastanza freddo, Dio non voglia, cosa fai?

Trova un secchiello per il ghiaccio, una ciotola o un vaso. Riempilo di ghiaccio e poi mettici dell'acqua. Metti la bottiglia all'interno della nave e rotazione quel coglione senza sosta per circa cinque minuti. Questo lo raffredderà più velocemente del semplice metterlo nel congelatore. Inizio partita.

Vale la pena provare a preparare cocktail con champagne solo per cambiare le cose?

Usa Prosecco o Cava per preparare il cocktail. Bevi champagne da solo, per favore.

Dacci un brindisi preferito.

In onore del mio buon amico Eduardo Porto Carreiro (Direttore delle bevande presso DBGB a Manhattan), "Bevi abbondante, ecco come".

Ora che sai come trattare lo Champagne con rispetto, il passo successivo è trovare la bottiglia perfetta.

Dalla sua fondazione nel 1811, la prestigiosa casa Perrier-Jouët ha prodotto vini eleganti e floreali con un segno distintivo di Chardonnay. A far eco a quell'eleganza è il delicato spruzzo di anemoni che adorna le cuvée di Perrier-Jouët Champagnes dal 1902. La casa è rimasta fedele al suo patrimonio artistico sin dall'inizio e ora offre la bottiglia definitiva per i regali delle vacanze: la Perrier-Jouët Belle Bottiglia con incisione personalizzata Epoque 2006.

Un vero dono di bellezza, questa espressione vanta un naso delicato e aromi di frutta bianca, seguiti da marzapane, rabarbaro e un pizzico di spezie dolci. Con un palato rotondo e bollicine morbide e setose, lo Champagne raggiunge un finale lungo e fine. Regala la bottiglia con incisione personalizzata e celebra la stagione con uno Champagne che la dice lunga sia dentro che fuori.


Guarda il video: Michelin Stars The Madness of Perfection (Potrebbe 2022).