Ricette Cocktail, Distillati e Bar Locali

Il sessismo nel mondo del barista è reale. Ecco alcuni modi per gestirlo.

Il sessismo nel mondo del barista è reale. Ecco alcuni modi per gestirlo.

Se sei una donna che ha lavorato nei bar per un certo periodo di tempo, è probabile che tu abbia sperimentato una qualche forma di sessismo. È anche positivo che tu non lo abbia detto a nessuno.

"Per così tanto tempo, questo settore ha prosperato nel far tacere le donne per paura di rappresaglie", afferma Jenn Tosatto, direttore del bar di Kansas City, Mission Taco Joint del Mo. Ma non riuscendo a parlare, si perpetua una cultura del pregiudizio di genere. E anche se il vero cambiamento non avverrà dall'oggi al domani, ci sono cose che puoi fare adesso per affrontare il problema. Questi sono sette suggerimenti per affrontare il sessismo nel tuo lavoro da bar.

1. Educati

"Armati di conoscenza, lingua, amici: qualsiasi cosa ti aiuti a difendere la tua umanità", afferma Mary Palac di Paper Plane a San Jose, in California. "La conoscenza ti dà coraggio e il coraggio ti aiuta a comunicare in modo chiaro ed efficace."

Effettivamente essendo la parola chiave, secondo Kaleena Goldsworthy, la proprietaria di The Bitter Bottle a Chattanooga, Tenn. Sottolinea l'importanza di essere intelligente nella consegna (non importa quanto scottante possa essere la temperatura di ebollizione del sangue). "È importante non solo arrabbiarsi, ma spiegare i motivi per cui", afferma.

Un trasgressore, consapevole o meno del reato, è molto più propenso ad ascoltare e assorbire le informazioni contenute nella sua risposta rispetto a una rabbia confutata. Una risposta intelligente fornisce anche meno munizioni per qualcuno che può eventualmente usare la tua rabbia o emozione per screditarti o indebolirti, il più vecchio trucco sessista nel libro.

2. Forma un'alleanza

“La forza nei numeri è importante. Fa sì che le persone debbano rispondere a te e agli altri ", afferma Portland, Maine, proprietaria del bar Briana Volk. Ciò avviene in entrambi i modi: istituire una rete a cui rivolgersi quando è necessario aiuto o assistenza, ma anche essere pronti a fornire quel supporto quando un collega ha bisogno di rinforzo.

"Trova una cerchia di donne con cui sfogarti", afferma la barista di New York Dorothy Elizabeth. "Ho la mia" congrega di cocktail "di donne che la pensano allo stesso modo, che diventa terribile essere l'unica ragazza dietro un bar. Trova una rete di supporto che ti dia tutte le possibilità per avere successo. Inoltre, aiuta a lavorare in uno stabilimento con donne al comando che assumono in modo proattivo altre donne. Puoi cercarlo o, se sei come me, crearlo ".

3. Sottolineare le offese sottili

Non tutte le osservazioni o azioni sessiste sono ovvie. A causa della natura interiorizzata di molti tipi di misoginia, alcuni reati sono piuttosto velati, il che li rende difficili da rilevare per la maggior parte (specialmente l'autore del reato).

"Mentre il sessismo interiorizzato è difficile da chiamare nei tuoi colleghi, perché tutti" vogliamo solo andare d'accordo ", ripetendoli delicatamente le loro dichiarazioni quando loro sono mansueti [per esempio] può aiutare a dimostrare loro che si stanno comportando in modo inappropriato ", Afferma la barista di New York Amanda Whitt. E se proviene da un ospite, dice Whitt, trova un modo per renderlo un momento di insegnamento. "Fai notare il sessismo quando ti accade dall'altra parte del bar ai tuoi colleghi maschi in modo che possano iniziare a notarlo da soli."

"Dobbiamo ricordare a noi stessi che a volte le persone dicono cose o agiscono in un certo modo senza rendersi conto che potrebbe offendere l'altra persona e diventare sessista", afferma Goldsworthy. "Questo non vuol dire che dovremmo permetterlo, ma dovremmo aiutare a far parte della soluzione parlando a voce alta."

4. Non abbiate paura di dire di no

Anche quando sei il responsabile di un'azienda, sei ancora soggetto a costanti promemoria del sessismo nel settore. Effie Panagopoulos, la fondatrice della società di liquori greca Kleos Mastiha, si è trovata di fronte a un investitore che ha cercato di incorporare una clausola di gravidanza in un accordo operativo, affermando che se dovesse rimanere incinta avrebbe potuto essere rimossa dalla società come CEO.

"Ho detto di no a un investimento di semi da $ 1,5 milioni", afferma Panagopoulos. “Mi ci sono voluti altri otto anni per lanciare Kleos da solo (e alle mie condizioni), con angel investitori che hanno firmato l'accordo operativo che i miei avvocati hanno realizzato, non uno di loro. Ho anche raccolto meno soldi ma possiedo una grande maggioranza della mia azienda e sono un vero amministratore delegato. Sopportare la tua terra. L'unico modo in cui le cose cambiano è se ci rifiutiamo di accettare la mano che ci viene data e diventare i rivenditori. "

5. Documenta tutto

"Scrivi [tutto] e conservane un registro sicuro", afferma Volk. “Documenta e condividi con un superiore. Rendilo ufficiale. Se il tuo datore di lavoro non fa nulla o è un molestatore, segnalalo all'EEOC [Commissione per le pari opportunità di lavoro] ".

Se diventa serio, Elizabeth consiglia di legiferare. "Esiste una linea sottile tra sessismo e molestie sessuali. A volte non sai che sta succedendo fino a quando non è troppo tardi. Ho avuto un proprietario che ha ridotto le mie ore a quasi zero dopo aver presentato un reclamo per molestie. Ero l'unica donna dello staff, ed è stata un'anima schiacciante. "

6. Prepara un piano di gioco di squadra

Il sessismo può anche provenire dall'altra parte del bar. Goldsworthy ha un consiglio per tali casi. "Ritengo sia molto importante avere la tua struttura dalla tua parte e sulla stessa pagina", afferma. "Far sapere al tuo personale che il tuo stabilimento ha una politica di tolleranza zero per il sessismo e il razzismo è molto importante e fa sentire e valutare tutti coloro che lavorano nel tuo stabilimento."

7. Ricorda che è OK essere emotivi

Siamo in grado di esprimere le nostre emozioni in diversi modi, e ognuno di questi modi è decisamente meglio che tenerlo in bottiglia. "Se hai ancora bisogno di correre al walk-in per piangere, fallo e sappi che non sei solo", dice Palac. “Voglio ancora urlare e scatenarmi quando qualcuno mi guarda davanti per chiedere consigli sul whisky dal mio dorso maschile. La nostra forza non deriva solo dalla nostra resilienza, ma anche dal nostro riconoscimento e accettazione della nostra vulnerabilità ".


Guarda il video: Farsi un sito come il mio a zero spese mensili (Dicembre 2021).