Ricette Cocktail, Distillati e Bar Locali

Come 3 donne filippine hanno aperto il Gin Bar più improbabile e potenziante negli Stati Uniti

Come 3 donne filippine hanno aperto il Gin Bar più improbabile e potenziante negli Stati Uniti


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Nel 2013, quando le amiche del college Roselma Samala, Christine Sumiller e Patricia Perez stavano incubando un'idea per un bar durante un giro di Mimose, non avrebbero mai immaginato che il concept - uno spazio caldo e accogliente dove le donne potessero sentirsi a proprio agio da sole - si sarebbe lanciato nel bel mezzo del movimento Me Too. Non solo, il loro slancio per esercitare un maggiore controllo sulla loro vita professionale ha trovato la sua base in un piano aziendale ispirato a situazioni in cui ciascuno ha incontrato pregiudizi nel settore dei bar.

"Imparando da questi, volevamo creare un ambiente adatto alle donne", afferma Sumiller. "Utilizzare collettivamente i nostri punti di forza e avviare un'attività che rifletta ciò che ci piace, come ci piace vivere una serata fuori, la nostra cultura dell'ospitalità, la nostra femminilità."

Il trio G & T-quaffing ha selezionato gin and genever come focus del programma di bevande e ha attinto alla loro eredità filippina condivisa per il design. Genever è stato aperto lo scorso anno a Filipinotown a Los Angeles con un'atmosfera calma e accogliente che sembra più simile a stare nel salotto di un amico che a un cocktail lounge. Hanno collaborato con l'architetto e l'interior designer per assicurarsi che "ogni dettaglio abbia evocato questa impronta di accessibilità e amabilità", afferma Perez.

L'interno mette in luce la crescente indipendenza che le donne ostentavano prima e durante il proibizionismo, quando molti erano proprietari di discorsi, abbandonavano corsetti restrittivi a favore di abiti larghi e godevano di nuove libertà come il diritto di voto. Lady Genever, una ragazza flapper con una coupé in mano su una parete di tela, funge da punto focale del bar, ma hanno intenzionalmente reso la sua pelle un po 'più scura del tipico flapper degli anni '20 color porcellana per assomigliare più da vicino al loro Sud-est asiatico eredità. La sua gonna di piume fluente è decorata con i nomi di oltre un centinaio di sostenitori che hanno finanziato la campagna Kickstarter iniziale del bar.

Il team ha commissionato a un amico amico filippino di New York City di dipingere e timbrare a mano i muri, e i grembiuli da barista sono stati realizzati su misura da Anthill, un'organizzazione fondata nelle donne nella regione visayana delle Filippine che impiega tessitrici femminili. "Abbiamo realizzato tutti i progetti da soli utilizzando le nostre risorse", afferma Samala. "Quando aveva senso, abbiamo mirato a lavorare con aziende che promuovevano gli stessi valori".

Le bevande riflettono anche la cultura filippina, con ingredienti indigeni a rotazione stagionale come pandan (foglie simili alla vaniglia del sud-est asiatico), calamansi (agrume filippino), sago (palline di tapioca), cocco, melone amaro, aceto e panutsa (zucchero di cocco ). L'ultimo menu reinventa un porridge di riso di pollo chiamato arroz caldo in forma di cocktail salato chiamato Inporridgible, mescolando ogni volta con latte di riso infuso di citronella, zenzero fresco e aceto datu, guarnito con pelle di pollo croccante.

Tutti i cocktail hanno lo scopo di sfidare l'idea di ciò che le donne bevono, dice Samala, respingendo l'idea che alle donne piacciano sempre le bevande dolci. "Il nostro menu non ha paura di inclinarsi verso bevande più forti che ti colpiscono sottilmente in seguito."

Ancora più importante del mescolare agli ospiti un ottimo drink, però, è regalare loro una piacevole esperienza. L'intrinseca tradizione filippina di ospitalità è intrecciata in ogni interazione, il che rende la filosofia di Genever di essere a misura di donna organica, non scritta. "Una visita a casa di un filippino inizierà quasi sempre con" Vieni. Da dove vieni? Riposati un po 'qui. Hai mangiato? 'Dice Sumiller. "Cerchiamo e abbiamo la fortuna di avere uno staff con lo stesso DNA".

Quando Genever si è aperto sulla scia di un apparentemente infinito ciclo di notizie di molestie sessuali nel settore della ristorazione e oltre, i fondatori hanno visto come un'opportunità. Samala fa parte del Board for the Pacific Asian Family, un'organizzazione che si occupa direttamente della violenza domestica e delle aggressioni sessuali nella comunità delle isole asiatiche del Pacifico, e tutte e tre sono più consapevoli delle molestie sessuali, degli assalti, dell'uguaglianza e della difesa delle donne parla.

Ma ciò che considerano l'emancipazione delle donne riguarda più l'azione che la reazione. In poche parole, il mondo ha bisogno di più imprenditrici, secondo Perez. "Il più delle volte, siamo condizionati a ricoprire un ruolo più subordinato e dimenticare il potere e la forza che possediamo per diventare amanti del rischio, esprimere i nostri bisogni e desideri e affermare il nostro valore", dice. "Speriamo che il nostro esempio incoraggi altre donne a realizzare i propri sogni con coraggio e determinazione."


Guarda il video: CIA Covert Action in the Cold War: Iran, Jamaica, Chile, Cuba, Afghanistan, Libya, Latin America (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Shaktijora

    Credo che tu abbia torto. Sono sicuro. Posso difendere la mia posizione. Scrivimi in PM, ne parleremo.

  2. Fowler

    Congratulazioni, hai visitato un'altra idea

  3. Nikolrajas

    Torneremo all'argomento

  4. Brodie

    Ti consiglio di visitare il sito, sul quale ci sono molti articoli su questo argomento.

  5. Tabbart

    Penso che tu non abbia ragione. Ne discuteremo. Scrivi in ​​PM.

  6. Edmon

    Sì, hai detto correttamente

  7. Landrey

    Questo argomento è semplicemente incomparabile :), è molto interessante per me)))



Scrivi un messaggio