Ricette Cocktail, Distillati e Bar Locali

Perché il pesce pazzo è un drink che devi conoscere

Perché il pesce pazzo è un drink che devi conoscere

Non capita spesso di incontrare un cocktail la cui lista di ingredienti include carne o pesce. Il più vicino è probabilmente la sanguinosa Bloody Mary che apre gli occhi e il suo genere, i cui contorni possono includere un gamberetto cocktail jumbo su uno spiedino o una fetta coriacea di carne affumicata a scatti; le versioni esagerate pazze sono persino adornate con un intero cheeseburger o un sandwich di maiale barbecue. Aggiungi una spruzzata di brodo di manzo alla ricetta tradizionale e hai appena fatto un Bloody Bull; sub in tequila per la vodka e ottieni una Bloody Maria; scambia il normale succo di pomodoro per Clamato e finisci con un sanguinante Cesare sanguinante, creato e amato dai nostri vicini canadesi; più molte altre variazioni sulla bevanda.

Ma un resort nel Sud Pacifico aggiunge qualcosa a uno dei suoi drink che sembra un po 'strano all'inizio, ma in realtà va d'accordo con la cultura e la cucina polinesiana francese dell'isola. Le Méridien Bora Bora, un resort di lusso a Bora Bora con bungalow sull'acqua e sulla spiaggia che si affacciano sull'iconico Monte Otemanu, utilizza in realtà pesce fresco crudo in un cocktail disponibile presso il bar Miki Miki della struttura.

Il pesce pazzo inizia con pezzi di tonno rosso polinesiano, che sono confusi in uno shaker e poi combinati con vodka Smirnoff, triple sec, succo d'ananas, sciroppi di cocco e zenzero e succo di lime. La miscela viene sottoposta a una forte scossa per almeno un minuto, sottoposta a doppio sforzo in un bicchiere da brandy, guarnita con pepe nero appena macinato e servita su un piatto. (Il pesce viene marinato prima di essere confuso, ma il personale del bar preferisce mantenere segreto il processo esatto.) È elencato nella sezione Firme del menu del bar per 2.400 franchi del Pacifico francese (franchi CFP), l'equivalente di circa $ 22 USD, ma è soggetto a disponibilità in base al fatto che il personale possa procurarsi un nuovo pescato in un determinato giorno.

Quindi, come ha fatto un ingrediente che più spesso viene raccolto dalle tortilla chips come una tartare o carta affettata sottilissima e condito con olio di sesamo in una libagione furba in un resort tropicale frequentato da coppie in luna di miele che hanno maggiori probabilità di ordinare una Piña Colada?

"L'ispirazione per questa bevanda è venuta da un piatto tradizionale locale a base principalmente di tonno fresco, cocco e lime", afferma il barista del resort Bruno Schleicher, che ha creato il Mad Fish. Il cru di Poisson si traduce dal francese in "pesce crudo"; è fondamentalmente la risposta polinesiana al ceviche latino. (Il nome polinesiano per il piatto è "ota ika"). Pesce crudo come tonno o salmone viene brevemente marinato nel succo di limone o lime fino a quando la superficie diventa opaca, dopodiché viene mescolata con latte di cocco e verdure a dadini come pomodoro, cipolla rossa , cetriolo, cipolla verde e peperoncino. Ota ika è il piatto nazionale di Tonga ed è anche estremamente popolare nelle Samoa, nelle Isole Marianas, a Tahiti e nelle sue isole, tra cui Bora Bora. "È fondamentalmente cibo rivisitato in un cocktail", afferma Schleicher.


Guarda il video: 5 RISTORANTI PAZZESCHI CHE NON CREDERAI ESISTANO REALMENTE (Ottobre 2021).