Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Il caffè Demours cerca di cambiare il modo in cui l'America si procura il caffè

Il caffè Demours cerca di cambiare il modo in cui l'America si procura il caffè


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La maggior parte degli americani prende il caffè dalla catena più vicina mentre va al lavoro o prepara in fretta i fagioli generici senza pensare molto a cosa stanno bevendo.

Demours Coffee vuole cambiare l'esperienza di consumo di caffè in America e nel mondo portando nelle nostre tazze il meglio dei migliori chicchi di caffè provenienti da tutto il mondo.

Il CEO Jennifer Stone si è interessato per la prima volta all'arte e alla cultura del caffè mentre studiava all'estero in Spagna. Si è innamorata della cultura del caffè del paese, definita da conversazioni significative gustate davanti a una tazza di caffè preparato intimamente, e da allora ha dedicato la sua vita alla ricerca dei chicchi di caffè migliori e più rari. Poco dopo, iniziò la sua ricerca per trovare e portare i chicchi di caffè più pregiati e rari ai suoi clienti. Questo alla fine ha portato alla sua creazione del marchio Demours. Oggi raccoglie a mano solo i migliori chicchi per ciascuna delle selezioni di Demours, incontrando e instaurando rapporti profondi con i coltivatori di tutto il mondo.

Clicca qui per saperne di più sui demours (slideshow)

La signora Stone, che è tra i primi 100 classificati Q Grader e giudice della Coppa di Eccellenza, afferma che nessun'altra azienda fornisce solo i chicchi di caffè più rari (l'uno percento dell'uno percento più alto, come dice Stone), e si riflette sicuramente in profumo e gusto. Abbiamo avuto la possibilità di assaggiare alcune delle selezioni di caffè, e diciamo solo che non erano niente come Folgers, o davvero qualcosa che abbiamo messo nei nostri filtri di carta a casa. Abbiamo campionato selezioni da Kenya, Panama ed Etiopia; ogni selezione conteneva una serie di note distinte dall'albicocca ai frutti di bosco, dal cioccolato alla banana.

Demours consiglia di preparare il suo caffè, preferibilmente, con il metodo pour-over e, se non è possibile, con una pressa francese, pour-over o come espresso per catturare meglio i sapori desiderati. La signora Stone ha detto che crede che gli americani possano imparare dagli europei, che prendono sul serio l'ora del tè. Dice che il caffè può essere preparato con cura e gustato a fondo come un tè caldo o anche un vino speciale.

I caffè Demours Café Prive Select vanno da $ 78 a $ 84 per 9,7 oncia, che arriva a $ 4 - $ 6 a tazza (non Quello molto più di un drink al tuo Starbucks locale). Ogni confezione viene fornita con un certificato di autenticità che dettaglia quante scatole in edizione limitata sono state prodotte, delineandosi ulteriormente dalla tua tazza media di Joe.


Rimedi casalinghi per l'aborto

Introduzione ai migliori rimedi casalinghi efficaci per un aborto naturale per interrompere la gravidanza indesiderata a casa. Essere incinta è uno dei momenti più speciali nella vita di una donna. La gravidanza è un tempo prezioso pieno di tenerezza e di speranza per il futuro. Per una coppia che ha in programma di avere un bambino o per una coppia a cui non dispiace un Oops! Tesoro, un test di gravidanza positivo è motivo di festa.

Questo è solo un lato della medaglia della gravidanza. Per l'altra metà delle donne, la gravidanza può essere il periodo più insidioso della loro vita. A volte una gravidanza può arrivare nei momenti peggiori. Diverse volte potrebbe essere il risultato di un abuso o potrebbe essere pericoloso per la vita della madre. Per qualsiasi motivo, ogni tanto, una donna o l'altra potrebbe aver bisogno di interrompere la gravidanza.

La decisione di interrompere una gravidanza non potrebbe essere più difficile di quanto non lo sia già. Se la donna o la coppia è orientata in questo modo, è utile avere informazioni precise su cosa comporta il processo e come va. Alla fine, la madre o la coppia avranno bisogno di consulenza per affrontare le conseguenze.

Articoli Correlati

Tecnologia di sintesi vocale: cos'è e come funziona

5 incredibili benefici per la salute di tenere un acquario

Apparentemente, ci sono molte procedure mediche e farmaci per aiutare a interrompere una gravidanza non pianificata. Questi processi e sostanze chimiche possono avere effetti negativi sul tuo corpo. Gli esperti consigliano l'uso di metodi e prodotti naturali per aiutare a portare la gravidanza a una conclusione sicura. In questo articolo, fogut.com tratterà i modi più affidabili per abortire naturalmente dal comfort di casa tua.


Swiss Water Decaf

Tutto il nostro decaffeinato è Swiss Water Processed, il che significa che la caffeina viene rimossa senza l'uso di prodotti chimici. L'innovativo processo rimuove delicatamente la caffeina con l'uso di acqua pura. Lo fa immergendo caffè verde (crudo) caffeinato in una soluzione di acqua di caffè verde precedentemente decaffeinato, l'osmosi rimuove in modo abbastanza selettivo la caffeina. Questo ci dà il risultato finale di un caffè decaffeinato che ha un sapore delizioso quanto la sua controparte con caffeina.
Ulteriori informazioni sul processo sono disponibili qui: https://www.swisswater.com/our-process/


Il leader del settore De'Longhi America annuncia nuovi prodotti per il caffè, la cucina e il comfort domestico per offrire più qualità, più innovazione e più opzioni

De'Longhi America annuncia nuove innovazioni di prodotto per la primavera e l'estate dei pluripremiati marchi di articoli per la casa De'Longhi e Braun Household. Gli attesissimi prodotti debutteranno tutti entro l'inizio dell'estate 2021.

Questo comunicato stampa presenta contenuti multimediali. Visualizza la versione completa qui: https://www.businesswire.com/news/home/20210504005969/en/

De'Longhi La Specialista Maestro (Foto: Business Wire)

In un periodo in cui le famiglie preparano più caffè e cibo a casa e cercano di creare più esperienze di alta qualità, De'Longhi e Braun hanno ampliato le loro formazioni per continuare a soddisfare questi bisogni e desideri. Questi lanci includono il Dinamica Plus, La Specialista Maestro e La Specialista Prestigio che continuano ad alzare l'asticella per la routine del caffè a casa e aiutano gli utenti a creare con facilità espressi e bevande a base di latte. Il nuovo De'Longhi 24L Livenza Air Fry Forno che presenta una cavità di dimensioni maggiori che accoglie i pasti per sfamare l'intera famiglia. I De'Longhi Condizionatore portatile UV CareLight che fornisce un potente raffreddamento uccidendo batteri e virus. E da Braun Household, il nuovo Frullatore TriForce Power che automatizza le preferenze di trama per la fusione personalizzata con più potenza che mai.

Un'autorità leader nella categoria degli specialty coffee e dell'espresso, De'Longhi ha registrato una crescita significativa anno dopo anno continuando a guidare l'innovazione intelligente guidata dalla ricerca sui consumatori. C'è stata una crescente domanda di caffè premium e quindi maggiori investimenti nell'esperienza dell'espresso di alta qualità. Con oltre 40 anni di esperienza nel riscaldamento e raffreddamento portatili, il nuovo condizionatore d'aria portatile UV Care di De'Longhi consolida la leadership del marchio nella categoria. Sia De'Longhi che Braun amplieranno inoltre il loro portafoglio con nuovi prodotti nella categoria cucina. Nuovi prodotti e dettagli includono:

De'Longhi Dinamica Plus– Una macchina per caffè espresso completamente automatica, dal chicco alla tazza, dotata del sistema brevettato LatteCrema™ per la schiuma di latte automatica e una nuova app che offre il massimo livello di personalizzazione.

De'Longhi La Specialista Maestro –Una macchina per caffè espresso a pompa manuale premium che consente all'utente di creare facilmente le proprie bevande preferite con l'aiuto della tecnologia di macinazione del sensore in attesa di brevetto e della compattazione intelligente, offrendo sia la schiumatura automatica con il sistema LatteCrema™ che la schiuma di latte manuale.

De'Longhi La Specialista Prestigio – Una macchina per caffè espresso splendidamente progettata e progettata che presenta sei ricette preimpostate e il sistema My LatteArt™.

De'Longhi 24L Livenza Air Fry Forno – Un forno a convezione da 24 litri da banco che può anche friggere ad aria i tuoi cibi preferiti.

Condizionatore portatile De'Longhi Pinguino UV-CareLight – Un condizionatore d'aria portatile che offre un potente raffreddamento eliminando batteri e virus. Dotato della tecnologia UV-C all'avanguardia, il modello 3 in 1 ha impostazioni di raffreddamento, deumidificazione e ventola che proteggono dal 96,4% dei batteri e dal 99,5% dei virus nella tua stanza. Questa nuova unità vanta anche una riduzione del rumore fino al 50% in modalità di raffreddamento a velocità massima rispetto alle precedenti unità della serie EX2.

Frullatore elettrico Braun TriForce – Un potente frullatore da 1600 watt con tecnologia TriAction per una miscelazione più veloce e più fine, con sei programmi (frullato, zuppa, trita, trita ghiaccio, dessert congelato e crema spalmabile) e tre diverse opzioni di consistenza.

Dopo il successo dei suoi precedenti lanci di prodotti per caffè, De'Longhi amplierà la sua offerta aggiornando i modelli e offrendo nuove funzionalità sulle loro famiglie di macchine per caffè espresso di punta, Dinamica e La Specialista. La gamma ampliata offrirà una macchina De'Longhi per soddisfare le preferenze e il livello di abilità di chiunque con la produzione della birra.

"In qualità di leader globale nella categoria del caffè, De'Longhi apporta arte e innovazione al panorama del caffè in continua evoluzione, continuando a soddisfare le esigenze dei consumatori", ha affermato Mike Prager, Presidente e CEO di De'Longhi Group North America. "Riteniamo che ogni esperienza di birrificazione debba portare freschezza direttamente a casa del consumatore e dimostrare l'inequivocabile qualità del marchio De'Longhi. Con l'introduzione di Dinamica Plus, La Specialista Maestro e La Specialista Prestigio, siamo in grado di offrire più opzioni a più consumatori e garantire che l'espresso sia fatto in casa, indipendentemente da come viene preparato."

Debuttando in esclusiva alla Williams-Sonoma, i nuovi prodotti Dinamica Plus e La Specialista Maestro sono un must per tutti coloro che cercano macchine per caffè espresso dal design elegante e di ispirazione professionale che preparano senza sforzo bevande a base di caffè espresso artigianali.

Il De'Longhi Dinamica Plus è una macchina da caffè ed espresso completamente automatica, dal chicco alla tazza, dotata di un display touch ad alta risoluzione per una navigazione e una personalizzazione intuitive. Con un solo tocco, il consumatore può preparare oltre una dozzina di diverse e deliziose bevande a base di caffè e caffè espresso, incluso TrueBrew Over Ice. L'app Coffee Link migliora la personalizzazione come mai prima d'ora salvando fino a tre profili personalizzati completi di ricette preferite. Consente all'utente di sfogliare 16 ricette e regolare la lunghezza, la forza e la temperatura per creare e avviare la preparazione, il tutto tramite uno smartphone. Il sistema brevettato LatteCrema™ monta automaticamente il latte alla densità e alla consistenza ideali, rendendo i classici dell'espresso come latte e cappuccini completi di schiuma ricca e di lunga durata. Questo sistema è stato progettato per essere utilizzato con qualsiasi cosa, dai latticini interi alle alternative al latte come avena e mandorle. Per fornire la birra più fresca possibile, la rivoluzionaria tecnologia di Dinamica Plus macina la quantità perfetta dei tuoi chicchi preferiti, senza lasciare residui di caffè nell'unità di infusione e garantendo sempre la tazza di caffè più fresca.

Il De'Longhi Dinamica Plus è attualmente disponibile per l'acquisto esclusivamente su Williams Sonoma e su Delonghi.com/en-us negli Stati Uniti per $ 1.499,95 MRSP US e sarà disponibile presso i rivenditori nazionali in Canada e su Delonghi.com/en-ca a giugno per $ 1.999,99 MRSP CA.

Il De'Longhi La Specialista Maestro è un'innovativa macchina per caffè espresso che consente agli utenti di creare a mano l'espresso perfetto con facilità e precisione. La nuova La Specialista Maestro offre un'interfaccia digitale, sei ricette preimpostate (Espresso, Americano, Latte, Cappuccino, Flat White e Coffee) e l'avanzato LatteCrema™ System per creare qualsiasi tipo di schiuma, sia automaticamente per qualità e facilità, sia manualmente con la sua lancia vapore in stile commerciale per micro-texture e latte art. La Specialista Maestro è dotata di due sistemi di riscaldamento indipendenti e di un sistema Thermoblock, che consente la stabilità della temperatura e cinque profili di temperatura per esaltare il profilo aromatico. Sblocca il vero sapore dell'espresso preparando il caffè con La Specialista Maestro per un'esperienza di caffè di lusso.

De'Longhi La Specialista Maestro è attualmente disponibile esclusivamente per l'acquisto presso Williams Sonoma per e su Delonghi.com/en-us negli Stati Uniti $ 1.299,95 MRSP e sarà disponibile presso i rivenditori nazionali in Canada e su Delonghi.com/en-ca a giugno per $ 1.699,99 MRSP CA.

A giugno debutterà un'altra macchina della famiglia La Specialista: la La Specialista Prestigio. Questa macchina per caffè espresso dal design accattivante presenta funzionalità più snelle rispetto a La Specialista Maestro, offrendo un'esperienza di caffè più semplice a un prezzo inferiore. Offrendo tre ricette preimpostate (espresso, caffè e americano) e il sistema My LatteArt™, la macchina include una lancia vapore in stile commerciale che consente il massimo controllo nella consistenza del latte, nella produzione artigianale di bevande e nella creazione di latte art. Mentre La Maestro ha cinque profili di temperatura, La Specialista Prestigio è dotata di tre profili di temperatura e dispone di un'interfaccia analogica.

Il De'Longhi La Specialista Prestigio sarà disponibile a partire da giugno 2021 per un prezzo al dettaglio suggerito di $ 849,95 MRSP negli Stati Uniti e in Canada per un prezzo al dettaglio suggerito di $ 999,99 MRSP CA.

"Oltre ad espandere la nostra categoria di caffè, siamo entusiasti di annunciare anche nuove innovazioni di prodotto in cucina e comfort domestico", ha affermato Maria Colon, Vice President of Marketing & Consumer Experience per De'Longhi. "Con i consumatori che hanno trascorso più tempo a casa nell'ultimo anno che mai, abbiamo assistito a un enorme aumento della domanda di investimenti in prodotti per la casa di qualità. De'Longhi e Braun continuano a soddisfare questa domanda attraverso innovazioni ponderate che aiutano a creare una famiglia confortevole. Da un nuovo frullatore ad alta potenza per aiutarti a ottenere quei frullati mattutini proprio a un condizionatore d'aria portatile che protegge da virus e batteri, siamo entusiasti di condividere la nostra nuova tecnologia e i progressi in entrambe le categorie."

Il De'Longhi 24L Livenza Air Fry Forno completa la collezione Livenza e offre la dimensione necessaria alle famiglie. Griglia, cuoce, arrostisce e ora frigge all'aria eliminando la necessità, l'energia in eccesso e il calore di un forno a grandezza naturale. 10 funzioni di cottura uniscono perfettamente tutto ciò che un forno a convezione da banco offre con la possibilità di friggere i cibi preferiti per una consistenza più sana e croccante pur rimanendo teneri e deliziosi. Dotato del sistema True European Convection e di frittura ad aria, il forno De'Longhi 24L Livenza Air Fry offre risultati rapidi, croccanti e dorati ogni volta con poco o nessun olio e una circolazione precisa e uniforme di aria calda intorno al cibo. Il sistema Heat Lock mantiene la temperatura all'interno del forno, emettendo fino al 50% in meno di calore dalla porta in vetro.

Il De'Longhi 24L Livenza Air Fry Forno sarà disponibile a partire da giugno 2021 per un prezzo al dettaglio suggerito di $ 349,95 MRSP negli Stati Uniti e in Canada per un prezzo al dettaglio suggerito di $ 449,99 MRSP CAD.

Che si tratti di raffreddare, deumidificare o utilizzare l'impostazione della ventola, il nuovo Condizionatore portatile De'Longhi Pinguino UV-CareLight è un'unità 3 in 1 che protegge da virus e batteri che dispone della tecnologia UV-C all'avanguardia che protegge dal 96,4% dei batteri e dal 99,5% dei virus nella tua stanza. 1 efficace contro batteri, virus, muffe e funghi. Potenza impareggiabile, fino al 50% di rumore in meno 2 e la tecnologia ECO Real Feel forniscono un raffreddamento efficiente che protegge anche con la tecnologia UV-C. Questo condizionatore d'aria portatile racchiude una grande potenza in un pacchetto incredibilmente silenzioso e rende il soggiorno confortevole più piacevole. La tecnologia Eco Real Feel è il 30% più efficiente e il gas ecologico emesso è tre volte meno dannoso. I consumatori possono mantenere la propria casa e la propria famiglia più sicure, più felici e più sane tutto l'anno con l'innovativo Condizionatore portatile De'Longhi Pinguino UV-CareLight.

Il Condizionatore portatile De'Longhi Pinguino UV-CareLight sarà disponibile negli Stati Uniti a partire da giugno 2021 per un prezzo al dettaglio suggerito di $ 649,95 MRSP.

Il Frullatore elettrico Braun TriForce è il primo frullatore ad alta potenza di Braun con tecnologia TriAction, che offre prestazioni del 60% più veloci e offre una miscelazione 4 volte più fine 3 . La caraffa triangolare progettata in modo unico elimina gli ingredienti che rimangono bloccati negli angoli e assicura che vengano reindirizzati più velocemente nell'area di miscelazione. Con sei programmi alimentari (frullato, zuppa, trita, trita ghiaccio, dessert congelato e crema spalmabile) e tre diverse consistenze (liscio, medio e piatto), può frullare qualsiasi cosa, dal burro di arachidi e margarita alla creazione di zuppe calde. Con 1600 watt di potenza e la lama PrecisionEdge forgiata a Solingen, in Germania, il frullatore offre durata e prestazioni anche con gli ingredienti più difficili. Un'aggiunta perfetta al tuo piano di lavoro per la stagione estiva, il frullatore Braun TriForce Power diventerà rapidamente uno strumento da cucina preferito, sia per preparare frullati o yogurt gelato fatto in casa per la famiglia.

Il Frullatore elettrico Braun TriForce sarà disponibile a partire da luglio 2021 a un prezzo al dettaglio suggerito di $ 249,95 MRSP negli Stati Uniti e in Canada a un prezzo al dettaglio suggerito di $ 299,99 MRSP CA.

Le nuove macchine da caffè specialty De'Longhi, gli articoli comfort e cucina e gli articoli Braun Household saranno supportati con una serie di attività di marketing tra cui pubbliche relazioni, supporto media, promozioni al dettaglio, partnership integrate e campagne.

Per saperne di più sulla gamma completa di prodotti per la cucina e il comfort domestico, visitare www.delonghi.com/en-us e www.braunhousehold.com/en-us.

Il Gruppo De'Longhi ha sede a Treviso, in Italia ed è all'avanguardia nella categoria dei piccoli elettrodomestici con una gamma di prodotti premium sotto tre marchi di fama internazionale De'Longhi, Kenwood e Braun. Il Gruppo De'Longhi si impegna a continuare la propria missione di creare prodotti eccezionali che migliorano la vita del consumatore attraverso tecnologie innovative e un design senza pari.

Il marchio De'Longhi ha sede a Treviso in Italia e leader mondiale nei prodotti per espresso e comfort. Massima qualità, alto design italiano e significative innovazioni di prodotto sono i valori fondamentali del marchio De'Longhi. De'Longhi è presente in oltre 123 paesi e crea prodotti in tre categorie principali: espresso, cucina speciale e comfort domestico. Dopo oltre un secolo di perfezionamento dei suoi prodotti, De´Longhi rimane impegnata nella creazione di innovazioni che portino comodità e stile nella casa di ogni cliente, rendendo il quotidiano migliore. Per maggiori informazioni visitare il sito www.delonghi.com.

Fondata a Francoforte, in Germania nel 1921, sviluppa e produce un'ampia varietà di piccoli elettrodomestici che coniugano innovazione, design accurato e affidabilità. Leader mondiale nei frullatori a immersione, Braun ha sviluppato il primo frullatore a immersione con tecnologia Smart Speed, un controllo della velocità semplice e intuitivo che offre nuove possibilità nella cucina creativa. Mentre Braun celebra quest'anno il suo 100° anniversario, il marchio rimane impegnato nella progettazione di prodotti con prestazioni superiori che rendano la vita più facile, comoda e piacevole in cucina. Il Gruppo De'Longhi ha acquisito la licenza perpetua della divisione famiglie nell'autunno 2012. Per ulteriori informazioni, visitare www.braunhousehold.com/en-us.

1 Tasso di uccisione: 94,6% di batteri (Escherichia coli) e 99,5% di virus (H1N1) in una camera di prova da 3 m³ dopo 2 ore, in modalità di raffreddamento, a bassa velocità.

2 Fino al 50% di riduzione del rumore in modalità di raffreddamento a velocità massima rispetto alle precedenti unità della serie EX2.


Ultimi aggiornamenti

Ma quando McDonald's lo riportò negli Stati Uniti, il Premium McWrap fallì. Ci sono voluti due anni a McDonald's solo per stabilire una catena di approvvigionamento per i cetrioli, che non aveva mai usato prima, e gli involucri si sono rivelati diabolicamente difficili da assemblare. Secondo gli affiliati, un lavoratore impiega in media 60 secondi per assemblare un Premium McWrap, rispetto a circa 10 secondi per assemblare un hamburger.

La scorsa estate, McDonald's ha annunciato che stava testando "tavoli di preparazione ad alta densità" per cercare di affrontare i problemi con gli involucri. Questo ha solo frustrato di più gli affiliati perché hanno dovuto fare un altro investimento nei tavoli per riparare un prodotto che non stava vendendo bene.

"Il problema non è che i consumatori non vogliano gli hamburger, come può dirvi chiunque sia stato recentemente da Five Guys", ha affermato un ex dirigente di McDonald's il cui accordo di fine rapporto gli ha effettivamente reso impossibile parlare pubblicamente dell'azienda senza prendere un colpire. "Quello che stanno aspettando è un hamburger migliore da McDonald's, non un involucro".

Barry Klein, l'ex dirigente marketing di McDonald's che ha creato Ronald McDonald, è d'accordo. "Penso che vedrai sparire quella fascia", ha detto. "Sembra che Thompson pensasse che cercando di essere tutto per tutte le persone, inserendo più prodotti nella gamma, sarebbe stato in grado di mantenere i volumi", ha detto Klein, riferendosi a Don Thompson, che il signor Easterbrook ha sostituito. "Invece, le operazioni sono diventate così complicate che i tempi di attesa sono aumentati e le persone non sono venute a frotte per le nuove voci di menu".

Il signor Klein è tra i pochi consumatori che hanno avuto la possibilità di provare l'ultimo sforzo di svolta di McDonald's: un tablet Crea il tuo che consente alle persone di costruire su misura i loro panini da un menu di carne, condimenti e focacce. L'hamburger che ha ottenuto, ha detto, potrebbe competere con quelli più succulenti di, diciamo, Elevation Burger.

Ma era anche di circa $ 1,50 in più di un Big Mac e gli imponeva di aspettare a un tavolo per essere servito. I nuovi hamburger possono essere ordinati solo all'interno dei ristoranti, e poiché sono fatti con polpette crude, non quelle precotte usate nell'hamburger standard, impiegano sette o otto minuti per prepararsi, un'eternità per il cliente tipico di McDonald's. "Quando qualcosa come i due terzi del business è drive-through", ha detto Klein, "questa non è la soluzione".

Inoltre, gli affiliati non hanno dimenticato che McDonald's ha già provato un hamburger più costoso, l'Angus Deluxe, e ha fallito. È stato rimosso dal menu nel 2013 dopo una corsa di quattro anni. Sono diffidenti nei confronti della nuova idea di costruire il proprio hamburger, secondo Mr. Adams, l'affiliato diventato consulente.

Mr. Adams intervista circa un terzo degli affiliati di McDonald's ogni trimestre. "Negli ultimi tre o quattro anni, hanno affermato che il problema più grande è la complessità del menu", ha detto. "Ora la direzione sta finalmente parlando di semplificazione del menu da un lato e, dall'altro, con questa cosa Crea il tuo, iniziando a implementare un sistema di ristorazione completamente nuovo all'interno dei ristoranti".

La configurazione Crea il tuo costerà agli affiliati circa $ 100.000 per negozio, ha affermato Adams. Chi investe deve avere il parmigiano a scaglie a portata di mano, oltre alla lattuga sminuzzata usata per i normali hamburger, per non parlare di cipolle grigliate, jalapeños, avocado e altri 30 condimenti. "McDonald's ha molti punti di forza che ha da decenni", ha affermato Mark Kalinowski, analista di investimenti presso Janney Montgomery Scott. "La personalizzazione non è uno di questi."

Raggiungere l'alone

McDonald's esiste da più di 60 anni. Ha passato momenti brutti e si è ripreso. Dato il suo straordinario riconoscimento del marchio, non può essere respinto. Una bottiglia della sua "salsa segreta" è stata recentemente venduta per oltre $ 14.000 su eBay.

Inoltre, ha innovato, anche per fallimento. La colazione da fast food è così immancabile ora che dimentichiamo che McDonald's l'ha inventata negli anni '70 con l'Egg McMuffin.

"Atlanta era un mercato di prova per la colazione, e stava fallendo e fallendo male", ha detto Michael McDonald, un ex dirigente pubblicitario la cui azienda lavorava per McDonald's nella sua regione meridionale all'epoca. Il problema era che i residenti di Atlanta non avevano idea di cosa fosse un muffin inglese. "Ci piacciono i biscotti morbidi e pastosi", ha detto il signor McDonald. Una serie di annunci radiofonici doppiati da un uomo con un forte accento del sud, che ha spiegato che c'era "questo muffin dall'Inghilterra" e "pancetta dal Canada che è proprio come il prosciutto", ha salvato l'Egg McMuffin.

Oggi, la colazione rappresenta circa il 25% delle vendite di McDonald's.

Più di recente, McDonald's nel 2009 ha aggiunto le bevande espresso ai menu di McCafé, un tentativo di competere con Starbucks. Le macchine per caffè espresso costavano 13.000 dollari l'una ed erano in gran parte inattive, per la frustrazione degli affiliati che hanno effettuato l'investimento, secondo diversi ex dirigenti. Così l'azienda si è riorganizzata, aggiungendo bibite ghiacciate al gusto di frutta che compensano il disinteresse per l'espresso.

"McDonald's ha schivato un proiettile lì perché la primavera successiva, la società ha lanciato rapidamente le bevande con ghiaccio tritato, che sono state un enorme successo", ha detto Adams. Oggi, i banchi McCafé attirano i clienti nei negozi nel pomeriggio, tradizionalmente un periodo di calma, e una tazza di caffè senza fronzoli McDonald's compete così bene con Dunkin' Donuts e Starbucks che McDonald's sta iniziando a vendere caffè macinato nei negozi di alimentari.

Il signor Donahue, l'ex capo delle comunicazioni, ha affermato che l'azienda si è lasciata definire da altri. "Invece di dire ai consumatori che vendono più pollo che manzo e sono il venditore numero 1 di mele, ad esempio, hanno permesso ai gruppi marginali e ai cosiddetti influencer di definire McDonald's come l'azienda che ha fatto ingrassare l'America", ha disse.

La nuova campagna di marketing, "Il nostro cibo, le tue domande", è un tentativo di McDonald's di riprendersi la sua storia. I consumatori possono guardare brevi video che rispondono a domande come se ogni Egg McMuffin è fatto da un uovo appena rotto - lo è - e "Cosa c'è in un Chicken McNugget?" (carne di petto di pollo, filetto e costolette macinate con una piccola quantità di pelle di pollo).

Ma gli esperti di marketing si chiedono se questo sforzo stia funzionando come previsto da McDonald's. I consumatori hanno sottolineato, ad esempio, che McDonald's utilizza 19 ingredienti per fare le sue famose patatine fritte negli Stati Uniti, tra cui destrosio e dimetilpolisilossano, quando solo cinque ingredienti entrano nelle sue patatine in Gran Bretagna.

"La trasparenza va bene", ha detto il signor Adams. "Ma non credo che nessuno, e specialmente le mamme, voglia vedere grosse fette di manzo macinate in hamburger".

Quella nuova campagna di marketing proviene direttamente dal playbook inglese di Mr. Easterbrook, e sembra essere un segno che l'azienda intende fare un lavoro migliore per controllare il proprio messaggio. Anche in quell'agenda a Las Vegas la scorsa settimana: "Cambia la conversazione su McDonald's: contrattacca i denigratori del marchio con continue notizie positive sulla qualità del cibo e sull'immagine dell'occupazione".

Il fatto che la prima grande mossa di marketing del signor Easterbrook riguardasse i fondamentali - come vengono realizzati i prodotti McDonald's - indicava che stava raggiungendo l'alone che fluttuava sopra alcune delle sue società rivali.

Ma quanto può permettersi McDonald's? La carne di pollo allevata con meno antibiotici costerà di più. E mentre l'azienda non si aspetta che tali costi vengano trasferiti ai consumatori ora - molti fattori concorrono al prezzo di una particolare voce di menu - se vuole competere nello spazio "sostenibile, locale, costruisci il tuo pasto" di Smashburger, Shake Shack o Panera Bread, non sarà economico.

"Non può essere tutto per tutte le persone", ha detto Donahue. "Deve decidere". McDonald's non può permettersi di lasciare che gli ingredienti di alta qualità prezzino i suoi clienti principali. Non può permettersi di perdere un mercato ricco che vuole ingredienti di alta qualità. E certamente non può permettersi di far aspettare un secondo di più a nessuno di quei clienti.


Kencko

Tutti sanno che è importante mangiare frutta e verdura, ma molte persone semplicemente non ne mangiano abbastanza. L'azienda alimentare intelligente Kencko, fondata a New York nel 2016, sta cercando di rendere più facile per tutti ottenere le porzioni giornaliere consigliate consegnando pacchetti di prodotti surgelati e essiccati lentamente direttamente a casa. Ogni pacchetto contiene 7 once di frutta e verdura e può essere facilmente mescolato con acqua o latte agitando, senza bisogno di attrezzature. Una confezione da 20 pacchetti viene venduta per $ 58.


La Fair Trade Federation sta attualmente esaminando le ottime informazioni su questo sito e ci impegniamo a mantenere queste risorse disponibili al pubblico. Si prega di rimanere sintonizzati per aggiornamenti sui nostri progressi.

Lo staff e il consiglio di amministrazione annunciano che il Fair Trade Resource Network verrà chiuso a partire dal 31 maggio 2019. Sebbene siamo delusi dal fatto che non saremo in grado di promuovere il commercio equo dalla nostra organizzazione, ci impegniamo a sostenere il commercio equo attraverso altre organizzazioni e attività. Siamo orgogliosi di tutto ciò che FTRN ha realizzato in 15 anni, in collaborazione con te, organizzazioni alleate e migliaia di individui.

Il motivo principale per cui stiamo chiudendo è che FTRN non è stata in grado di attrarre finanziamenti sostenibili. Un movimento relativamente piccolo è diventato piuttosto frammentato negli ultimi anni, rendendo molto difficile sostenere un'organizzazione inclusiva e ombrello per l'istruzione e la difesa del commercio equo e solidale. Speriamo che chiudendo, liberiamo risorse e spazio affinché gli interessi del commercio equo possano rivalutare, rafforzare e crescere.

Siamo orgogliosi del lavoro che FTRN ha svolto nel corso degli anni per fornire risorse al movimento e supportare tutti i sistemi del commercio equo e solidale. Insieme ad altri partner, abbiamo assistito alla crescita e alla diversificazione nel commercio equo. Apprezziamo il sostegno e la difesa di tutti i nostri sostenitori e vogliamo incoraggiare tutti voi a rimanere coinvolti con il movimento. A questo punto, di seguito è riportato un elenco di organizzazioni attive nell'educazione e nella difesa del commercio equo e solidale, che ti consigliamo di seguire o con cui partecipare per continuare la missione di rendere il commercio equo la regola piuttosto che l'eccezione.

Rete canadese del commercio equo

Catholic Relief Services e altre organizzazioni religiose

Certificatori (Fair Trade USA, Fairtrade America, Fair for Life, ecc.)

FTRN, in collaborazione con decine di migliaia di individui e centinaia di organizzazioni, ha ottenuto molto con poche risorse, tra cui:

- Coordinare e supportare gli eventi della Giornata mondiale del commercio equo e solidale che sono cresciuti fino a includere oltre 100.000 persone in oltre 1000 eventi in tutto il Nord America.

- Costruire il sito Web principale, FTRN.org, per l'educazione inclusiva del commercio equo e solidale, con visitatori unici che aumentano ogni anno a circa 100.000.

- Co-hosting con i partner di tutte le principali conferenze e vertici del movimento negli Stati Uniti, come Fair Trade Futures (oltre 750 persone nel 2011 e 2006) e il Fair & Alternative Trade Alliance Summit nel 2012 (con 50 leader presenti).

- Creazione di risorse educative uniche, come il calendario da parete annuale, il concorso fotografico, i webinar su questioni chiave, una panoramica definitiva su opuscolo del commercio equo e solidale, l'unica panoramica gratuita dello spettacolo Power Point e altro ancora, tutti utilizzati da migliaia di persone.

Cercheremo di trasmettere materiali e risorse interessanti alle organizzazioni partner.

Abbiamo raggiunto questi successi con il supporto critico, la partnership, il finanziamento e la partecipazione di aziende, organizzazioni non profit, certificatori, gruppi religiosi, studenti, accademici e singoli sostenitori. Estendiamo con tutto il cuore il nostro profondo apprezzamento per quelle persone che hanno collaborato con FTRN nel corso degli anni. online casino india

Fair Trade remains a deeply inspiring concept. Let’s commit ourselves to further advancing Fair Trade principles in other ways, for the benefit of marginalized producers!


Demours Coffee Seeks to Change the Way America Sources Coffee - Recipes

(c) GMCR is an independent contractor engaged by Tully’s to supply Products under this Agreement. Nothing in this Agreement shall make either party the legal representative, agent, employee, owner or partner of the other nor shall either party have the right or authority to assume, create or incur any liability or obligation of any kind, express or implied, against, in the name of or on behalf of, the other party.

(d) This Agreement, the Transaction Agreement and the License Agreement constitute the entire agreement and understanding between the parties regarding the subject matter hereof, and supersedes and merges all prior discussions and agreements between them relating thereto. No waiver, modification or amendment to this Agreement shall be valid unless in writing, signed by the parties hereto.

(e) If any term or other provision of this Agreement is invalid, illegal or incapable of being enforced by any rule or law, or public policy, all other conditions and provisions of this Agreement shall nevertheless remain in full force and effect so long as the economic or legal substance of the transactions contemplated hereby is not affected in any manner materially adverse to any party. Upon such determination that any term or other provision is invalid, illegal or incapable of being enforced, the parties hereto shall negotiate in good faith to modify this Agreement so as to effect the original intent of the parties as closely as possible in an acceptable manner to the end that transactions contemplated hereby are fulfilled to the extent possible, or, in the event a party seeks to enforce this Agreement in the absence of such a negotiated modification, the court shall construe and enforce this Agreement as though the illegal or unenforceable provision were excluded from the contract, and interpreting the remaining and enforceable provisions in such manner as to give effect to the original intentions of the parties consistent with requirements of law.

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.

(f) This Agreement may be executed by facsimile and in one or more counterparts, all of which shall be considered one and the same agreement and shall become effective when one or more counterparts have been signed by each of the parties and delivered to the other parties.

(g) The parties agree that there are no third party beneficiaries to this Agreement or any part or specific provision of this Agreement unless specifically stated herein. This Agreement is solely for the benefit of GMCR and Tully’s and is not intended to confer any rights or benefits to any third party.

(h) The parties agree that the provisions of this agreement, with the exception of Section XI hereof, which shall only be effective and binding upon execution, are expressly conditional upon the successful closing and completion of the transactions contemplated by the Transaction Agreement and the failure of such transactions to be successfully completed and closed pursuant to the terms of the Transaction Agreement shall rescind this Agreement in all respects and render this Agreement and its terms null and void.

(i) This Agreement shall be governed by and construed in accordance with the substantive laws of the State of Delaware, of the United States of America without regard to any applicable conflict of law or choice of law rules. The parties agree that irreparable damage would occur in the event that any of the provisions of this Agreement were not performed in accordance with their specific terms or were otherwise breached. It is accordingly agreed that the parties shall be entitled to apply to a court of competent jurisdiction for an injunction or injunctions to prevent breaches of this Agreement and to enforce specifically the terms and provisions of this Agreement, this being in addition to any other remedy to which they are entitled at law or in equity. In addition, each of the parties hereto (a) consents to submit itself to the personal jurisdiction of any New York court in the event any dispute arises out of this Agreement, (b) agrees that it shall not attempt to deny or defeat such personal jurisdiction by motion or other request for leave from any such court, (c) agrees that it shall not bring any action relating to this Agreement in any court other than any New York court and (d) waives any right to trial by jury with respect to any action related to or arising out of this Agreement.

(j) Notwithstanding Section XII(i), all disputes and claims relating to the determination of the appropriate mark-up after the initial Term pursuant to Section II(d) and Schedule A shall be settled by arbitration in New York, under the Commercial Arbitration Rules of the American Arbitration Association or the successor to such rules in effect at the time of the dispute, subject to the following. During the pendency of such arbitration, the pricing in effect immediately prior to such dispute for Products to which such dispute applies shall apply to all orders for such Products until the final decision of the arbitrator or arbitration panel, as applicable, is delivered to the parties. Where such a dispute or claim exists, either party (the “ Initiating Party ”) may submit the dispute or claim to arbitration by giving notice to the other party (the “ Responding Party ”) specifying the matter in dispute and designating an arbitrator. The Responding Party shall, within fifteen (15) days thereafter, be entitled to appoint an arbitrator by written notice to the first party. If the Responding Party fails to appoint an arbitrator within the fifteen (15) day period, then the arbitration shall proceed before the

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.

arbitrator appointed by the Initiating Party who shall act as a sole arbitrator. If the Responding Party appoints an arbitrator within the fifteen (15) day period, the two (2) arbitrators so appointed shall meet and select a third arbitrator acceptable to both of them. The resulting arbitration panel or sole arbitrator, as the case may be, shall thereupon proceed to set out the procedure for the arbitration, shall hear the submissions of the parties and shall attempt to render a decision within thirty (30) days after the appointment of the final arbitrator or such longer period thereafter as may be required, provided that said arbitration panel or arbitrator shall award, or include in the award, the specific performance of this Agreement unless the arbitration panel or the arbitrator determines that performance is impossible. In the case of an arbitration panel, the decision of a majority of the arbitration panel shall be deemed to be the decision of the arbitration panel. The decision of the arbitration panel or the sole arbitrator, as the case may be, shall be final and binding upon the parties and not subject to appeal. The arbitration panel or the sole arbitrator, as the case may be, shall have the authority to assess the costs of the arbitration panel against either or both of the parties. In addition, the prevailing party in any such proceeding shall be entitled to recover its reasonable attorneys fees and costs incurred in such proceeding. Judgment upon the award of the arbitrator may be entered in any court having jurisdiction thereof or over the parties hereto.

(k) UNDER NO CIRCUMSTANCES SHALL ANY PARTY BE LIABLE TO ANY OTHER PARTY THE FOR ANY SPECIAL, CONSEQUENTIAL, EXEMPLARY OR INCIDENTAL DAMAGES (INCLUDING LOST OR ANTICIPATED INCOME, LOST REVENUES OR LOST PROFITS), ARISING FROM ANY CLAIM RELATING TO THIS AGREEMENT, WHETHER SUCH CLAIM IS BASED ON WARRANTY, CONTRACT, TORT (INCLUDING NEGLIGENCE OR STRICT LIABILITY) OR OTHERWISE, EVEN IF AN AUTHORIZED REPRESENTATIVE OF THE PARTY IS ADVISED OF THE POSSIBILITY OR LIKELIHOOD OF SUCH INJURY, DAMAGE OR EVENT.

(l) Defined terms, indicated by the use of initial capitalization, shall have the meaning ascribed to them below:

“ Affiliate ” shall mean, with respect to a party, all employees, family or other relatives, officers, directors, and equity holders of such person, as well as any other Person controlling, controlled by or under common control with such party, where “control” means the ownership, directly or indirectly, of a controlling share of the equity interests of the party or the possession by other means, whether directly or indirectly, of the power to direct the management and policies of a party.

“ Change of Control ” shall mean (i) any sale, transfer, assignment or other disposition, whether by operation of law or otherwise, of the voting or other securities, which results in any single third party owning more than a majority of such party’s voting stock, (ii) the sale of substantially all of such party’s assets in one or a series of transactions to a single third party buyer, (iii) a merger or consolidation of such party with any other third party entity, or (iv) the acquisition by a third party of the right to nominate a controlling majority of members of the board of directors of such party.

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.

“ Coffee Business ” shall mean the business of roasting, packaging, brewing, selling, distributing or otherwise providing whole bean and ground coffees, hot or cold coffee beverages or related products including brewers in North America.

“ Contract Year ” shall mean the twelve (12) month period beginning on March 27 and ending March 26 each year of the Term.

“ Licensed Retail Store ” shall have the meaning set forth in the License Agreement.

“ Noncompetition Agreement ” means the Noncompetition Agreement dated as of March 27, 2009 by and between Tully’s and GMCR.

“ Non-Free Standing Licensed Retail Store ” shall mean a Licensed Retail Store which is located within the premises of a third party such as a grocery or retail store, business or university campus or other similar locations.

“ Non-Free Standing Licensed Retail Store Requirements ” shall mean no greater than [***] ( [***] ) lbs of Schedule A Retail Coffee Bags per Non-Free Standing Licensed Retail Store per month.

“ North America ” shall mean the United States of America, Canada, Mexico and the Islands of the Caribbean.

“ Retail Coffee Bag ” shall mean whole bean and ground coffee specifically packaged for retail sale.

“ Secondary Vendor ” has the meaning set forth in the License Agreement.

“ Special Coffee Product ” shall mean any seasonal, promotional or special event related coffee product not listed on Schedules A or B.

“ Tully’s Stores ” shall mean Licensed Retail Stores operated by Tully’s or by Tully’s sublicensees (either its franchisees and licensees) where Products supplied by GMCR are sold pursuant to the License Agreement.

[Remainder of page intentionally left blank. Signature page follows.]

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.

IN WITNESS WHEREOF, the parties have duly executed this Agreement as of the date hereinabove written.

[Signature Page to Supply Agreement]

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.

[***] Indicates that text has been omitted which is the subject of a confidential treatment request. This text has been separately filed with the SEC.


Dan Barber’s long-term mission: to change food and farming for ever

F our or five mornings a week Dan Barber drives out from his home in Manhattan to Blue Hill at Stone Barns, his celebrated restaurant in the Pocatino Hills, north of New York. On a good day the journey takes just under an hour. Barber, 47, is America’s pre-eminent philosopher chef. He has the reed-thin rigour of a stoic and the endlessly curious palate of a hedonist. He is on a cheerfully insane, one-man mission not only to serve some of the best-tasting food in America, but also to change the way America farms and eats for ever. It would be fair to say this mission is much more than a full-time job.

I’d said good night to Barber late the previous evening in the tiny galley kitchen of his Manhattan restaurant – also called Blue Hill – where he had laboured to create one of the most innovative and memorable meals I’d ever eaten and from which he was heading home to the apartment a couple of blocks away where he lives with his wife and two daughters, aged three and one. I’d caught up with him again at 7am at the Green Market at Union Square where he was eagle-eyeing what was new, chatting with old-friend farmers and buying carefully selected boxes of red, yellow and sour cherries and baby fava beans and bunches of the coveted salty Italian herb agretti. Some of that produce was now in the back of his car.

As the traffic starts to thin out of the city Barber is explaining to me how when he started out in life the plan was never to be a chef but to be a novelist. He was a graduate in English Literature from Tufts University in Massachusetts, and he got his first job in a kitchen – at the famous La Brea bakery in LA – to support that ambition. “For a year or two I would bake at night, work the breakfast line of the restaurant there, go home and sleep a couple of hours, and then wake up and try to write,” he recalls. His novel was never published, but the storytelling impulse never left him. It eventually found its expression a couple of years ago in his book The Third Plate, a compelling travelogue of his investigations into cuisine and agriculture, which doubles as a manifesto for the future of food.

That manifesto argues for a radical shift in what our standard plate of dinner should look like: away from a slab of protein (even if grass-fed) with a side of vegetables (even if organic) and toward a plate of great-tasting vegetables with perhaps a seasoning or a sauce of meat. “The balance has to change,” he says. “For all sorts of reasons we shouldn’t be serving a pork chop except on celebratory holidays and special events.”

Barber believes flavour has to start with an understanding of soil. His book is a compendium of experiments in how to improve the taste of food through planting and harvesting techniques – and only afterwards in the kitchen. Most great chefs have made some of those connections, few have taken that understanding to Barber’s logical conclusion: that a cook has a duty to not only know the farmers who provide his or her ingredients, but also to be actively involved from seed to table, by natural selecting for taste.

The Third Plate makes the argument that great cooking has always started with the stuff that there isn’t a market for. “Bouillabaisse, say,” Barber says, “was damaged fish from the dock that the wives knew the captains couldn’t sell and they created soup. Coq au vin was a clever way of tenderising old roosters.” He dissects how the great cuisines of the world all came from utilising the pairings of foodstuffs that kept the soil fertile over generations: rice and beans in Italy, say. Monocultural farming breaks that relationship, but chefs have some power to reconnect it. “Japan is a rice culture but to get the rice you need buckwheat as a rotation crop,” he says. “In the United States buckwheat is fed into dog food. In Japan you make soba noodle.”

Barber has spread this message in TED talks and editorials he was on President Obama’s council for health and nutrition in 2009 Tempo magazine named him one of the world’s 100 most influential thinkers. Does he feel he is winning that argument at all in America?

“No, I am losing,” he says, with a modest laugh. “I am losing in every way. But I am going to go on making it.”

As we talk and drive, Barber’s chat is punctuated by a conversation on the speakerphone with his chef de cuisine, Bastien Guillochon. Listening in to it gives some idea of what is on his mind today.

“Bastion, do we have enough of the skate wing cartilage?”

“Yes,” Guillochon says, a little doubtfully.

“What about those eggs that didn’t have fully formed shells? How about we do them with the crushed new potatoes with the sorrel sauce.”

“Sounds good,” Guillochon mutters, after a moment.

“Bastion, you don’t sound that psyched?” Barber says. “You haven’t had coffee yet?”

And then to me, quietly self-mocking. “Man, it’s not easy being the creative genius. These tattooed chefs don’t give you anything. Especially the French ones.”

He doesn’t stop. “We could do the pea on the half shell thing we talked about. Or, I know, we could do pea Rockefeller? Like oyster Rockefeller, you know, spinach, cream, egg yolk, ‘so rich only a Rockefeller could eat it.’ Who said that? Escoffier?”

There is a longer pause on the line.

Barber thinks some more. “On second thoughts, Peggy Rockefeller is coming tonight. Maybe it’s not the night to try that.”

The Blue Hill at Stone Barns restaurant has 80 acres of organic farmland. Photograph: Jen Munkvold

Barber works every day at Stone Barns without a menu, to conjure a set-dinner feast of around 30 tasting plates that are served over three or four hours. He has a couple of unique resources at his disposal. The first is that Stone Barns is a sort of teaching hospital for his philosophy. The restaurant is at the centre of 80 acres of organic farmland that is set up to experiment with cultivating new varietals of everything from peppers to rye, all selected for taste. The second resource is his commitment to wasting nothing at all, a state of mind that allows all kinds of possibility.

The most eye-catching expression of that determination was a two-week experiment at Blue Hill in Manhattan in 2015. Barber transformed his restaurant into a pop-up called wastED, (the capitalisation signified “education”) where he served, triumphantly, “pock-marked potatoes”, “carrot top marmalade”, burgers made from beetroot pulp and fries repurposed from corn for cattle. The restaurant tables were made from slabs of mycelium, a fungal alternative to plastic. On them, candles flickered, labelled “beef”: the melted liquid was rendered fat, to be poured on bread, made with by-product malt and grain from craft beer breweries. Critics were almost uniformly seduced. Later that year, Barber made headlines by serving his “waste food”, including salads made from vegetable scraps, to world leaders meeting at the United Nations in New York.

In February, after much labour intensive research he will bring a version of this wastED pop-up concept to London. For a month it will operate from the rooftop restaurant of Selfridges on Oxford Street. He wants to give the restaurant a properly British flavour, so when we talk he is trialling and erroring various possibilities. From a salmon processor he is looking to harvest the rich “bloodline” flesh that gets discarded. He is making enquiries about collecting pulp from organic sugar beet farmers, and talking waste products with sympathetic chicken and dairy farms. “A project like the one I am trying to do at Selfridges couldn’t have existed even 100 years ago,” he says. “Because there was no waste from agriculture, everything was utilised.”

The statistics about what has changed since then are stark: 40% of what farms produce goes into the trash or is unsellable. Some of this is “ugly” fruit and vegetables and expired dairy. But really, he suggests, the bigger problem is the structure of the diet itself which creates this waste. “In America we grow 120 million acres of corn that we don’t eat, which leeches the soil and is fed to animals in the most inefficient way. You have heard the expression nose-to-tail eating. What we need to do is really nose to tail of the whole farm.”

The model for this practice is at Stone Barns. The farm was created in the 1920s as a kind of bucolic paradise by the Rockefeller family, in order to educate their children about the land – they used to come at weekends and practise milking in the barns. Barber, who did much of his growing up on his grandparents’ farm 50 miles away (which he still runs with his brother, and which provides most of the dairy produce for the restaurants), has been here for a dozen years. He has a labour-intensive kitchen of about 35, many of whom are seconded from like-minded restaurants around the world. When we arrive at lunchtime, Barber gets straight into briefing these chefs, continuing the conversation from the car.

Afterwards, when he has got various seasonal experiments rolling in the kitchen, he takes me for a walk in the bucolic hills. The 80 acres of organic land include 10 acres of vegetables and a greenhouse complex. A good deal of what is produced ends up on the restaurant table, but beyond that the farm is a demonstration of Barber’s latest thinking.

He starts with the field that was closest to the cow barns. And points to the verdant health of the vegetables in this field even compared to its highly productive neighbours – because it was close to the barns, the cows most often grazed here. “The richness of the vegetables here comes from a century of the hooves of the animals crushing seeds and regenerating grass and from all that manure.”

The field is a microcosm of the Midwest, Barber suggests, which had “a million years of bison running on the ground and laying manure”. That fertility was the source of America’s great food prosperity. Half a century of intensive grain farming has essentially denuded those million years of soil formation, to the extent that farming can only be sustained with fertiliser and pesticides the major casualty of this practice, in Barber’s view, is flavour. “Scientists select for yield and size, but they never put anything in their mouths.”

The antidote to this is an organic system, Barber argues, that allows fields to rest and replenishes soil with rotation crops and occasional grazing. The problem with cover crops, however, is that “no one eats them”. This is something Barber seeks to change. He points out the vetch plants traditionally grown as nitrogen-fixing companion plants to tomatoes and in rotation with grains. He has been using the flowers of the plant to create sweet garnishes. “We are now cultivating vetch to select for better tasting flowers,” he says. “It will take a few generations, but it will become a crop in its own right.”

He is at work creating similar potential markets for his salad crops, again through selecting the whole plant for flavour. “We are doing some interesting dishes with salad butts,” he says, of the parts of lettuces that are often discarded. “I think we have to create a culture in which salad butts become sushi.” He talks me through the ways in which they are creating similar revelations in taste with radishes and cucumbers and parsnips and just about everything else.

The commitment to using what is grown at the perfect moment of freshness is the reason he doesn’t have menus. “I have to give salad to a lot of people,” he says. “I can’t put out a menu and hope people order it. I don’t have a magic wand. I have to take out what is put in.”

His luxury is having enough staff to tell stories. “Last night I put on the menu this bok choi that had a flea beetle attack. I had eight crates of it with bullet holes all through it. It couldn’t be sold at a supermarket or a farmers’ market because it looks ugly but it still has amazing flavour. How do I tell that story? I’m lucky to have a waiter to communicate this, but it shouldn’t really need telling. Slicing a tomato isn’t cooking, or heating up a decent piece of beef. But making tripe taste good, or doing something special with this crate of bok choi – that’s the challenge.”

By this time we have reached in our walk the thing for which Barber has become perhaps most famous: his own variety “Barber wheat”. He has developed it over years selecting from heritage grains, using cutting edge cultivation techniques to produce a particular sweet soft bran which is ground whole. If nothing else, he sees the work that has gone into creating the taste of those seeds as his legacy.

I wonder at one point how he otherwise measures success.

“One way to read it here is the beehives we passed,” he says. “We had 20,000 bees when we started. We now have something like a million and a half bees. That is now what the land can support. In 12 years we have made that change.”

Walking around Stone Barns in the afternoon sun with Barber this all makes perfect sense but it is the dinner he serves in the evening that clinches his arguments about soil and taste. His “Grazing, Rooting, Pecking” menu featuring the best offerings from the field and market is an eye-watering $238 per head – though included in that price is a whole new way of thinking about food. That education begins in the most modest way with a little rack of vegetables on spikes, baby carrots, and asparagus and edible flowers and tomatoes, each of the vegetables tasting more of itself than any vegetable you have tasted. It continues in that spirit for 20 or 30 courses – you quickly stop counting in favour of just enjoying – that include the skate wing cartilage and unformed eggs and crushed potatoes and excursions out to a signature barbecue of bones and branches and crab shells on which mini “beetfurters” are grilled. There is a foray into the world’s most alluring “manure shed” with its open view over the Pocantico hills, for sweet pea gazpacho, and to the kitchen itself for a tasting of Barber wheat breads, concluding with a “200%” wholemeal, (100% wholemeal plus 100% wasted bran) which he has been working on perfecting for two years. The final course is one last experiment – ice-cream made with colostrum, the rich first milk produced by cattle immediately after calving – which, like much of the menu, tastes ludicrously better than it perhaps sounds.

Vegetables on the Fence Photograph: Andre Baranowski

While I’m eating, Barber emerges from the kitchen to say that he has just had a call to tell him that the three-star Michelin chef, Antoine Westermann – a hero of his – has arrived unexpectedly with a party at the Greenwich Village Blue Hill so he is heading back to help cook for him, and I’m welcome to a lift.

We jump in the car and he races as carefully as he can back to the city, now recalling a similar occasion when the Obamas pitched up unexpectedly, now on the speakerphone to the kitchen wondering what Westermann has had to eat so far. At 10pm we are stuck on the freeway. He allows himself a little cry of: “What a life is this, huh?”

Does he ever have a feeling he might be trying to do too much?

“Constantly. But as they say, I try to keep the larger purpose in mind.” He laughs, philosophically. “There are a few times when I wish I could be a guest and come and have dinner.” And then he banishes that thought and looks out for a gap in the traffic ahead.
WastED, Selfridges Rooftop Restaurant, 24 February-2 April reservations: 020 7788 6210 wastedlondon.com

Tim Adams’s flights and accommodation were supplied by Virgin Holidays

This article was taken from Observer Food Monthly on 15 January 2017. Click here to get the Observer for half price.


Demours Coffee Seeks to Change the Way America Sources Coffee - Recipes

Where Did Foods Originate?
(Foods of the New World and Old World)

  • Arts & Humanities
    --Language Arts
  • Educational Technology
  • Science
    --Agriculture
  • Social Studies
    --Economics
    --Geography
    --History
    ----U.S. Storia
    ----World History
    --Regions/Cultures

Students explore how New World explorers helped change the Old World's diet (and vice versa).

  • learn about changes that occurred in the New World and Old World as a result of early exploration.
  • use library and Internet sources to research food origins. (Older students only.)
  • create a bulletin-board map illustrating the many foods that were shared as a result of exploration.

Columbus, explorers, origin, food, timeline, plants, map, New World, Old World, colonies, colonial, crops, media literacy, products, consumer

  • library and/or Internet access (older students only)
  • outline map of the world (You might print the map on a transparency then use an overhead projector to project and trace a large outline map of the world onto white paper on a bulletin board.)
  • magazines (optional)

The early explorers to the Americas were exposed to many things they had never seen before. Besides strange people and animals, they were exposed to many foods that were unknown in the Old World. In this lesson, you might post an outline map of the continents on a bulletin board. Have students use library and/or Internet resources (provided below) to research some of the edible items the first explorers saw for the first time in the New World. On the bulletin board, draw an arrow from the New World (the Americas) to the Old World (Europe, Asia, Africa) and post around it drawings or images (from magazines or clip art) of products discovered in the New World and taken back to the Old World.

Adapt the Lesson for Younger Students
Younger students will not have the ability to research foods that originated in the New and Old World. You might adapt the lesson by sharing some of the food items in the Food Lists section below. Have students collect or draw pictures of those items for the bulletin board display.

risorse
In addition to library resources, students might use the following Internet sites as they research the geographic origins of some foods:

Food Lists Our research uncovered the Old and New World foods below. Students might find many of those and add them to the bulletin board display. Notice that some items appear on both lists -- beans, for example. There are many varieties of beans, some with New World origins and others with their origins in the Old World. In our research, we found sources that indicate onions originated in the New and sources that indicate onions originated in the Old World. Students might create a special question mark symbol to post next to any item for which contradictory sources can be found

  • Many sources note that tomatoes originated in the New World The Food Timeline indicates that tomatoes were introduced to the New World in 1781.
  • The Food Timeline indicates that strawberries and raspberries were available in the 1st century in Europe other sources identify them as New World commodities.

Foods That Originated in the New World: artichokes, avocados, beans (kidney and lima), black walnuts, blueberries, cacao (cocoa/chocolate), cashews, cassava, chestnuts, corn (maize), crab apples, cranberries, gourds, hickory nuts, onions, papayas, peanuts, pecans, peppers (bell peppers, chili peppers), pineapples, plums, potatoes, pumpkins, raspberries, squash, strawberries, sunflowers, sweet potatoes, tobacco, tomatoes, turkey, vanilla, wild cherries, wild rice.

Foods That Originated in the Old World: apples, bananas, beans (some varieties), beets, broccoli, carrots, cattle (beef), cauliflower, celery, cheese, cherries, chickens, chickpeas, cinnamon, coffee, cows, cucumbers, eggplant, garlic, ginger, grapes, honey (honey bees), lemons, lettuce, limes, mangos, oats, okra, olives, onions, oranges, pasta, peaches, pears, peas, pigs, radishes, rice, sheep, spinach, tea, watermelon, wheat, yams.

  • Home-school connection. Have students and their parents search their food cupboards at home ask each student to bring in two food items whose origin can be traced to a specific place (foreign if possible, domestic if not). Labels from those products will be sufficient, especially if the products are in breakable containers. Place those labels/items around a world map use yarn to connect each label to the location of its origin on the map.
  • Media literacy. Because students will research many sources, have them list the sources for the information they find about each food item. Have them place an asterisk or checkmark next to the food item each time they find that item in a different source. If students find a food in multiple sources, they might consider it "verified" those foods they find in only one source might require additional research to verify.

Invite students to agree or disagree with the following statement:

The early explorers were surprised by many of the foods they saw in the New World.

Have students write a paragraph in support of their opinion.

LANGUAGE ARTS: English
GRADES K - 12
NL-ENG.K-12.2 Reading for Understanding
NL-ENG.K-12.8 Developing Research Skills
NL-ENG.K-12.9 Multicultural Understanding
NL-ENG.K-12.12 Applying Language Skills

SOCIAL SCIENCES: Economics
GRADES K - 4
NSS-EC.K-4.1 Productive Resources
NSS-EC.K-4.6 Gain from Trade
GRADES 5 - 8
NSS-EC.5-8.1 Productive Resources
NSS-EC.5-8.6 Gain from Trade
GRADES 9 - 12
NSS-EC.9-12.1 Productive Resources
NSS-EC.9-12.6 Gain from Trade

SOCIAL SCIENCES: Geography
GRADES K - 12
NSS-G.K-12.1 The World in Spatial Terms
NSS-G.K-12.2 Places and Regions

SOCIAL SCIENCES: U.S. History
GRADES K - 4
NSS-USH.K-4.1 Living and Working together in Families and Communities, Now and Long Ago
NSS-USH.K-4.3 The History of the United States: Democratic Principles and Values and the People from Many Cultures Who Contributed to Its Cultural, Economic, and Political Heritage
NSS-USH.K-4.4 The History of Peoples of Many Cultures Around the World
GRADES 5 - 12
NSS-USH.5-12.1 Era 1: Three Worlds Meet (Beginnings to 1620)
NSS-USH.5-12.2 Era 2: Colonization and Settlement (1585-1763)
NSS-WH.5-12.6 Global Expansion and Encounter, 1450-1770

TECHNOLOGY
GRADES K - 12
NT.K-12.1 Basic Operations and Concepts
NT.K-12.5 Technology Research Tools

Find many more great geography lesson ideas and resources in Education World's Geography Center.


Guarda il video: Gli italiani e il caffè: quanti tipi di caffè esistono in Italia? ALMA Edizioni (Potrebbe 2022).