Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Un ristorante a tema marijuana nel New Jersey verrà rilanciato come "Weedbukx" il prossimo mese

Un ristorante a tema marijuana nel New Jersey verrà rilanciato come



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

NJWeedman's Joint è un ristorante a tema marijuana a Trenton, New Jersey, co-fondato da Debi Madaio, infermiera e mamma, e Ed Forchion, noto anche come "NJ Weedman". Di recente, il ristorante ha annunciato che riaprirà come "Weedbukx, the Urban Chic Café".

Secondo il ristorante sito web, la sua missione originale è quella di fornire "cibo sano, abbondante e fatto in casa" ai suoi clienti, sostenendo marijuana medica. Con il rilancio, Madaio mira a creare un ristorante "più trendy e di alto livello" che attiri non solo i trentenni, ma anche altri residenti del New Jersey e persino turisti.

Il nuovo ristorante assomiglierà a una grow room di marijuana medica con tende, tovaglie e sedie decorate con foglie di marijuana, secondo il comunicato stampa.

Per quanto riguarda il menu, il ristorante servirà piatti ispirati alla marijuana dello chef John Upshaw, tra cui "Snoop's Dream", che consiste in pesce e grana, e "East Coast Cannabis Coalition", che è una cena a base di polpette di tacchino con salsa alla marinara e spaghetti .

"Con Weedbukx Café, speriamo di fornire un ambiente di alto livello in cui le persone possano celebrare le meraviglie della marijuana in un ambiente divertente senza prenderne parte all'uso effettivo", ha affermato Madaio in una nota. “Con i pazienti portatori di marijuana medica, seguiamo le linee guida NJ CUMMA [Compassionate Use Medical Marijuana Act]. Se possiamo educare più persone tramite Weedbukx Café sulla nostra missione generale, allora è ancora meglio".

L'apertura di Weedbukx è prevista per il 20 aprile al 322 E. State St. a Trenton, nel New Jersey.

Anche se Weedbukx Café riesce a non entrare in conflitto con la polizia locale, il Altro l'ispirazione per il logo e il nome del nuovo caffè potrebbe ancora rivelarsi problematica. Proprio questo mese, Starbucks ha inviato una lettera legale a Nasser Kamali, proprietario di Star Box Coffee a Londra, insistendo affinché cambiasse il nome del chiosco per evitare conflitti di marchio.


Guarda il video: Marijuana America Illegale: L Inferno del raccolto ITA (Agosto 2022).