Sottaceti ripieni

Sbucciare una cipolla, tritarla finemente, metterla nell'olio con un po' d'acqua, dopo che sarà diventata traslucida, aggiungere il riso pulito e aggiungere un bicchiere d'acqua, in modo che il riso si gonfi un po' e lasciarlo a fuoco lento per ca. 5 minuti.

Nel frattempo preparate le gogonelas, tagliate un coperchio, eliminate il torsolo e se sono troppo salate lasciatele un po' in acqua fredda.

La composizione del riso è condita con sale e paprika. Amalgamare con la carne macinata, aggiungere l'uovo e impastare fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati. Farcire le gogonele con la composizione di carne, disporle in una pirofila, ricoprire le gogonele farcite con le fette di pomodoro, cospargere con timo, aneto, alloro, pepe in grani e aneto e bagnare con acqua fino a coprirle. . Mettere, coperto, nel forno preriscaldato ca. 30 minuti. Quindi aggiungere il brodo diluito e lasciar riposare per ca. 10 minuti scoperto.

Servire caldo con panna acida.


Preparazione passo passo delle gogonele ripiene di adjica e sottaceto

Ingrediente:

  • 1kg di gogonele
  • 3 peperoni (gogosari)
  • 3-4 peperoncini piccanti
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 litro di apa
  • 50 g di sale grosso (mai)
  • 50g vecchio
  • 250 ml di aceto
  • 1 aspirina (in un barattolo da 1,5 l)
  • 2-3 strisce di rafano
  • qualche foglia di sedano
  • 1 cucchiaino di semi di senape

Metodo di preparazione:

Tutte le verdure vengono lavate.
Per il ripieno, tagliare e pulire i peperoni da semi e piccioli. Insieme all'aglio vengono passati al robot (macchina per carne) fino ad ottenere una pasta grossolana. Ottieni adjica, una specie di pasta piccante.

Le ciambelle vengono tagliate a metà, ma non del tutto ma poco più della metà. Usando un coltello o un cucchiaino, mettete il ripieno all'interno. Circa un cucchiaino di adjica entra in ogni gogonica. Ne ho tagliati alcuni in quattro, ma ho notato che in quelli tagliati in due il ripieno è migliore.

In un vasetto lavato mettete sul fiocco qualche foglia di sedano (o aneto essiccato), un pezzetto di rafano e poi adagiate le gogonele in modo che si adattino il più possibile e siano con il taglio rivolto verso l'alto.

Mettiamo qualche altro pezzo di rafano nel barattolo e sopra mettiamo le foglie e un cucchiaino di semi di senape.

Per la marinata procedere come segue: mettere in una casseruola acqua, sale grosso, zucchero e aceto. Mescolare leggermente la composizione e quando bolle versarla sui gogon, mettere un'aspirina e chiudere bene il barattolo.

Il vasetto con le gogonele riempito di adjica viene coperto con una coperta o degli asciugamani e lasciato così finché non si raffredda.
Alla fine vi dico che questi gogonele sono assolutamente buonissimi, sottaceti aspri, ma anche un po' dolci e piccanti.


Le ciambelle vengono lavate. Quindi fate i peperoncini piccanti e scolateli. Pulite e lavate bene le carote, l'aglio, il sedano e il rafano. Peperoncini, carote, sedano e rafano vengono tagliati a listarelle sottili per infilarsi meglio nelle gogonele

Foglie di sedano, aneto e timo vengono posti sopra il barattolo.

Quindi si prepara la salamoia. Mettere un cucchiaio di sale per ogni litro d'acqua utilizzato. Portare l'acqua a bollore e mescolare bene finché il sale non si scioglie. Non dovrebbe essere bollito.

Dopo aver messo tutti gli ingredienti nel barattolo, aggiungere sopra la salamoia calda. Se serve la salamoia, preparatela secondo gli stessi principi: un cucchiaio di sale per ogni litro di acqua utilizzata.

Il giorno dopo chiudete bene i vasetti e metteteli in dispensa.


Preparazione passo passo delle gogonele ripiene di adjica e sottaceto

Ingrediente:

  • 1kg di gogonele
  • 3 peperoni (gogosari)
  • 3-4 peperoncini piccanti
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 litro di apa
  • 50 g di sale grosso (mai)
  • 50g vecchio
  • 250 ml di aceto
  • 1 aspirina (in un barattolo da 1,5 l)
  • 2-3 strisce di rafano
  • qualche foglia di sedano
  • 1 cucchiaino di semi di senape

Metodo di preparazione:

Tutte le verdure vengono lavate.
Per il ripieno, tagliare e pulire i peperoni da semi e piccioli. Insieme all'aglio vengono passati al robot (macchina carne) fino ad ottenere una pasta grossolana. Ottieni adjica, una specie di pasta piccante.

Le ciambelle vengono tagliate a metà, ma non del tutto ma poco più della metà. Usando un coltello o un cucchiaino, mettete il ripieno all'interno. Circa un cucchiaino di adjica entra in ogni gogonica. Ne ho tagliati alcuni in quattro, ma ho notato che in quelli tagliati in due il ripieno è migliore.

In un vasetto lavato, mettete sul fiocco qualche foglia di sedano (o aneto essiccato), un pezzetto di rafano e poi adagiate le gogonele in modo che si adattino il più possibile e siano con il taglio rivolto verso l'alto.

Mettiamo qualche altro pezzo di rafano nel barattolo e sopra mettiamo le foglie e un cucchiaino di semi di senape.

Per la marinata procedere come segue: mettere in una casseruola acqua, sale grosso, zucchero e aceto. Mescolare leggermente la composizione e quando bolle versarla sui gogon, mettere un'aspirina e chiudere bene il barattolo.

Il vasetto con le gogonele riempito di adjica viene coperto con una coperta o degli asciugamani e lasciato così finché non si raffredda.
Alla fine vi dico che questi gogonele sono assolutamente buonissimi, sottaceti aspri, ma anche un po' dolci e piccanti.


Passi

Non ho superato le quantità perché ogni casalinga mette in dispensa quanti sottaceti vuole. Scegliamo sottaceti sani, duri e senza macchie, verdi e rosa. Pelare e tritare le carote, la radice di sedano, le barbabietole e il rafano. Laviamo il sedano e le foglie di ciliegio.

Nei vasetti lavati mettiamo i sottaceti e le verdure, cercando di lasciare il minor spazio possibile tra di loro.
Filtrare 2-3 spicchi d'aglio e 1-2 peperoncini piccanti nel barattolo tra le foglie di sedano. Facciamo bollire l'acqua e rispettiamo la proporzione di 1 cucchiaio di sale per 1 litro d'acqua.

Quando l'acqua avrà raggiunto il bollore, versatela nel vasetto a poco a poco fino a coprire i sottaceti. Fare attenzione a non rompere il barattolo, mettere coltelli o forchette in acciaio inossidabile sotto il barattolo. Coprite con un piattino fino al giorno successivo, non togliete la schiuma che si forma.

Riempire di salamoia il giorno successivo, aggiungere aneto o bastoncini di rafano per conservarli in salamoia o pressa speciale per vasetti, legare con pellicola e conservare in luogo fresco.
Ho messo anche un barile di meloni, sottaceti e cavolfiore, ho aggiunto oltre agli ingredienti del sottaceto bastoncini di aneto secco e foglie di quercia. Sono una delizia, possiamo mangiarli con una bistecca, una frittata, una tochitura o uno stufato di fagioli.


La seconda ricetta delle gogonele sott'aceto

  • 50-60 g di aneto secco
  • gogonele
  • 50 g di sabbia
  • 100 g di aglio
  • foglia di ciliegio
  • foglie di alloro
  • 100 g di foglie di sedano
  • Maggiorana
  • Dragoncello
  • 5-6 peperoncini piccanti
  • grani di pepe
  • 400-450 g di sale

E nel caso di questa ricetta, basta tagliare a fette gli ingredienti più grandi, come l'aglio. La salamoia è quella, composta da acqua e sale. Aggiungere 6 litri di acqua e 450 grammi di sale per chilogrammo di gogonele.

Mettere tutti gli ingredienti nei vasetti e aggiungere la salamoia.


Ricette per botti in salamoia con cavoli, cetrioli o meloni

Gogonele sott'aceto in botte! L'onore di riempire un'intera botte di gogon spetta alle massaie che siedono in cortile e hanno a disposizione una dispensa o una cantina, dove possono conservare le loro prelibatezze in salamoia per tutto l'inverno. Dato che la botte è molto più grande di un barattolo, oltre ai gogon, puoi aggiungere anche altre verdure come cavolo rosso, cavolo bianco, cetrioli, cipolle.

  • Ricetta per gogon sott'aceto assortiti con cavolo bianco, cavolo rosso e cetrioli
  • Ricetta per gogon di botte sott'aceto assortiti con anguria

Per le ricette delle gogonele sott'aceto in botte, è molto importante fare un corretto calcolo della quantità di acqua e sale, che si aggiunge sopra le gogonele, a seconda delle dimensioni della botte. Per preparare la salamoia per le gogonelle sott'aceto nella botte vi servirà 1 cucchiaio di sale per 1 litro d'acqua. È importante precisare che il sale utilizzato deve essere grosso, grosso e obbligatorio mai, altrimenti lo iodio nel sale ammorbidirà i sottaceti.

Si consiglia di lavare e scottare la botte prima del decapaggio, eliminando così batteri e microbi che possono alterare il gusto e la qualità dei sottaceti.

Se vuoi che i sottaceti assortiti nella botte diventino rosa, puoi aggiungere il cavolo rosso o la barbabietola al sottaceto. Le verdure possono essere aggiunte a piacere. La quantità non è rilevante, né lo è il modo in cui le verdure vengono combinate, ma la botte deve essere riempita fino all'orlo.

Di seguito vi presentiamo una ricetta per sottaceti assortiti in botte contenente la quantità di verdure necessaria per una botte di circa 25-30 litri.


Ricette per botti in salamoia con cavoli, cetrioli o meloni

Gogonele sott'aceto in botte! L'onore di riempire un'intera botte di gogon spetta alle massaie che siedono in cortile e hanno a disposizione una dispensa o una cantina, dove possono conservare le loro prelibatezze in salamoia per tutto l'inverno. Dato che la botte è molto più grande di un barattolo, oltre ai gogon, puoi aggiungere anche altre verdure come cavolo rosso, cavolo bianco, cetrioli, cipolle.

  • Ricetta per gogon sott'aceto assortiti con cavolo bianco, cavolo rosso e cetrioli
  • Ricetta per gogon di botte sott'aceto assortiti con anguria

Per le ricette delle gogonele sott'aceto in botte, è molto importante fare un corretto calcolo della quantità di acqua e sale, che si aggiunge sopra le gogonele, a seconda delle dimensioni della botte. Per preparare la salamoia per le gogonelle sott'aceto nella botte vi servirà 1 cucchiaio di sale per 1 litro d'acqua. È importante precisare che il sale utilizzato deve essere grosso, grosso e obbligatorio mai, altrimenti lo iodio nel sale ammorbidirà i sottaceti.

Si consiglia di lavare e scottare la botte prima del decapaggio, eliminando così batteri e microbi che possono alterare il gusto e la qualità dei sottaceti.

Se vuoi che i sottaceti assortiti nella botte diventino rosa, puoi aggiungere il cavolo rosso o la barbabietola al sottaceto. Le verdure possono essere aggiunte a piacere. La quantità non è rilevante, né lo è il modo in cui vengono combinate le verdure, ma la botte deve essere riempita fino all'orlo.

Di seguito vi presentiamo una ricetta per sottaceti assortiti in botte contenente la quantità di verdure necessaria per una botte di circa 25-30 litri.


La seconda ricetta delle gogonele sott'aceto

  • 50-60 g di aneto secco
  • gogonele
  • 50 g di sabbia
  • 100 g di aglio
  • foglia di ciliegio
  • foglie di alloro
  • 100 g di foglie di sedano
  • Maggiorana
  • Dragoncello
  • 5-6 peperoncini piccanti
  • grani di pepe
  • 400-450 g di sale

E nel caso di questa ricetta, basta tagliare a fette gli ingredienti più grandi, come l'aglio. La salamoia è quella, composta da acqua e sale. Aggiungere 6 litri di acqua e 450 grammi di sale per chilogrammo di gogonele.

Mettere tutti gli ingredienti nei vasetti e aggiungere la salamoia.


Video: Թթուների մասին (Gennaio 2022).