Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vini

Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vini

Di recente ho avuto l'opportunità di incontrare diversi amici che lavorano nei negozi al dettaglio qui a New York City. Nel corso di diversi giorni e alcune lunghe conversazioni, ho cominciato a pensare alla loro situazione. Non solo sono stati abbastanza colpiti dal clima economico degli ultimi anni, ma devono affrontare costantemente nuove sfide. La migliore disponibilità di vini su Internet, l'imminente approvazione del vino nei supermercati, la necessità di stare al passo con le richieste dei social media (dal mantenimento di una presenza su Facebook e Twitter al ripensamento della segnaletica e della pubblicità in negozio), tutto si combina per rendere la vendita al dettaglio un po' un posto spaventoso oggi.

Ho messo insieme alcune riflessioni su ciò che i rivenditori potrebbero voler prendere in considerazione mentre si va avanti nel 2012, ma sto anche contattando tutti voi. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi dello stato del commercio del vino al dettaglio. Cosa pensi che dovrebbero fare oggi i rivenditori lungimiranti per assicurarsi che le loro attività crescano domani?

E i rivenditori, cosa potete fare per contribuire a garantire la vostra sopravvivenza? Il primo punto è così ovvio che può essere facilmente dimenticato.

1. Ricorda che sei nel settore dei servizi

Sembra ovvio, vero? Ma a giudicare dalla mia esperienza, non è sempre così. Sono sicuro che molti di voi potrebbero rispondere di essere nel business del vino, il che, sebbene tecnicamente vero, è un diversivo senza senso. Le vendite di vino al dettaglio sono, per definizione, le vendite di beni di consumo che devono affrontare i consumatori. Sì, parte di quel ruolo è fornire competenze, ma spesso vedo che i fondamenti del commercio vengono ignorati. Tipo cosa? Che ne dici di pulizia, cortesia e rispetto?

È così semplice alla sua base. Mantieni un negozio pulito e ben organizzato ed è probabile che i consumatori pensino più bene a te.

Tratta i clienti con cortesia, indipendentemente dal fatto che stiano acquistando $ 5 o $ 500 di liquore. Non puoi davvero giudicare un libro dalla copertina, e io ne sono la prova vivente!

E rispetta la mia intelligenza, per favore. So cos'è il vino tappato, e anche il vino cotto, ma riconosco che molti consumatori non lo sanno. Quando quei consumatori vogliono restituire una bottiglia, spesso è perché non gli piace, non a causa del difetto che affermano di rilevare. Lo sappiamo, ma quello che so anche dai miei anni nella vendita al dettaglio è che una minuscola percentuale di vino viene effettivamente restituita. Quanto poco? Nella mia esperienza, da qualche parte tra un decimo e quattro decimi di punto percentuale.

Sono ancora un sacco di soldi, migliaia di dollari su ogni milione di vendite, ma dovresti prenderti il ​​colpo. Non per le persone che non sanno cosa sia il vino tappato, ma per le persone che lo sanno! Tratta bene gli amanti del vino e i fanatici del vino e non solo torneranno, ma diffonderanno la voce sulla tua politica e sul tuo atteggiamento nei loro confronti. Sono stato oggetto di pubblicità sia buona che cattiva, non c'è dubbio che preferirei vedere.


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione sui forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha affermato di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. I piccoli rivenditori, molto semplicemente, non possono competere con artisti del calibro di Walmart o Amazon sul prezzo e aspettarsi di sopravvivere, indipendentemente da come lo si affetta. Come Wild Creations, devono competere sull'esperienza.

Uno dei miei esempi preferiti di come un negozio specializzato compete in base all'esperienza è Wonder Works di Charleston, South Carolina. Una piccola catena di quattro negozi di giocattoli, gestita da un'imprenditrice vivace ed eccitabile, Christine Osborne. Quando porto in visita mio figlio di sei anni, non ci aspettiamo di ottenere offerte da un rack di liquidazione. Ci aspettiamo di fare un'esperienza.

Ecco cinque cose che i piccoli rivenditori possono imparare da Wonder Works per competere su qualcosa di diverso dal prezzo.

1. Fornire incentivi

Quando entri in un negozio Wonder Works, di solito c'è qualcuno con un sorriso luminoso che ti saluta e ti infila un giocattolo tra le mani. I negozi sono piccoli, ma c'è sempre spazio per assaggiare i prodotti e interagire con gli altri. È un parco giochi e i bambini (e, devo ammetterlo, io) lo adorano. Inoltre, Wonder Works organizza regolarmente eventi, come festival all'aperto, vendite sul marciapiede e raccolte di fondi per incoraggiare le persone a visitare.

2. Valore dell'offerta

Wonder Works non nasconde il fatto che i prezzi sono probabilmente più alti. Al contrario, creano valore fornendo un'esperienza durante la visita. Inoltre, i clienti abituali vengono premiati con frequenti offerte speciali tramite e-newsletter e social media. A differenza della maggior parte dei piccoli rivenditori, mettono l'esperienza prima della chiave di volta.

3. Differenziare i prodotti

Poiché i grandi rivenditori raramente corrono rischi su nuovi prodotti o nuovi sviluppatori, i negozi specializzati hanno la prima opportunità di offrire nuovi articoli esclusivi. Wonder Works è stato uno dei primi negozi ad offrire l'EcoAquarium di Wild Creations e continua ad essere uno dei loro prodotti più venduti. Ora, sono uno dei primi negozi in cui ci impegniamo per testare nuovi prodotti e idee.

4. Collegati a Internet

Sebbene Wonder Works sia ancora piccolo in confronto, offre un fantastico catalogo di giocattoli e un sito Web per supportare l'esperienza in negozio. Non dovrebbe essere un segreto che lo shopping online continuerà a diventare un metodo di acquisto preferito, quindi offrire ai tuoi clienti questa comodità sarà la chiave del successo.

5. Vai social

Wonder Works eccelle nell'attirare e, soprattutto, nel trattenere i fan, soprattutto a livello locale. Una newsletter giocosa, aggiornamenti costanti al loro sito Web e ai canali di social media e un proprietario onnipresente a Charleston e in tutta l'industria dei giocattoli, assicurano che i clienti e i fan siano costantemente coinvolti. Non importa quanto sia piccola la tua azienda di vendita al dettaglio, devi coinvolgere i tuoi clienti attraverso i social media.

Per qualsiasi piccola impresa, competere con grandi concorrenti con risorse notevolmente maggiori è sempre scoraggiante. Per i negozi al dettaglio specializzati, la sfida è dieci volte superiore. Per avere successo, gli imprenditori al dettaglio devono lavorare sodo. chiaro e semplice. Christine Osborne di Wonder Works è una delle persone che lavorano più duramente nell'industria dei giocattoli, ma se c'è una cosa che imparerai da lei e da Wonder Works, non sembrerà mai che funzioni!

Hai una storia di successo su una piccola attività di vendita al dettaglio che sta battendo le probabilità e ha successo? Si prega di condividere qui sotto!


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione sui forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha affermato di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. I piccoli rivenditori, molto semplicemente, non possono competere con artisti del calibro di Walmart o Amazon sul prezzo e aspettarsi di sopravvivere, indipendentemente da come lo si affetta. Come Wild Creations, devono competere sull'esperienza.

Uno dei miei esempi preferiti di come un negozio specializzato compete in base all'esperienza è Wonder Works di Charleston, South Carolina. Una piccola catena di quattro negozi di giocattoli, gestita da un'imprenditrice vivace ed eccitabile, Christine Osborne. Quando porto in visita mio figlio di sei anni, non ci aspettiamo di ottenere offerte da un rack di liquidazione. Ci aspettiamo di fare un'esperienza.

Ecco cinque cose che i piccoli rivenditori possono imparare da Wonder Works per competere su qualcosa di diverso dal prezzo.

1. Fornire incentivi

Quando entri in un negozio Wonder Works, di solito c'è qualcuno con un sorriso luminoso che ti saluta e ti infila un giocattolo tra le mani. I negozi sono piccoli, ma c'è sempre spazio per assaggiare i prodotti e interagire con gli altri. È un parco giochi e i bambini (e, devo ammetterlo, io) lo adorano. Inoltre, Wonder Works organizza regolarmente eventi, come festival all'aperto, vendite sul marciapiede e raccolte fondi per incoraggiare le persone a visitare.

2. Valore dell'offerta

Wonder Works non nasconde il fatto che i prezzi sono probabilmente più alti. Invece, creano valore fornendo un'esperienza durante la visita. Inoltre, i clienti abituali vengono premiati con frequenti offerte speciali tramite e-newsletter e social media. A differenza della maggior parte dei piccoli rivenditori, mettono l'esperienza prima della chiave di volta.

3. Differenziare i prodotti

Poiché i grandi rivenditori raramente corrono rischi su nuovi prodotti o nuovi sviluppatori, i negozi specializzati hanno la prima opportunità di offrire nuovi articoli esclusivi. Wonder Works è stato uno dei primi negozi ad offrire l'EcoAquarium di Wild Creations e continua ad essere uno dei loro prodotti più venduti. Ora, sono uno dei primi negozi in cui ci impegniamo per testare nuovi prodotti e idee.

4. Collegati a Internet

Sebbene Wonder Works sia ancora piccolo in confronto, offre un fantastico catalogo di giocattoli e un sito Web per supportare l'esperienza in negozio. Non dovrebbe essere un segreto che lo shopping online continuerà a diventare un metodo di acquisto preferito, quindi offrire ai tuoi clienti questa comodità sarà la chiave del successo.

5. Vai social

Wonder Works eccelle nell'attirare e, soprattutto, nel trattenere i fan, soprattutto a livello locale. Una newsletter giocosa, aggiornamenti costanti al loro sito Web e ai canali dei social media e un proprietario onnipresente a Charleston e in tutta l'industria dei giocattoli, assicurano che i clienti e i fan siano costantemente coinvolti. Non importa quanto sia piccola la tua azienda di vendita al dettaglio, devi coinvolgere i tuoi clienti attraverso i social media.

Per qualsiasi piccola impresa, competere con grandi concorrenti con risorse notevolmente maggiori è sempre scoraggiante. Per i negozi al dettaglio specializzati, la sfida è dieci volte superiore. Per avere successo, gli imprenditori al dettaglio devono lavorare sodo. chiaro e semplice. Christine Osborne di Wonder Works è una delle persone che lavorano più duramente nell'industria dei giocattoli, ma se c'è una cosa che imparerai da lei e da Wonder Works, non sembrerà mai che funzioni!

Hai una storia di successo su una piccola attività di vendita al dettaglio che sta battendo le probabilità e ha successo? Si prega di condividere qui sotto!


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione sui forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha affermato di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. I piccoli rivenditori, molto semplicemente, non possono competere con artisti del calibro di Walmart o Amazon sul prezzo e aspettarsi di sopravvivere, indipendentemente da come lo si affetta. Come Wild Creations, devono competere sull'esperienza.

Uno dei miei esempi preferiti di come un negozio specializzato compete in base all'esperienza è Wonder Works di Charleston, South Carolina. Una piccola catena di quattro negozi di giocattoli, gestita da un'imprenditrice vivace ed entusiasta, Christine Osborne. Quando porto in visita mio figlio di sei anni, non ci aspettiamo di ottenere offerte da un rack di liquidazione. Ci aspettiamo di fare un'esperienza.

Ecco cinque cose che i piccoli rivenditori possono imparare da Wonder Works per competere su qualcosa di diverso dal prezzo.

1. Fornire incentivi

Quando entri in un negozio Wonder Works, di solito c'è qualcuno con un sorriso luminoso che ti saluta e ti infila un giocattolo tra le mani. I negozi sono piccoli, ma c'è sempre spazio per assaggiare i prodotti e interagire con gli altri. È un parco giochi e i bambini (e, devo ammetterlo, io) lo adorano. Inoltre, Wonder Works organizza regolarmente eventi, come festival all'aperto, vendite sul marciapiede e raccolte fondi per incoraggiare le persone a visitare.

2. Valore dell'offerta

Wonder Works non nasconde il fatto che i prezzi sono probabilmente più alti. Invece, creano valore fornendo un'esperienza durante la visita. Inoltre, i clienti abituali vengono premiati con frequenti offerte speciali tramite e-newsletter e social media. A differenza della maggior parte dei piccoli rivenditori, mettono l'esperienza prima della chiave di volta.

3. Differenziare i prodotti

Poiché i grandi rivenditori raramente corrono rischi su nuovi prodotti o nuovi sviluppatori, i negozi specializzati hanno la prima opportunità di offrire nuovi articoli esclusivi. Wonder Works è stato uno dei primi negozi a offrire l'EcoAquarium di Wild Creations e continua ad essere uno dei loro prodotti più venduti. Ora, sono uno dei primi negozi in cui ci impegniamo per testare nuovi prodotti e idee.

4. Collegati a Internet

Sebbene Wonder Works sia ancora piccolo in confronto, offre un fantastico catalogo di giocattoli e un sito Web per supportare l'esperienza in negozio. Non dovrebbe essere un segreto che lo shopping online continuerà a diventare un metodo di acquisto preferito, quindi offrire ai tuoi clienti questa comodità sarà la chiave del successo.

5. Vai social

Wonder Works eccelle nell'attirare e, soprattutto, nel trattenere i fan, soprattutto a livello locale. Una newsletter giocosa, aggiornamenti costanti al loro sito Web e ai canali dei social media e un proprietario onnipresente a Charleston e in tutta l'industria dei giocattoli, assicurano che i clienti e i fan siano costantemente coinvolti. Non importa quanto sia piccola la tua azienda di vendita al dettaglio, devi coinvolgere i tuoi clienti attraverso i social media.

Per qualsiasi piccola impresa, competere con grandi concorrenti con risorse notevolmente maggiori è sempre scoraggiante. Per i negozi al dettaglio specializzati, la sfida è dieci volte superiore. Per avere successo, gli imprenditori al dettaglio devono lavorare sodo. chiaro e semplice. Christine Osborne di Wonder Works è una delle persone che lavorano più duramente nell'industria dei giocattoli, ma se c'è una cosa che imparerai da lei e da Wonder Works, non sembrerà mai che funzioni!

Hai una storia di successo su una piccola attività di vendita al dettaglio che sta battendo le probabilità e ha successo? Si prega di condividere qui sotto!


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione nei forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha affermato di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. I piccoli rivenditori, molto semplicemente, non possono competere con artisti del calibro di Walmart o Amazon sul prezzo e aspettarsi di sopravvivere, indipendentemente da come lo si affetta. Come Wild Creations, devono competere sull'esperienza.

Uno dei miei esempi preferiti di come un negozio specializzato compete sull'esperienza è Wonder Works di Charleston, South Carolina. Una piccola catena di quattro negozi di giocattoli, gestita da un'imprenditrice vivace ed entusiasta, Christine Osborne. Quando porto in visita mio figlio di sei anni, non ci aspettiamo di ottenere offerte da un rack di liquidazione. Ci aspettiamo di fare un'esperienza.

Ecco cinque cose che i piccoli rivenditori possono imparare da Wonder Works per competere su qualcosa di diverso dal prezzo.

1. Fornire incentivi

Quando entri in un negozio Wonder Works, di solito c'è qualcuno con un sorriso luminoso che ti saluta e ti infila un giocattolo tra le mani. I negozi sono piccoli, ma c'è sempre spazio per assaggiare i prodotti e interagire con gli altri. È un parco giochi e i bambini (e, devo ammetterlo, io) lo adorano. Inoltre, Wonder Works organizza regolarmente eventi, come festival all'aperto, vendite sul marciapiede e raccolte di fondi per incoraggiare le persone a visitare.

2. Valore dell'offerta

Wonder Works non nasconde il fatto che i prezzi sono probabilmente più alti. Al contrario, creano valore fornendo un'esperienza durante la visita. Inoltre, i clienti abituali vengono premiati con frequenti offerte speciali tramite e-newsletter e social media. A differenza della maggior parte dei piccoli rivenditori, mettono l'esperienza prima della chiave di volta.

3. Differenziare i prodotti

Poiché i grandi rivenditori raramente corrono rischi su nuovi prodotti o nuovi sviluppatori, i negozi specializzati hanno la prima opportunità di offrire nuovi articoli esclusivi. Wonder Works è stato uno dei primi negozi ad offrire l'EcoAquarium di Wild Creations e continua ad essere uno dei loro prodotti più venduti. Ora, sono uno dei primi negozi in cui ci impegniamo per testare nuovi prodotti e idee.

4. Collegati a Internet

Sebbene Wonder Works sia ancora piccolo in confronto, offre un fantastico catalogo di giocattoli e un sito Web per supportare l'esperienza in negozio. Non dovrebbe essere un segreto che lo shopping online continuerà a diventare un metodo di acquisto preferito, quindi offrire ai tuoi clienti questa comodità sarà la chiave del successo.

5. Vai social

Wonder Works eccelle nell'attirare e, soprattutto, nel trattenere i fan, soprattutto a livello locale. Una newsletter giocosa, aggiornamenti costanti al loro sito Web e ai canali di social media e un proprietario onnipresente a Charleston e in tutta l'industria dei giocattoli, assicurano che i clienti e i fan siano costantemente coinvolti. Non importa quanto sia piccola la tua azienda di vendita al dettaglio, devi coinvolgere i tuoi clienti attraverso i social media.

Per qualsiasi piccola impresa, competere con grandi concorrenti con risorse notevolmente maggiori è sempre scoraggiante. Per i negozi al dettaglio specializzati, la sfida è dieci volte superiore. Per avere successo, gli imprenditori al dettaglio devono lavorare sodo. chiaro e semplice. Christine Osborne di Wonder Works è una delle persone che lavorano più duramente nell'industria dei giocattoli, ma se c'è una cosa che imparerai da lei e Wonder Works, non sembrerà mai che funzioni!

Hai una storia di successo su una piccola attività di vendita al dettaglio che sta battendo le probabilità e ha successo? Si prega di condividere qui sotto!


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione sui forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha affermato di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. I piccoli rivenditori, molto semplicemente, non possono competere con artisti del calibro di Walmart o Amazon sul prezzo e aspettarsi di sopravvivere, indipendentemente da come lo si affetta. Come Wild Creations, devono competere sull'esperienza.

Uno dei miei esempi preferiti di come un negozio specializzato compete in base all'esperienza è Wonder Works di Charleston, South Carolina. Una piccola catena di quattro negozi di giocattoli, gestita da un'imprenditrice vivace ed entusiasta, Christine Osborne. Quando porto in visita mio figlio di sei anni, non ci aspettiamo di ottenere offerte da un rack di liquidazione. Ci aspettiamo di fare un'esperienza.

Ecco cinque cose che i piccoli rivenditori possono imparare da Wonder Works per competere su qualcosa di diverso dal prezzo.

1. Fornire incentivi

Quando entri in un negozio Wonder Works, di solito c'è qualcuno con un sorriso luminoso che ti saluta e ti infila un giocattolo tra le mani. I negozi sono piccoli, ma c'è sempre spazio per assaggiare i prodotti e interagire con gli altri. È un parco giochi e i bambini (e, devo ammetterlo, io) lo adorano. Inoltre, Wonder Works organizza regolarmente eventi, come festival all'aperto, vendite sul marciapiede e raccolte fondi per incoraggiare le persone a visitare.

2. Valore dell'offerta

Wonder Works non nasconde il fatto che i prezzi sono probabilmente più alti. Al contrario, creano valore fornendo un'esperienza durante la visita. Inoltre, i clienti abituali vengono premiati con frequenti offerte speciali tramite e-newsletter e social media. A differenza della maggior parte dei piccoli rivenditori, mettono l'esperienza prima della chiave di volta.

3. Differenziare i prodotti

Poiché i grandi rivenditori raramente corrono rischi su nuovi prodotti o nuovi sviluppatori, i negozi specializzati hanno la prima opportunità di offrire nuovi articoli esclusivi. Wonder Works è stato uno dei primi negozi ad offrire l'EcoAquarium di Wild Creations e continua ad essere uno dei loro prodotti più venduti. Ora, sono uno dei primi negozi in cui ci impegniamo per testare nuovi prodotti e idee.

4. Collegati a Internet

Sebbene Wonder Works sia ancora piccolo in confronto, offre un fantastico catalogo di giocattoli e un sito Web per supportare l'esperienza in negozio. Non dovrebbe essere un segreto che lo shopping online continuerà a diventare un metodo di acquisto preferito, quindi offrire ai tuoi clienti questa comodità sarà la chiave del successo.

5. Vai social

Wonder Works eccelle nell'attirare e, soprattutto, nel trattenere i fan, soprattutto a livello locale. Una newsletter giocosa, aggiornamenti costanti al loro sito Web e ai canali dei social media e un proprietario onnipresente a Charleston e in tutta l'industria dei giocattoli, assicurano che i clienti e i fan siano costantemente coinvolti. Non importa quanto sia piccola la tua azienda di vendita al dettaglio, devi coinvolgere i tuoi clienti attraverso i social media.

Per qualsiasi piccola impresa, competere con grandi concorrenti con risorse notevolmente maggiori è sempre scoraggiante. Per i negozi al dettaglio specializzati, la sfida è dieci volte superiore. Per avere successo, gli imprenditori al dettaglio devono lavorare sodo. chiaro e semplice. Christine Osborne di Wonder Works è una delle persone che lavorano più duramente nell'industria dei giocattoli, ma se c'è una cosa che imparerai da lei e da Wonder Works, non sembrerà mai che funzioni!

Hai una storia di successo su una piccola attività di vendita al dettaglio che sta battendo le probabilità e ha successo? Si prega di condividere qui sotto!


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione sui forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha affermato di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. I piccoli rivenditori, molto semplicemente, non possono competere con artisti del calibro di Walmart o Amazon sul prezzo e aspettarsi di sopravvivere, indipendentemente da come lo si affetta. Come Wild Creations, devono competere sull'esperienza.

Uno dei miei esempi preferiti di come un negozio specializzato compete in base all'esperienza è Wonder Works di Charleston, South Carolina. Una piccola catena di quattro negozi di giocattoli, gestita da un'imprenditrice vivace ed eccitabile, Christine Osborne. Quando porto in visita mio figlio di sei anni, non ci aspettiamo di ottenere offerte da un rack di liquidazione. Ci aspettiamo di fare un'esperienza.

Ecco cinque cose che i piccoli rivenditori possono imparare da Wonder Works per competere su qualcosa di diverso dal prezzo.

1. Fornire incentivi

Quando entri in un negozio Wonder Works, di solito c'è qualcuno con un sorriso luminoso che ti saluta e ti infila un giocattolo tra le mani. I negozi sono piccoli, ma c'è sempre spazio per assaggiare i prodotti e interagire con gli altri. È un parco giochi e i bambini (e, devo ammetterlo, io) lo adorano. Inoltre, Wonder Works organizza regolarmente eventi, come festival all'aperto, vendite sul marciapiede e raccolte di fondi per incoraggiare le persone a visitare.

2. Valore dell'offerta

Wonder Works non nasconde il fatto che i prezzi sono probabilmente più alti. Al contrario, creano valore fornendo un'esperienza durante la visita. Inoltre, i clienti abituali vengono premiati con frequenti offerte speciali tramite e-newsletter e social media. A differenza della maggior parte dei piccoli rivenditori, mettono l'esperienza prima della chiave di volta.

3. Differenziare i prodotti

Poiché i grandi rivenditori raramente corrono rischi su nuovi prodotti o nuovi sviluppatori, i negozi specializzati hanno la prima opportunità di offrire nuovi articoli esclusivi. Wonder Works è stato uno dei primi negozi a offrire l'EcoAquarium di Wild Creations e continua ad essere uno dei loro prodotti più venduti. Ora, sono uno dei primi negozi in cui ci impegniamo per testare nuovi prodotti e idee.

4. Collegati a Internet

Sebbene Wonder Works sia ancora piccolo in confronto, offre un fantastico catalogo di giocattoli e un sito Web per supportare l'esperienza in negozio. Non dovrebbe essere un segreto che lo shopping online continuerà a diventare un metodo di acquisto preferito, quindi offrire ai tuoi clienti questa comodità sarà la chiave del successo.

5. Vai social

Wonder Works eccelle nell'attirare e, soprattutto, trattenere i fan, soprattutto a livello locale. Una newsletter giocosa, aggiornamenti costanti al loro sito Web e ai canali di social media e un proprietario onnipresente a Charleston e in tutta l'industria dei giocattoli, assicurano che i clienti e i fan siano costantemente coinvolti. Non importa quanto sia piccola la tua azienda di vendita al dettaglio, devi coinvolgere i tuoi clienti attraverso i social media.

Per qualsiasi piccola impresa, competere con grandi concorrenti con risorse notevolmente maggiori è sempre scoraggiante. Per i negozi al dettaglio specializzati, la sfida è dieci volte superiore. Per avere successo, gli imprenditori al dettaglio devono lavorare sodo. chiaro e semplice. Christine Osborne di Wonder Works è una delle persone che lavorano più duramente nell'industria dei giocattoli, ma se c'è una cosa che imparerai da lei e da Wonder Works, non sembrerà mai che funzioni!

Hai una storia di successo su una piccola attività di vendita al dettaglio che sta battendo le probabilità e ha successo? Si prega di condividere qui sotto!


Come sopravvivere all'attività di vendita al dettaglio di vino - Ricette

Alcuni mesi fa, ho letto una conversazione sui forum di discussione dell'American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). Nella discussione, un proprietario di un piccolo negozio di giocattoli stava ricordando una conversazione tra due giovani acquirenti che aveva sentito nel suo negozio. La coppia, dopo aver visto un giocattolo che gli piaceva davvero, si è beffata del prezzo e ha detto di aver visto lo stesso giocattolo in un rivenditore più grande per molto meno. La proprietaria del negozio ha permesso alla coppia di andarsene senza impegnarsi o acquistare nulla, e poi si è rivolta ai forum di discussione per esprimere il suo scontento con i fornitori per essersi piegati ai capricci dei suoi concorrenti di grandi dimensioni e per non aver "aiutato" i piccoli negozi specializzati come il suo.

In qualità di co-fondatore di Wild Creations, sviluppatore e fornitore di prodotti giocattolo, ho contestato la discussione. Vendiamo sia a piccoli che a grandi rivenditori e, certo, offriamo prezzi migliori in base al volume. È Business 101. Tuttavia, siamo noi stessi una piccola azienda e affrontiamo le stesse pressioni sui prezzi dei negozi al dettaglio che riforniamo. Non mi aspetterei mai che i nostri fornitori ci trattino come un ente di beneficenza, quindi la nostra strategia è differenziarci su qualcosa di diverso dal prezzo.

Sono scioccato dal numero di piccoli rivenditori che non vedono questa opportunità. Small retailers, quite simply, cannot compete with the likes of Walmart or Amazon on price and expect to survive, no matter how you slice it. Like Wild Creations, they need to compete on experience.

One of my favorite examples of how a specialty retail store competes on experience is Wonder Works of Charleston, South Carolina. A small chain of four toy stores, it is run by a vibrant and excitable entrepreneur, Christine Osborne. When I take my six-year old son for a visit, we don't expect to get deals from a clearance rack. We expect to have an experience.

Here are five things small retailers can learn from Wonder Works in order to compete on something other than price.

1. Provide Incentive

When you walk into a Wonder Works store, there is typically someone there with a bright smile to greet you and shove a toy in your hands. The stores are small, but there is always room to sample products and interact with others. It's a playground, and kids (and, admittedly, I) love it. As well, Wonder Works regularly holds events, such as outdoor festivals, sidewalk sales, and fundraisers to encourage people to visit.

2. Offer Value

Wonder Works doesn't hide the fact that prices are probably higher. Instead, they create value by providing an experience when you visit. As well, regular patrons are rewarded with frequent specials through e-newsletters and social media. Unlike most small retailers, they put experience ahead of keystone.

3. Differentiate Products

Because large retailers rarely take chances on new products or new developers, specialty stores have the first opportunity to offer exclusive new items. Wonder Works was one of the first stores to offer our Wild Creations' EcoAquarium, and it continues to be one of their best selling products. Now, they are one of the first stores we engage to test new products and ideas.

4. Get Online

Although Wonder Works is still small by comparison, they offer a fantastic toy catalogue and website to support the in-store experience. It should be no secret that online shopping will continue to become a preferred method of shopping, so offering your clients this convenience will be a key to success.

5. Go Social

Wonder Works excels at attracting and, more important, retaining fans, especially on a local level. A playful newsletter, constant updates to their website, and social media channels, and an owner that is ubiquitous in Charleston and throughout the toy industry, assures that customers and fans are engaged constantly. No matter how small your retail company, you need to be engaging your customers through social media.

For any small business, competing with large competitors with vastly greater resources is always daunting. For specialty retail stores, the challenge is ten fold. To succeed, retail business owners need to work hard. plain and simple. Wonder Works' Christine Osborne is one of the hardest working individuals in the toy industry, but if there is one thing you will learn from her and Wonder Works it never seems like work!

Do you have a success story about a small retail business that is beating the odds and succeeding? Please share below!


How to Survive the Wine Retail Business - Recipes

A few months ago, I read a conversation on the discussion boards of The American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). In the discussion, an owner of a small toy store was recollecting a conversation between two young shoppers she had overheard in her store. The couple, upon seeing a toy they really liked, scoffed at the price and mentioned that they had seen the same toy at a larger retailer for considerably less. The storeowner allowed the couple to leave without engaging or purchasing anything, and then took to the discussion boards to express her discontent with suppliers for bending to the whims of her big-box competitors and failing to "help" small specialty stores like hers.

As the co-founder of Wild Creations, a developer and supplier of toy products, I took issue with the discussion. We sell to both small and large retailers, and, sure, we give better pricing based on volume. It's Business 101. We are, however, a small company ourselves and deal with the same pricing pressures as the retail stores we supply. I would never expect our suppliers to treat us like a charity, so our strategy is to differentiate ourselves on something other than price.

I am shocked at how many small retailers fail to see this opportunity. Small retailers, quite simply, cannot compete with the likes of Walmart or Amazon on price and expect to survive, no matter how you slice it. Like Wild Creations, they need to compete on experience.

One of my favorite examples of how a specialty retail store competes on experience is Wonder Works of Charleston, South Carolina. A small chain of four toy stores, it is run by a vibrant and excitable entrepreneur, Christine Osborne. When I take my six-year old son for a visit, we don't expect to get deals from a clearance rack. We expect to have an experience.

Here are five things small retailers can learn from Wonder Works in order to compete on something other than price.

1. Provide Incentive

When you walk into a Wonder Works store, there is typically someone there with a bright smile to greet you and shove a toy in your hands. The stores are small, but there is always room to sample products and interact with others. It's a playground, and kids (and, admittedly, I) love it. As well, Wonder Works regularly holds events, such as outdoor festivals, sidewalk sales, and fundraisers to encourage people to visit.

2. Offer Value

Wonder Works doesn't hide the fact that prices are probably higher. Instead, they create value by providing an experience when you visit. As well, regular patrons are rewarded with frequent specials through e-newsletters and social media. Unlike most small retailers, they put experience ahead of keystone.

3. Differentiate Products

Because large retailers rarely take chances on new products or new developers, specialty stores have the first opportunity to offer exclusive new items. Wonder Works was one of the first stores to offer our Wild Creations' EcoAquarium, and it continues to be one of their best selling products. Now, they are one of the first stores we engage to test new products and ideas.

4. Get Online

Although Wonder Works is still small by comparison, they offer a fantastic toy catalogue and website to support the in-store experience. It should be no secret that online shopping will continue to become a preferred method of shopping, so offering your clients this convenience will be a key to success.

5. Go Social

Wonder Works excels at attracting and, more important, retaining fans, especially on a local level. A playful newsletter, constant updates to their website, and social media channels, and an owner that is ubiquitous in Charleston and throughout the toy industry, assures that customers and fans are engaged constantly. No matter how small your retail company, you need to be engaging your customers through social media.

For any small business, competing with large competitors with vastly greater resources is always daunting. For specialty retail stores, the challenge is ten fold. To succeed, retail business owners need to work hard. plain and simple. Wonder Works' Christine Osborne is one of the hardest working individuals in the toy industry, but if there is one thing you will learn from her and Wonder Works it never seems like work!

Do you have a success story about a small retail business that is beating the odds and succeeding? Please share below!


How to Survive the Wine Retail Business - Recipes

A few months ago, I read a conversation on the discussion boards of The American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). In the discussion, an owner of a small toy store was recollecting a conversation between two young shoppers she had overheard in her store. The couple, upon seeing a toy they really liked, scoffed at the price and mentioned that they had seen the same toy at a larger retailer for considerably less. The storeowner allowed the couple to leave without engaging or purchasing anything, and then took to the discussion boards to express her discontent with suppliers for bending to the whims of her big-box competitors and failing to "help" small specialty stores like hers.

As the co-founder of Wild Creations, a developer and supplier of toy products, I took issue with the discussion. We sell to both small and large retailers, and, sure, we give better pricing based on volume. It's Business 101. We are, however, a small company ourselves and deal with the same pricing pressures as the retail stores we supply. I would never expect our suppliers to treat us like a charity, so our strategy is to differentiate ourselves on something other than price.

I am shocked at how many small retailers fail to see this opportunity. Small retailers, quite simply, cannot compete with the likes of Walmart or Amazon on price and expect to survive, no matter how you slice it. Like Wild Creations, they need to compete on experience.

One of my favorite examples of how a specialty retail store competes on experience is Wonder Works of Charleston, South Carolina. A small chain of four toy stores, it is run by a vibrant and excitable entrepreneur, Christine Osborne. When I take my six-year old son for a visit, we don't expect to get deals from a clearance rack. We expect to have an experience.

Here are five things small retailers can learn from Wonder Works in order to compete on something other than price.

1. Provide Incentive

When you walk into a Wonder Works store, there is typically someone there with a bright smile to greet you and shove a toy in your hands. The stores are small, but there is always room to sample products and interact with others. It's a playground, and kids (and, admittedly, I) love it. As well, Wonder Works regularly holds events, such as outdoor festivals, sidewalk sales, and fundraisers to encourage people to visit.

2. Offer Value

Wonder Works doesn't hide the fact that prices are probably higher. Instead, they create value by providing an experience when you visit. As well, regular patrons are rewarded with frequent specials through e-newsletters and social media. Unlike most small retailers, they put experience ahead of keystone.

3. Differentiate Products

Because large retailers rarely take chances on new products or new developers, specialty stores have the first opportunity to offer exclusive new items. Wonder Works was one of the first stores to offer our Wild Creations' EcoAquarium, and it continues to be one of their best selling products. Now, they are one of the first stores we engage to test new products and ideas.

4. Get Online

Although Wonder Works is still small by comparison, they offer a fantastic toy catalogue and website to support the in-store experience. It should be no secret that online shopping will continue to become a preferred method of shopping, so offering your clients this convenience will be a key to success.

5. Go Social

Wonder Works excels at attracting and, more important, retaining fans, especially on a local level. A playful newsletter, constant updates to their website, and social media channels, and an owner that is ubiquitous in Charleston and throughout the toy industry, assures that customers and fans are engaged constantly. No matter how small your retail company, you need to be engaging your customers through social media.

For any small business, competing with large competitors with vastly greater resources is always daunting. For specialty retail stores, the challenge is ten fold. To succeed, retail business owners need to work hard. plain and simple. Wonder Works' Christine Osborne is one of the hardest working individuals in the toy industry, but if there is one thing you will learn from her and Wonder Works it never seems like work!

Do you have a success story about a small retail business that is beating the odds and succeeding? Please share below!


How to Survive the Wine Retail Business - Recipes

A few months ago, I read a conversation on the discussion boards of The American Specialty Toy Retailing Association (ASTRA). In the discussion, an owner of a small toy store was recollecting a conversation between two young shoppers she had overheard in her store. The couple, upon seeing a toy they really liked, scoffed at the price and mentioned that they had seen the same toy at a larger retailer for considerably less. The storeowner allowed the couple to leave without engaging or purchasing anything, and then took to the discussion boards to express her discontent with suppliers for bending to the whims of her big-box competitors and failing to "help" small specialty stores like hers.

As the co-founder of Wild Creations, a developer and supplier of toy products, I took issue with the discussion. We sell to both small and large retailers, and, sure, we give better pricing based on volume. It's Business 101. We are, however, a small company ourselves and deal with the same pricing pressures as the retail stores we supply. I would never expect our suppliers to treat us like a charity, so our strategy is to differentiate ourselves on something other than price.

I am shocked at how many small retailers fail to see this opportunity. Small retailers, quite simply, cannot compete with the likes of Walmart or Amazon on price and expect to survive, no matter how you slice it. Like Wild Creations, they need to compete on experience.

One of my favorite examples of how a specialty retail store competes on experience is Wonder Works of Charleston, South Carolina. A small chain of four toy stores, it is run by a vibrant and excitable entrepreneur, Christine Osborne. When I take my six-year old son for a visit, we don't expect to get deals from a clearance rack. We expect to have an experience.

Here are five things small retailers can learn from Wonder Works in order to compete on something other than price.

1. Provide Incentive

When you walk into a Wonder Works store, there is typically someone there with a bright smile to greet you and shove a toy in your hands. The stores are small, but there is always room to sample products and interact with others. It's a playground, and kids (and, admittedly, I) love it. As well, Wonder Works regularly holds events, such as outdoor festivals, sidewalk sales, and fundraisers to encourage people to visit.

2. Offer Value

Wonder Works doesn't hide the fact that prices are probably higher. Instead, they create value by providing an experience when you visit. As well, regular patrons are rewarded with frequent specials through e-newsletters and social media. Unlike most small retailers, they put experience ahead of keystone.

3. Differentiate Products

Because large retailers rarely take chances on new products or new developers, specialty stores have the first opportunity to offer exclusive new items. Wonder Works was one of the first stores to offer our Wild Creations' EcoAquarium, and it continues to be one of their best selling products. Now, they are one of the first stores we engage to test new products and ideas.

4. Get Online

Although Wonder Works is still small by comparison, they offer a fantastic toy catalogue and website to support the in-store experience. It should be no secret that online shopping will continue to become a preferred method of shopping, so offering your clients this convenience will be a key to success.

5. Go Social

Wonder Works excels at attracting and, more important, retaining fans, especially on a local level. A playful newsletter, constant updates to their website, and social media channels, and an owner that is ubiquitous in Charleston and throughout the toy industry, assures that customers and fans are engaged constantly. No matter how small your retail company, you need to be engaging your customers through social media.

For any small business, competing with large competitors with vastly greater resources is always daunting. For specialty retail stores, the challenge is ten fold. To succeed, retail business owners need to work hard. plain and simple. Wonder Works' Christine Osborne is one of the hardest working individuals in the toy industry, but if there is one thing you will learn from her and Wonder Works it never seems like work!

Do you have a success story about a small retail business that is beating the odds and succeeding? Please share below!