Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Attacco di voglie di cibo spazzatura di notte

Attacco di voglie di cibo spazzatura di notte



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Massive Health ha setacciato 500.000 pasti in cinque mesi, scoprendo che la maggior parte delle persone mangia cibo terribile di notte

Jupiterimages/Immagini del marchio X/Thinkstock

Lo spuntino di mezzanotte tende ad essere malsano

La scorsa settimana una nuova ricerca ha dimostrato che l'abitudine di mangiare più tardi nel corso della giornata avrebbe potuto portare al problema dell'obesità in America, ed ecco una delle ragioni: i dati mostrano che quando mangiamo più tardi, tendiamo a mangiare cibo spazzatura.

Massiccia salute dati raccolti da 500.000 pasti su Eatery, dove gli utenti twittano il cibo che mangiano in ogni momento della giornata, scoprendo che mentre la maggior parte delle persone mangia sano quando c'è il sole, una volta che arriva la notte, i cibi cattivi escono.

Nell'arco di cinque mesi, i dati seguenti mostrano che gli americani hanno mangiato sano (verde) al mattino: l'infografica che raffigura le tendenze alimentari alle 9:00 PST mostra il mangiare sano (verde).

All'ora di cena, la maggior parte degli alimenti è classificata come "media" in America, come mostrato di seguito alle 19:00. PST.

Entro le 23:00 PST, tuttavia, il numero di persone che mangiano diminuisce, ma la maggior parte degli alimenti consumati sono considerati rossi o estremamente malsani.

NPR The Salt riporta che questa tendenza non è solo un modo di mangiare americano; le persone in tutto il mondo tendono a mangiare più cibo malsano la sera tardi.

Per quanto riguarda quanto le persone mangiano durante il giorno, i dati mostrano che le persone mangiano meno a colazione, mangiando il 3,9% in più a pranzo e il 5% in più a cena, ci ha detto un rappresentante di Massive Health.

Massive Health ha anche scoperto che mangiamo peggio durante i fine settimana, mangiando 1,5 volte più cupcake e bevendo 1,6 volte più birra. La tendenza a mangiare cibo spazzatura di notte, tuttavia, potrebbe essere metà del motivo per cui a Il digiuno notturno di 16 ore potrebbe funzionare.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora domande sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere spuntini come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora dubbi sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare come un modo per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere snack come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora domande sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare come un modo per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere snack come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora domande sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare come un modo per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere snack come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora dubbi sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere snack come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora domande sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare come un modo per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere spuntini come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", afferma Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora domande sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere snack come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", afferma Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora domande sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare come un modo per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere spuntini come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", afferma Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora dubbi sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore della medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere spuntini come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Cosa succede al tuo corpo quando fai uno spuntino a tarda notte

Ora che molti di noi trascorrono la maggior parte del tempo a casa, molti di noi stanno anche alzati più tardi e (molto probabilmente) mangiano di più a causa della pandemia di COVID-19. E, ehi, lo spuntino a tarda notte chiama a volte. In effetti, il 42 percento delle persone afferma di mangiare più snack da quando il virus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti e il 23 percento ammette di bere più alcol, secondo un sondaggio di Harris.

Non è una sorpresa per gli esperti di stress e alimentazione emotiva. Secondo lo psicologo clinico Vaile Wright, Ph.D., direttore senior dell'innovazione nell'assistenza sanitaria per l'American Psychological Association, è comune cercare il cibo in tempi di stress perché ci dà un senso di controllo.

"Il principale fattore [di stress in questo momento] è l'incertezza con questo virus: è invisibile, è successo molto rapidamente, abbiamo ancora dubbi sulla sua trasmissibilità e non abbiamo una cura", afferma Wright.

Lo stress e la noia possono essere enormi fattori scatenanti dell'eccesso di cibo, afferma Dwain Fehon, PsyD, professore associato di psichiatria presso la Yale University e direttore di medicina comportamentale presso lo Yale New Haven Hospital. "È quando non stiamo facendo molto, quando siamo oziosi o ci sentiamo sopraffatti, che possiamo mangiare per gestire lo stress. La noia e l'energia irrequieta che possono derivare dall'essere in quarantena possono indurre alcune persone a voler raggiungere spuntini come un modo per calmarsi", ha detto Yale School of Medicine Notizie.

E quando sottolineiamo il mangiare, spesso scegliamo spuntini notturni ad alto contenuto di zuccheri e grassi per una ragione biologica strategica: "Entrambi creano endorfine che ci fanno letteralmente sentire meglio", dice Wright.

Uno svantaggio di quelle sostanze chimiche del cervello che fanno sentire bene gli spuntini di mezzanotte con pinte di Ben & Jerry's è che possono creare dipendenza, causandoci un consumo eccessivo. Ecco come il mangiare in quarantena a tarda notte può influenzare il tuo corpo.


Guarda il video: STOP MOTION COOKING - ASMR Unusual Cooking Meat From Brain, Scary Things #5 (Agosto 2022).