Ricette di cocktail, liquori e bar locali

Brave New Food: il tentativo della nuova tecnologia di nutrire il mondo

Brave New Food: il tentativo della nuova tecnologia di nutrire il mondo



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il tempo sta colpendo il nostro approvvigionamento alimentare a causa della siccità, degli incendi e del cambiamento climatico. Nel frattempo, la popolazione globale sta esplodendo, quindi il mondo ha bisogno di produrre uno sbalorditivo 70% in più di cibo entro il 2050. Incontra gli alimenti innovativi, anche se in alcuni casi inquietanti, che secondo i loro creatori aiuteranno il pianeta e cambieranno il nostro modo di mangiare.

I. Le nuove regole alimentari

I grilli secchi hanno il sapore della terra in cui è morto qualcosa. Sono croccanti. Si attaccano alla lingua e ai denti in un modo del tutto sgradevole. Le ali sono la parte peggiore.

Ma i grilli e altri insetti striscianti possono essere abbastanza appetibili, secondo una sfilza di imprenditori. "Gli insetti sono un cibo delizioso e delizioso", ha affermato Megan Miller, fondatrice di Bitty Foods, con sede a San Francisco, che produce biscotti e miscele di farina di cricket. Miller, 36 anni, ha i capelli biondi, grossi occhiali da sole neri e l'aria sicura di sé di una professionista delle pubbliche relazioni (ha lavorato nei media, con un periodo in una pasticceria e uno studio sull'agricoltura sostenibile prima di fondare Bitty).

Il suo lavoro, ha detto al di fuori di una famosa caffetteria della Bay Area, è rendere gli insetti un alimento "alla moda" ricco di proteine. “I grilli sono una fonte proteica sostenibile. Possono essere allevati in modo molto più efficiente della carne e di alcune proteine ​​vegetali", ha spiegato. "Non hanno bisogno di tanta terra o acqua", aggiungendo che ci sono quasi 70 grammi di proteine ​​in una sola tazza di farina di grilli, molto più della farina di mandorle o di altre farine prive di cereali. I suoi biscotti al grillo ad alto contenuto proteico, che hanno il sapore, beh, di biscotti, sono solo una piccola parte della nuova scena gastronomica di San Francisco.

In alcuni ambienti - tipicamente quelli dei giovani, benestanti e attenti alla salute - l'idea di mangiare insetti, o entomofagia, ha preso piede, velocemente, stimolata da un rapporto pro bugs-as-food delle Nazioni Unite del 2013 L'unico argomento contro gli insetti come una proteina sostenibile è il fattore "ick" occidentale, afferma il rapporto, scrivendo "dalle formiche alle larve di coleottero - mangiate dalle tribù in Africa e Australia come parte delle loro diete di sussistenza - alle popolari locuste e coleotteri fritti e apprezzati in Thailandia, si stima che il consumo di insetti sia praticato regolarmente da almeno 2 miliardi di persone in tutto il mondo”. (I grilli essiccati precedentemente menzionati sono stati coltivati ​​ed essiccati in Thailandia e spediti negli Stati Uniti tramite una società con sede a Londra, un esempio di quanto sia ancora difficile ottenere insetti di grado umano negli Stati Uniti.)

Gli insetti non sono l'unico cibo ecologico prodotto nella Bay Area. Nel quartiere SoMa di San Francisco, c'è Hampton Creek. L'obiettivo dell'azienda: creare il primo uovo al mondo a base vegetale che strapazza, emulsiona, cuoce al forno, si sente e ha un sapore proprio come quello vero. Non è un'impresa da poco anche per i cervelli più talentuosi che la Silicon Valley può offrire.

Anche nel business delle proteine ​​vegetali c'è Beyond Meat, una società con sede a El Segundo, in California, vicino a Los Angeles. La tecnologia dell'azienda è nata dalla ricerca del Dr. Fu-hung Hsieh e Harold Huff presso l'Università del Missouri. I due scienziati hanno creato un nuovo metodo di miscelazione, riscaldamento e pressurizzazione delle proteine ​​vegetali per imitare la struttura delle fibre della carne vera, una novità tra i sostituti della carne di soia.

Forse la cosa più controversa di tutte, gli innovatori nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti stanno coltivando carne in un laboratorio, coltivando vere cellule muscolari del bestiame che vengono poi "assemblate proprio come si assembla un normale hamburger", il ricercatore Mark Post, dell'Università di Maastricht nei Paesi Bassi , ha detto a weather.com. "E poi fondamentalmente lo friggi e lo mangi".

Queste tre tecnologie distinte sollevano interrogativi su ciò che costituisce il "cibo vero" - quella parola d'ordine del 21° secolo resa popolare da Michael Pollan e simili, per indicare uno stile di vita orientato al cibo e alla nutrizione. Tutte e tre le tecnologie sottolineano anche che il cibo sostenibile, per non parlare della salute umana e del benessere degli animali, è più importante che mai.

"La tempistica per agire è davvero ora", ha detto a weather.com Danielle Nirenberg, fondatrice di Food Tank, un istituto di ricerca nel settore alimentare. "È a nostro danno pensare che abbiamo 50 anni per risolvere il problema dell'agricoltura insostenibile".

Quello che sta per accadere al nostro pianeta e al nostro approvvigionamento alimentare fa riflettere. Ci sono una varietà di fattori che guidano il mondo verso la crisi.

In primo luogo, i numeri. Oggi ci sono 7,2 miliardi di persone nel mondo; 842 milioni di questi individui sono denutriti, secondo le Nazioni Unite. Si prevede che la popolazione aumenterà di 1 miliardo nei prossimi 12 anni, raggiungendo infine i 9,6 miliardi entro il 2050. Questi esseri umani aggiuntivi, così come i fattori climatici, significano che il mondo avrà bisogno di 70 per cento in più di cibo, misurato in calorie, per sfamare il mondo, ha dichiarato l'ONU alla fine del 2013.


I migliori nuovi chef di Food & Wine del 2020 sul futuro dei ristoranti

La classe di quest'anno dei migliori nuovi chef ci racconta come vogliono che il settore della ristorazione cambi dopo il COVID-19.

Il settore della ristorazione è uno dei più colpiti dalla pandemia di COVID-19. È sembrato che da un giorno all'altro le affollate sale da pranzo venissero chiuse e i sommelier scambiassero bottiglie di vino con bottiglie di disinfettante per le mani. Se un ristorante rimaneva aperto, erano costretti a passare a modelli solo da asporto e consegna a domicilio, nel tentativo di sopravvivere, mentre il governo non è riuscito a passare misure specifiche per aiutarli a salvarli. L'industria tenterà presto di iniziare il monumentale compito di ricostruire se stessa. Abbiamo chiesto alla classe di quest'anno dei migliori nuovi chef, i leader culinari di domani, di condividere le loro speranze per il futuro del settore della ristorazione.


Sarah Hughes: Intelligente, coraggiosa, audace, divertente – la mia indimenticabile amica

“Mentirei se dicessi che l'ultimo decennio non è stato il migliore della mia vita. Sono stato fortunato in amore, realizzato nel mio lavoro, circondato da amici, ho riso più di quanto avessi mai pensato possibile per le cose più ridicole. Posso dire con assoluta onestà che mi sono divertito moltissimo e non mi pento di nulla".

Quelle parole provengono da un pezzo che Sarah ha scritto per il Osservatore due anni fa. È stato indimenticabile. intitolato Game of Thrones, cancro e me, parlava del suo viaggio attraverso la malattia che la scorsa settimana le ha tolto la vita e di come la sua passione per la cultura popolare (in particolare GoT) le abbia dato qualcosa a cui aggrapparsi nei tempi bui. Il pezzo non era infelice (anche se dopo mi ha fatto piangere a lungo) o arrabbiato. Invece era audace, pratico, riflessivo e spiritoso. Proprio come Sarah stessa.

Ci siamo incontrati per la prima volta circa 20 anni fa sul Osservatore, giorni un po' sfocati pieni di scadenze, socializzazione e mal di testa causati dal troppo gin e whisky. Ma non è stato fino al 2015, quando sono passato al Osservatore's desk news, che io e Sarah abbiamo iniziato un rapporto di lavoro e poi, cosa molto più importante, un'amicizia appagante.

Potrebbe essere iniziato male. A me sconosciuto all'epoca, ottenni il lavoro per cui Sarah aveva scelto. Quando l'ho scoperto, le ho inviato un'e-mail di scuse dicendo che "speravo che non si sentisse infastidita da me". La risposta è stata istantanea: "Cara, per niente, se non riuscivo a ottenerlo allora ero contento che fossi tu, tanto quanto avere qualcuno con cui sono amico che una persona a caso".

Abbiamo passato i successivi cinque anni e mezzo a parlare, spesso a pranzo, di tutto, da libri, film, programmi TV, sport e politica globale al curriculum scolastico.

Sarah con Oisín alla famosa Gleason Gym di Brooklyn, New York City, nel 2016. Fotografia: Christopher Lane

Abbiamo trovato un terreno comune nelle nostre vite domestiche: entrambi sui 40 anni, marito, due figli di età simile e persino un cane ciascuno. Il marito di Sarah, Kris, la tredicenne Ruby e l'undicenne Oisín, sono state, senza dubbio, le cose migliori che le siano mai capitate.

Era una narratrice straordinaria, ugualmente a suo agio a chiacchierare in un pub con un gruppo di ragazzi di mezza età della sua amata squadra Spurs o della sua passione per le corse di cavalli mentre discuteva di politica americana, romanzi "trash" (che amava) o moda. Era intelligente, divertente, gentile e generosa di lodi. Ogni e-mail iniziava con "Ehi tesoro" e finiva con i baci, anche quando era un po' arrabbiata.

Dall'annuncio della sua morte martedì scorso, c'è stato uno sfogo di affetto per Sarah e apprezzamento per il suo lavoro, da parte dei fan della sua amata Game of Thrones e Linea di condotta riassume a decine di scrittrici prevalentemente donne che ha sostenuto.

Ma erano gli articoli che scriveva per il Osservatore negli ultimi tempi che ha conquistato un nuovo pubblico. Ha scritto della dolorosa perdita di due bambini nati morti, il primo per il Osservatore rivista e poi per un pezzo che le ho commissionato nel 2017. Stava bene scrivendo della sua esperienza, ho chiesto, o sarebbe stato troppo? "Lo sono", ha risposto. "Mi emoziono sempre un po'... ma fa parte di questo."

Negli ultimi tre anni, ci sono stati resoconti sinceri e commoventi sul suo viaggio con il cancro. I suoi resoconti onesti e, in definitiva, ottimisti hanno attirato un nuovo pubblico, spesso quelli che apprezzavano qualcuno che esprimeva la propria esperienza in modo così articolato.

Questi articoli erano difficili da leggere per quelli di noi che l'hanno conosciuta e amata perché Sarah parlava raramente della sua malattia. Nel marzo 2018, quando è venuta alla mia scrivania e ha detto che aveva qualcosa da dire e che potevamo andare a prendere un caffè, Sarah mi ha detto che aveva una forma aggressiva di cancro al seno. Ho vacillato sulla risposta giusta, ma lei ha respinto ogni tentativo di consolarla, desiderosa di tornare al lavoro. Più tardi in una e-mail, ho chiesto se l'avesse detto ad alcuni nostri amici comuni. Con il tipico stile pratico ha risposto: "Non l'ho fatto, ma non mi dispiace che tu glielo dica perché ad essere onesti è una seccatura dover avere sempre la stessa conversazione".

Sei mesi dopo, mi disse che il cancro si era diffuso al fegato ed era ora incurabile. Ero nella mia strada principale quando ha chiamato. Stava cadendo la pioggia, il traffico era rumoroso, quindi mi sono infilato in un vicolo laterale. "Si è diffuso", ha detto, quando alla fine ho potuto sentirla. "Ho un colloquio in programma per te questo pomeriggio, ma non sono sicuro di poterlo fare adesso." Ovviamente non avrebbe dovuto farlo, ho detto, ma anche allora ha insistito perché mettessi in fila qualcun altro perché non voleva deludere l'intervistato.

Nonostante la rapida progressione della malattia, non ha mai smesso di lavorare e sfilava dal suo letto d'ospedale, a un certo punto mi ha telefonato in modo memorabile su un pezzo mentre teneva a bada un'infermiera che cercava di prepararla per una procedura. "Sono al telefono con il mio editore, ho solo bisogno di un minuto", continuava a insistere.

Durante la pandemia, Sarah è rimasta positiva anche se ha dovuto proteggersi da un'altra terribile malattia che temeva potesse costarle la vita. “Non sono mai stato più felice di vivere nei sobborghi di Londra ovest perché Kris può portare i bambini a giocare a calcio gaelico su una collina ogni giorno per un'ora e non c'è nessuno lì. In più ho un giardino», mi ha scritto.

In tutte le conversazioni che abbiamo avuto verso la fine, non ha mai menzionato la morte e ha sempre mantenuto il suo senso dell'umorismo. Senza dubbio avrebbe riso della sua risata gutturale contagiosa la scorsa settimana se avesse saputo che a un certo punto era in trend su Twitter con Kellyanne Conway e Kim Kardashian.

Lo scorso fine settimana, ha lasciato l'ospedale sapendo che non le restava molto tempo. "Deve uscire come voleva", ha detto suo marito Kris in un messaggio il giorno dopo la sua morte. "Era così determinata a tornare a casa e in qualche modo ci è riuscita".


La settimana in TV: Life The Comey Rule Honor Brave New World – recensione

Vita, che ha iniziato il suo primo episodio di sei episodi martedì, è semplicemente la migliore soap opera mai concepita. Se tutte le soap fossero così, ti annoierei settimanalmente con aggiornamenti mozzafiato su Corrie o 'Stenders o l'altro. Non tutti, però, si possono concedere il lusso del drammaturgo inghirlandato Mike”Dottor FosterBartlett a bordo, né la capacità di radunare i soliti sospetti, una squadra sublime dei nostri migliori attori caratteriali nostrani. È adorabile, avvincente, esplorativo e un po' sdolcinato tutto in uno Avrei potuto osservare queste persone per molto, molto tempo.

Praticamente tutti eccellono in questa storia di una grande casa di Manc convertita in quattro appartamenti, i cui residenti girano variamente dai regni della stabilità, raggiungono la chiusura, il dolore, i bambini, la perdita, la gioia e alla fine si girano di nuovo l'uno intorno all'altro. L'interconnessione di tutte le cose raramente è stata espressa meglio da Douglas Adams, a meno che non fosse nel 2019 Anni e anni.

Alison Steadman va da sé - ma Peter Davison, come lo sciocco (apparentemente premuroso) pomposo che la controlla e la sminuisce: beh, se non avesse quasi 70 anni e comunque piuttosto noto, dichiarerei: che scoperta! Come, per inciso, è il giovane Calvin Demba nei panni dell'adorabile Andy, che Hannah di Melissa Johns sta inspiegabilmente rifiutando. Adrian Lester, o una fenomenale Saira Choudhry, la lista potrebbe continuare... ma la vincitrice assoluta con il pugno in aria è Victoria Hamilton, che riprende e amplia il suo ruolo di vicina di casa Anna in Doc Foster, ora che ha lasciato il marito compiaciuto e si è ribattezzata Belle.

Come studio in un'anima spesso delusa per la quale la perfezione ha sostituito il desiderio di amicizia, persino il caldo contatto umano, lei è... beh, la perfezione. Una scena (di tante) persiste ancora: spero di non rovinare troppo, ora è tutto su iPlayer, ma quando regala alla sua truculenta nipote una preziosa spilla per un compleanno, poi la riprende immediatamente con un sorriso irregolare e un "Lo perderai solo!", è l'incarnazione di tutte le anime che sanno quanto siano difficili, ma bramano che qualcuno capisca il loro bisogno di controllo. Che è, ovviamente, nato principalmente da un dolore precedente.

Tutto diventa un po' minuscolo Richard Curtis solo nell'ultimo episodio, con dichiarazioni, ritiri e risoluzioni e quant'altro, ma come esumazione della condizione umana difficilmente sarà migliore quest'anno. Inoltre, riesce a tracciare una sottile distinzione tra dolore grave, cronico, psicologico e le più comuni fionde e frecce che ci straziano tutti.

In modo tempestivo, Jeff Daniels è salito sul palco con le sue gambe piuttosto lunghe per raccontarci la storia di James Comey, ex capo dell'FBI, in La regola della commedia - intrappolato tra una roccia e un grosso macigno bastardo nel luglio 2015 quando sono emerse le prime accuse relative ai server di posta elettronica personali di Hillary Clinton. Quindi 31.000 email cancellate, hmm, ma se ha sollevato preoccupazioni, potrebbe far girare le elezioni per il signor Donald Trump?

Jeff Daniels è meraviglioso in The Comey Rule. Fotografia: CBS Television Studios/Ben Mark Holzberg/Showtime

È tutto raccontato onestamente e solennemente, con un benvenuto branco di ex-alunni di Martin Sheen ala ovest, e Daniels è meraviglioso nel suo mix di fascino personale e pio boy scoutery. La storia di Comey è di per sé una contrazione dimenticata ma selvaggiamente attuale oggi: l'interferenza russa, dove l'unica intenzione era quella di sconvolgere, sconvolgere, sconvolgere l'America. La cecità splenetica e liberale anti-Trump: sotto pressione di moglie e figlia per non riapre l'indagine su Hillary una settimana prima delle elezioni, boy scout chiede: "Se ha infranto la legge, non vorresti sapere?' L'urlo di risposta di "No!" ha, a suo modo, servito a suddividere in fazioni l'America.

Brendan Gleeson, non riesco a pensare a un modo più carino per dirlo, è nato per interpretare il mostruoso Trump. Scusa Brendan. Avevo pensato che la sua esibizione potesse essere al limite della parodia, se parodia veritiera e impressionante, ma poi ho colto quel dibattito su Biden. Che divide e fa vergognare l'America. Abbracci a tutto tondo, faccina sorridente.

Onore era uno di quei drammi che il dipartimento di dramma di ITV fa così bene. Keeley Hawes era Caroline Goode, l'ufficiale che con tenacia e dolore e con l'aiuto sincero di una piccola squadra dedicata, ha portato alla giustizia gli assassini di Banaz Mahmod. Erano, fondamentalmente, la sua famiglia. Era un "delitto d'onore", un termine che potrei supplicare di cancellare dal lessico.

Bruciando tranquillamente. Moe Bar-El e Keeley Hawes in onore. Fotografia: Hera Pictures/ITV

Silenziosamente bruciante nella sua lenta condanna del pensiero antico, confuso e di culto, era anche solo una dannata buona indagine.

Bisogna simpatizzare, anche se un po', con la squadra dietro Nuovo mondo, un ambizioso tentativo di lancio del nuovo servizio di streaming statunitense Peacock, disponibile qui su Sky. Sono rimasti fedeli al testo di Aldous Huxley - scritto, se ricordate, come una versione distopica dell'America degli anni '20, che lui vedeva, e non in senso positivo, come un pantano postbellico di consumismo confuso, l'edonismo dilaga e le vite personali insoddisfatte, dove il "piacere" era tutto, eppure nessuno era davvero felice? O l'hanno aggiornato, Specchio nero-style, per riflettere verità più moderne – la disuguaglianza, ad esempio, oi social media, oi nuovi tribalismi?

Alla fine, purtroppo, non hanno fatto né l'uno né l'altro. Quello che ci rimane è un qualcosa di fantascientifico indubbiamente brillante, che non riesce (o addirittura mette piede sulla strada) per esplorare le intenzioni filosofiche più oscure di Huxley per offrirci reimmaginazione, rilevanza. È solo una storia sulla “Nuova Londra” (le regole sono: niente privacy. Niente famiglia. Niente monogamia. Tutti sono molto felici) e la ricerca di più anima da parte di alcuni individui, lontano dalla loro perenne piacevole confusione chimica, nel ribelle “ terre selvagge”: quindi spunta le scatole di Huxley, ma solo in un modo digerito.

Una fantascienza indubbiamente brillante. Nuovo mondo. Fotografia: Pavone/Steve Schofield

Ci sono molti bei corpi che si contorcono, ma in realtà non lo è sexy in effetti l'esperienza complessiva è come prendere una pillola di soma, la droga onnipresente che lascia tutti raggianti ma, alla fine, fastidiosamente insoddisfatti. Jessica Brown Findlay, Alden Ehrenreich, Demi Moore, la meravigliosa Nina Sosanya fanno tutti del loro meglio ma... è solo un – meh – facile da guardare. Il che è un problema di per sé: è piuttosto difficile immaginare che uno spettatore, dopo aver trascorso lunghe ore sul divano a pascolare e a guardare nove episodi di evasione dalla realtà e orge superficiali da 50 minuti, si senta spinto a condannare o rifiutare l'idea di un mondo assediato dalla ricerca insensata del piacere ottuso.

Purtroppo non erano disponibili anteprime per Spitting Image nel momento in cui le macchine da stampa di questa sezione giravano, ma i produttori hanno seguito la grande speranza di Britbox abbastanza all'infinito. Due osservazioni: non tutti gli schizzi ti vedranno nei punti ma, cosa cruciale, è mai fatto. Tutti ricordiamo i nostri preferiti - le conversazioni nei pub ruotano sempre noiosamente intorno alle verdure di Thatcher, David Steel, Tebbit come lo skinhead di Chingford - ma dimentichiamo i lunghi acri che abbiamo guadato senza sorridere.E un trailer ha fatto molto di Trump e Johnson insieme in una sauna, e vorrei piuttosto che i satirici smettessero di confondere i due. Mentre l'agente Orange potrebbe – no, sicuramente lo è, anche mentre parliamo – fare a pezzi il suo stesso paese, il nostro primo ministro non è, in realtà, letteralmente, Adrammelec, il mefitico comandante dell'inferno assiro. Lui è Alex Johnson, uomo elegante e fortunato.


Come nutrire le api

Questo articolo è stato co-autore di David Williams. David Williams è un apicoltore professionista e specialista nella rimozione delle api con oltre 28 anni di esperienza nell'apicoltura. È il proprietario di Bzz Bee Removal, una società di rimozione delle api con sede nella Bay Area di San Francisco. Bzz Bee Removal individua, cattura e trasporta le api agli apicoltori locali per prevenire il disturbo del collasso della colonia.

Ci sono 15 riferimenti citati in questo articolo, che possono essere trovati in fondo alla pagina.

Questo articolo è stato visualizzato 35,938 volte.

Di solito è meglio lasciare che le api raccolgano il proprio cibo. Tuttavia, puoi creare il tuo mangime per le api se per qualche motivo ci sono fonti di miele inadeguate, anomalie nell'ambiente o per qualsiasi altro motivo le api non sono in grado di nutrirsi da sole. [1] X Fonte esperta

David Williams
Intervista all'esperto di apicoltore e specialista nella rimozione delle api. 13 febbraio 2020. Ci sono molti tipi di mangiatoie, combinazioni di zucchero nei mangimi e periodi dell'anno a cui pensare durante l'alimentazione. [2] X Fonte della ricerca


7 Fallout New Vegas riprogettato 3 - Open Source

Secondo l'autore di questa particolare mod, New Vegas è stato lanciato sul mercato da Obsidian in un brevissimo lasso di tempo, causando molte sviste del personaggio. Fallout New Vegas Redesigned 3 tenta di correggere questo problema tornando indietro e ritoccando ciascuno dei personaggi del gioco in modo che aderiscano alla tradizione consolidata.

Ad esempio, i personaggi smunti e feriti ora sembrano visivamente distinti in base alle loro condizioni, e questo è solo un esempio delle molte correzioni apportate da questa mod, inclusi morsi di animali, ferite da puntura, trame e modelli facciali adatti all'età, ferite da proiettile, ecc. include livelli extra di interazione sui cadaveri per determinare la causa della morte. Morbido, ma fresco.


55 risposte

Huxley parla attraverso entrambi i lati della bocca. Da un lato ci avverte delle libertà che stiamo per perdere mentre dall'altro stava fornendo agli oligarchi aiuto materiale e intellettuale in riunioni segrete per aiutarli a esercitare i loro piani sull'umanità. Ha gestito un buon trambusto traendo profitto sia dalle élite direttamente che attraverso i servi della gleba (tramite le vendite di libri) mentre fingeva di illuminare le masse.

Ho sentito molte persone affermarlo, ma non ho mai visto alcuna prova, quindi rimango scettico finora

Penso che alla fine tutte le dittature saranno rovesciate (anche se potrebbe volerci molto tempo prima che accada) semplicemente a causa della variazione genetica che si trova negli umani. Ci saranno sempre quelli con una genetica meno servile, e alla fine si ribelleranno. (e lo hanno fatto nel corso della storia) L'unico modo per alterare quella dinamica sarebbe sradicare quel fenotipo genetico.

Ciò non è molto probabile, poiché ciò richiederebbe un evento di tipo collo di bottiglia (la deriva genetica diventa più forte) in cui l'umanità è ridotta a un numero molto piccolo di individui e solo quelli che sono passivi sopravvivrebbero. Ciò significa che anche le élite dovrebbero davvero morire. Ma anche gli organismi passivi possono trasmettere geni più dominanti, quindi dovresti mantenere il vantaggio degli individui passivi abbastanza a lungo da far scomparire completamente quella genetica dal pool genetico.

Gli uomini forti e retti prevarranno alla fine, ma potrebbero passare decenni/secoli prima che ciò accada. Quindi, se hai qualche idea su come accelerare questo processo, non esitare a condividerle.

Credo che dietro tutti i grandi movimenti storici del male ci siano forze soprannaturali e la volontà delle persone di cooperare con loro consapevolmente o come utili idioti.

Ho sempre avuto un'affinità con Brave New World e vedo sempre più persone (compresi gli amici intimi) diventare dipendenti dal Soma. Assolutamente d'accordo con la premessa e la prigione scelta dal popolo.

Tuttavia, è un po' comico che la prosa rifiuti e critichi le Grandi Corporazioni spiritualmente prive, ma raccomandi e si colleghi alla più grande e più ricca di tutte: Amazon.

La maggior parte delle persone non riflette mai abbastanza profondamente da capire davvero perché sono così infelici. Le distrazioni per farli sentire subito meglio come droghe, alcol, TV e musica sono così facilmente disponibili. Quindi è un ciclo di sofferenza, dopamina, sofferenza, dopamina. È solo quando alcuni toccano il fondo e scoprono la verità in Dio che finalmente cambiano. Il problema è che sta diventando sempre più difficile raggiungere questo punto. La maggior parte viene alimentata con bugie secondo cui il mondo/il governo/i prodotti hanno una risposta per la loro infelicità.

Senza conoscere Dio, siamo tutti facilmente manipolabili poiché non c'è modo di identificarsi con un servo sofferente, il Salvatore del mondo.

Il governo si nutrirà di queste anime vuote con la promessa di un'utopia ora, poiché continua a mantenere un maggiore controllo con una progressiva distruzione fino a quando non sarà troppo tardi.

Cosa si definisce "troppo tardi"? Credo che arriverà presto.

Continua così Roosh. I tuoi articoli creano molto pensiero e discussione. E il suo effetto è che coloro che leggono questo continuano a svegliare gli altri.

Ho sempre avuto un'affinità con Brave New World e vedo sempre più persone (compresi gli amici intimi) diventare dipendenti dal Soma. Assolutamente d'accordo con la premessa e la prigione scelta dal popolo.

Tuttavia, è un po' comico che la prosa rifiuti e critichi le Grandi Corporazioni spiritualmente prive, ma raccomandi e si colleghi alla più grande e più ricca di tutte: Amazon.

Brave New World è stato scritto dopo la visita di Huxley (prima, poi si è trasferito a lavorare a Hollywood e credo che abbia vissuto/morto in New Mexico, troppo pigro per guardare in alto) negli Stati Uniti. Soma era un analogo dell'erba, cosa che non gli piaceva non perché non approvasse le droghe ma perché pensava che rendesse le persone stupide (l'erba fa male, LSD e peyote fanno bene, l'uomo è stato iniettato con LSD sul letto di morte). Anche "feelies" era una parodia dei film sonori appena rilasciati ("talkies"), gomme da masticare agli ormoni sessuali, ecc.

Era una parodia dello stile di HG Wells, o di libri come "Looking Backward" (che ho preso in un negozio dell'usato l'anno scorso). L'ultimo lavoro di Huxley "Island" ha temi simili, ma è una società "buona" pianificata.

Se accetti la convinzione che Satana sia il grande orchestratore di tutto il male sulla Terra, il suo obiettivo includerebbe la riduzione del numero di anime che entrano in paradiso attraverso una varietà di metodi

Non sono leggermente d'accordo con questa premessa iniziale se non altro perché è un tropo comune gettato in giro e senza una spiegazione è in definitiva ingannevole. Questo è che Satana come il "grande orchestratore" sulla Terra è un malinteso comune se non chiarito. Dicendo questo stai insinuando che Dio non è il responsabile. Forse ne sei consapevole, è un malinteso comune che necessita di un chiarimento se non altro perché può causare un'esagerazione eccessiva nel resto di ciò che scrivi. In altre parole può diventare un'affermazione aggressivamente esagerata sull'intero stato dell'umanità, quando in realtà lo stato dell'umanità ci è per lo più nascosto.

Se stai semplicemente dicendo "e sta orchestrando tutto il male" (che è quello che hai detto) è un po' diverso, ma fornisci punto dopo punto su come alla fine il mondo è rotto in qualche modo. Il punto è che Dio è al comando e se non stai attento con quella linea di ragionamento possiamo privarlo dei Suoi poteri se metti il ​​diavolo sul piedistallo. La ragione per cui menziono è perché questo forum, a quanto pare, ha la tendenza ad andare a fondo sugli atteggiamenti nichilisti della società senza fornire alcuna soluzione reale. Martellando ripetutamente il chiodo che 'satana è il grande orchestratore' può avere l'effetto opposto della tua intenzione iniziale, che è quella di predicare la parola di Dio, giusto? Un suggerimento amichevole sarebbe per ogni male di cui sei testimone o di cui scrivi, prenderei l'abitudine di scrivere qualcosa di positivo o fornire una soluzione che è biblica o è un tentativo di riparazione.

Io per primo ho iniziato a leggere questo libro e, una volta arrivata alla parte sui bambini nudi, ho capito che era spazzatura e ho smesso di leggere.

"Fuori, in un pittoresco giardino, giocano centinaia di ragazzi e ragazze nudi. Il gruppo osserva alcuni bambini che giocano a un gioco complicato chiamato Centrifugal Bumble-Puppy. Con stupore, il Direttore ricorda che, ai tempi di Ford, i giochi si giocavano con attrezzature minime, come palline e bastoni, e non aumentavano i consumi" - Nuovo mondo

Chiunque perda il proprio tempo a scrivere di bambini in questo modo è fuorviato. Personalmente non credo che abbiamo bisogno di conoscere il "script" dei "elites" o di chiunque altro. Il libro non vale la pena leggere secondo me non perché è un " copione" ma perché non è molto interessante o ben scritto.

Dopo la caduta, Satana divenne il principe dei demoni (Matteo 12:24), il dominatore delle tenebre (Efesini 6:12) e il "dio di questo mondo" (2 Cor. 4:4). Il diavolo è assolutamente contrario al bene, motivo per cui Giovanni Evangelista lo descrive così:

Tu sei di tuo padre il diavolo, e la tua volontà è di fare i desideri di tuo padre. Era un assassino fin dall'inizio, e non ha niente a che fare con la verità, perché non c'è verità in lui. Quando mente, parla secondo la propria natura, perché è un bugiardo e il padre della menzogna (Giovanni 8:44).

Se c'è una lezione da imparare qui è non parlare secondo la propria natura e volontà, ma secondo la volontà di Dio.

La Bibbia è chiara sul fatto che il diavolo è completamente opposto a Dio. Questo è importante, perché identifichiamo l'essenza di Dio come un bene perfetto (Summa Theologiae parte I, domanda 6) e l'amore perfetto (parte I, domanda 20 1 Giovanni 14:16). Teologicamente, l'essenza di Dio (la sua natura) è la sua esistenza (I, 2 3). Se satana si oppone al bene, allora si oppone all'esistenza di Dio. Perciò satana è del tutto contrario al bene della redenzione, della salvezza.

Il Signore disse a Pilato: «Il mio regno non è di questo mondo». Possiamo chiederci, allora, di chi è il regno? Il Salvatore chiama anche il maligno il "principe di questo mondo". Ora, naturalmente, Dio è l'ultimo Maestro e Signore di tutte le cose "delle cose sulla terra, nei cieli e sotto terra". Allora come può il Signore Gesù chiamare il diavolo "il principe di questo mondo?"

La teologia tradizionale della Chiesa, sia dell'Antico che del Nuovo Testamento, ha sempre compreso che prima della loro caduta agli angeli erano stati assegnati vari ruoli nel governo dell'universo. La conoscenza e il potere necessari per adempiere i loro uffici nella creazione sotto Dio sono parte costitutiva della loro natura dall'istante della loro creazione. Sembrerebbe che il diavolo o Satana sia l'angelo a cui è stata affidata la cura dei regni e delle società umane.

Ciò significa che il diavolo si risente soprattutto con i buoni che svolgono i loro ruoli nella società umana - la famiglia, il governo, gli affari, l'istruzione - senza essere suoi seguaci. Dopotutto, tutte queste cose sarebbero state sue. Quindi il fatto stesso che ci siano brave persone nel mondo che seguono il Salvatore piuttosto che satana è per lui una rivolta, un'offesa punibile e un atto di guerra. L'apparizione della Chiesa di Cristo sulla scena dei regni di questo mondo è in realtà l'incursione del suo nemico nel proprio territorio e richiede una risposta violenta. Questo è il motivo per cui c'è stata e sempre ci sarà una guerra spirituale tra i seguaci di Cristo Re e i seguaci del principe di questo mondo.

E questo titolo "principe di questo mondo" non lo identifica come letteralmente capo della creazione, ma semplicemente come capo degli umani caduti. Questo è il principale chiarimento qui. Perché non "governa" Tutto quanto' che, ancora una volta, è un malinteso e un tropo comune. Governa gli umani malvagi, non il mondo. Semplicemente perché una persona ha molti soldi, non segue logicamente che sia anche cattiva. Ci sono molti santi che erano ricchi e persino re e regine che erano santi, quindi questa identificazione con la ricchezza come uguale al male è un altro comune malinteso. Se credi che il denaro stesso ti renda malvagio, allora ci sono difetti nel tuo pensiero generale che devono essere riconciliati ed esaminati. Per quanto riguarda le 'élite globali', è impossibile dire lo stato delle loro anime.

Non sono d'accordo con la premessa generale qui, ma la trovo fuorviante, in definitiva perché mostra una grande quantità di presupposti da parte degli individui per presumere lo stato delle anime degli altri. Non possiamo giudicare qualcuno in base al presunto stato della sua anima, questo è un errore. Li conosciamo in base alle loro azioni. Ancora una volta, il semplice fatto di avere molti soldi non rende necessariamente qualcuno malvagio. Questo può offuscare la tua percezione generale degli eventi mondiali se pensi che la semplice raccolta di ricchezza sia un male. La ricchezza consente chiaramente una grande quantità di influenza, ma avere influenza non è un male in sé e per sé.

Come il SIGNORE ci ha detto, è per il suo essere innalzato sulla croce nella sua santa passione che "il principe di questo mondo è scacciato". La battaglia definitiva è già stata combattuta sul Calvario, mentre il resto della storia è un'operazione di pulizia mentre il diavolo cerca disperatamente di mantenere un certo potere sulle anime e sui corpi umani.

Quindi non è che ci sia già qualche battaglia da vincere o da perdere (se non a livello personale), la battaglia è già finita, Cristo ha vinto. A livello personale puoi ancora perdere la tua anima, naturalmente, ma a livello escatologico non c'è niente che satana possa fare nello sviluppo complessivo del tempo.

Le piccole imprese erano possibili negli Stati Uniti, almeno fino al 2020

Ancora una volta in linea di massima non sono d'accordo con la tua analisi complessiva qui, ma presenti queste affermazioni massicce e non fornisci alcuna soluzione reale. Mi rendo conto che è solo una recensione testuale del libro, ma questa nozione di fatalismo e comportamento allarmistico è presente in tutto questo forum. Conoscendo il "copione" delle élite, cosa abbiamo realmente realizzato, oltre a tirarlo fuori e aggiungere benzina sul fuoco? Cristo stava dicendo: "Guarda come Cesare ti sta manipolando. Perché dovresti usare la valuta di Caesars? Vai a fare la tua valuta." Non ha mai detto questo, anzi ha detto l'esatto contrario.

17 Gesù disse loro: «Rendete a Cesare ciò che è di Cesare e a Dio ciò che è di Dio». E si meravigliarono di lui. - Marco 12:17

Tutte le cose sono di Dio, non di Cesare. Anche in questo caso non sono necessariamente completamente in disaccordo, eppure c'è un'inclinazione allarmistica in questo forum che credo debba essere mitigata con soluzioni pratiche piuttosto che più ipotesi da fine del mondo.

La risposta è la reazione, non la rivoluzione, ma prima dobbiamo chiederci cosa ci chiede Cristo. Vuole che prendiamo le armi per "riparare" il mondo dai malfattori, o vuole che teniamo i nostri occhi e il nostro cuore su di Lui per sopportare una lotta spirituale per maggiori ricompense in Paradiso?

Perché non entrambi? Indipendentemente da quanto già detto, la battaglia principale è già finita, Cristo ha vinto. Questo non significa non fare nulla, significa che se ci sono problemi reali, applica soluzioni reali e concentrati su ciò che puoi cambiare. Presumendo che tu possa alterare gli eventi del mondo o comprendere individui che non hai mai incontrato, che non conosci, è un'illusione. Lascia il 'élite' prova a prevedere gli eventi, sono loro che cercano disperatamente di alterare il mondo. I cristiani non hanno bisogno di farlo perché conoscono già il risultato.

Ho sentito molte persone affermarlo, ma non ho mai visto alcuna prova, quindi rimango scettico finora

Nemmeno io ho trovato nulla di sicuro. L'unica cosa che ho scoperto è che i suoi genitori erano persone abbastanza importanti in Inghilterra, abbastanza in vista comunque da essere nei circoli sociali dove si discuteva di queste cose. Molte delle idee di Huxley probabilmente sono venute dai loro esperimenti mentali / think tank e dai discorsi su come vorrebbero ingegnerizzare socialmente la società.

Sembrerebbe anche dalla sua lettera a George Orwell, che era ben letto e istruito nelle aree della psicologia, ed era molto bravo nell'analizzare come questi potrebbero essere usati nel tunnel del tempo.

21 ottobre 1949

Caro signor Orwell,

È stato molto gentile da parte tua dire ai tuoi editori di inviarmi una copia del tuo libro. È arrivato mentre ero nel bel mezzo di un lavoro che richiedeva molta lettura e consultazione di referenze e poiché la scarsa vista mi rende necessario razionare la mia lettura, ho dovuto aspettare molto tempo prima di poter intraprendere 1984.

Concordando con tutto ciò che i critici ne hanno scritto, non ho bisogno di dirvi, ancora una volta, quanto sia bello e quanto sia profondamente importante il libro. Posso parlare invece della cosa di cui tratta il libro: l'ultima rivoluzione? I primi accenni di una filosofia della rivoluzione ultima — la rivoluzione che sta al di là della politica e dell'economia, e che mira al sovvertimento totale della psicologia e della fisiologia dell'individuo — si trovano nel marchese de Sade, che si considerava il continuatore, il consumatore, di Robespierre e Babeuf.

La filosofia della minoranza dominante in Nineteen Eighty-Four è un sadismo che è stato portato alla sua logica conclusione andando oltre il sesso e negandolo. Sembra dubbio se in realtà la politica del boot-on-the-face possa andare avanti all'infinito. La mia convinzione è che l'oligarchia dominante troverà modi meno ardui e dispendiosi di governare e soddisfare la sua brama di potere, e questi modi assomiglieranno a quelli che ho descritto in Nuovo mondo.

Di recente ho avuto occasione di esaminare la storia del magnetismo animale e dell'ipnotismo, e sono rimasto molto colpito dal modo in cui, per centocinquanta anni, il mondo ha rifiutato di prendere seriamente in considerazione le scoperte di Mesmer, Braid, Esdaile, e il resto.

In parte a causa del prevalente materialismo e in parte a causa della prevalente rispettabilità, i filosofi e gli uomini di scienza del XIX secolo non erano disposti a indagare sui fatti più strani della psicologia per uomini pratici, come politici, soldati e poliziotti, da applicare nel campo del governo . Grazie all'ignoranza volontaria dei nostri padri, l'avvento dell'ultima rivoluzione fu ritardato di cinque o sei generazioni. Un altro incidente fortunato fu l'incapacità di Freud di ipnotizzare con successo e il suo conseguente disprezzo dell'ipnotismo. Ciò ha ritardato l'applicazione generale dell'ipnotismo alla psichiatria per almeno quarant'anni. Ma ora la psicoanalisi si unisce all'ipnosi e l'ipnosi è resa facile e indefinitamente estensibile attraverso l'uso dei barbiturici, che inducono uno stato ipnoide e suggestionabile anche nei soggetti più recalcitranti.

Entro la prossima generazione credo che i governanti del mondo scopriranno che il condizionamento infantile e la narco-ipnosi sono più efficienti, come strumenti di governo, dei club e delle prigioni, e che la brama di potere può essere altrettanto completamente soddisfatta suggerendo alle persone di amare la loro servitù come fustigandoli e calciandoli all'obbedienza.

In altre parole, sento che l'incubo di 1984 è destinato a modulare nell'incubo di un mondo più simile a quello che ho immaginato in Nuovo mondo. Il cambiamento sarà determinato da una sentita esigenza di maggiore efficienza.

Nel frattempo, naturalmente, potrebbe esserci una guerra biologica e atomica su larga scala, nel qual caso avremo incubi di altro tipo e difficilmente immaginabili.

Grazie ancora per il libro.

Cordiali saluti,

Aldous Huxley

L'ultima parte è nella mia mente la più significativa.

Sembra che molte persone che erano giovani, o che avessero ancora in mente occhi e memoria, non essendo lontane nella linea temporale dalle guerre mondiali, abbiano scritto parecchio sulle pandemie, l'incredibile crescita degli esseri umani negli ultimi 150 anni e i livelli folli di utilizzo delle risorse.

UN Il libro di George Stewart intitolato Earth Abides affronta proprio questo argomento ed è stato scritto in 1949. Rilascia persino piccoli aneddoti su altre specie che diventano troppo popolate, il che porta sempre al disastro. La sua rappresentazione è di origine naturale, ma penso che in realtà la nostra situazione sia artificiosa. La stampa del denaro, debito su debito. ecc. Naturalmente questo non ha portato a nessuna regolamentazione del comportamento delle persone. La sensazione che il denaro e le risorse fossero infinite e una perdita di prospettiva su ciò che il denaro rappresenta (una riserva di valore). Penso che le élite lo sapessero. Ma ne avevano bisogno per raggiungere i loro personali obiettivi "divini" sulla terra.

Un altro libro intitolato La mente prigioniera di Milosz, scritto in 1951 discute anche il pensiero della mente di sinistra/totalitario su questa questione di popolazione e malattia. Penso che sia uno dei libri più sofisticati che abbia letto sulla mentalità della sinistra che abbia mai letto.

Per quanto riguarda i metodi drastici impiegati, dopo tutto, alla fine tutti devono morire. Supponiamo che una grande percentuale della popolazione sia stata uccisa da una pestilenza, invece che da spedizioni disciplinari. Dal momento in cui riconosciamo che la necessità storica è qualcosa della natura di una pestilenza, smetteremo di versare lacrime sul destino delle sue vittime. Una pestilenza o un terremoto di solito non provocano indignazione. Uno ammette di essere catastrofico, piega il giornale del mattino e continua a fare colazione. Ci si può ribellare solo contro qualcuno. Qui non c'è nessuno. Le persone che hanno portato la peste sono convinte che stanno semplicemente adempiendo al loro dovere storico.


Contenuti

Il titolo Nuovo mondo deriva dal discorso di Miranda in William Shakespeare's La tempesta, Atto V, Scena I: [5]

Oh meraviglia!
Quante creature buone ci sono qui!
Com'è bella l'umanità! O coraggioso nuovo mondo,
Questo ha queste persone in't.

L'uso della frase da parte di Shakespeare è inteso in modo ironico, poiché l'oratore non riesce a riconoscere la natura malvagia dei visitatori dell'isola a causa della sua innocenza. [7]

Le traduzioni del titolo alludono spesso a espressioni simili usate nelle opere letterarie domestiche: l'edizione francese dell'opera è intitolata Le Meilleur des Mondes (Il migliore dei mondi), un'allusione a un'espressione usata dal filosofo Gottfried Leibniz [8] e satira in Candido, Ou l'Optimisme di Voltaire (1759).

Huxley ha scritto Nuovo mondo mentre viveva a Sanary-sur-Mer, in Francia, nei quattro mesi da maggio ad agosto 1931. [9] [10] [11] A questo punto, Huxley si era già affermato come scrittore e autore di satira sociale. Era un collaboratore di Fiera della vanità e Voga riviste, e aveva pubblicato una raccolta di sue poesie (La Ruota Infuocata, 1916) e quattro romanzi satirici di successo: Giallo Cromo (1921), antico fieno (1923), Quelle foglie sterili (1925), e Punto Contatore Punto (1928). Nuovo mondo è stato il quinto romanzo di Huxley e la prima opera distopica.

Un passaggio in Giallo Cromo contiene una breve pre-definizione di Nuovo mondo, dimostrando che Huxley aveva già in mente un simile futuro nel 1921. Il signor Scogan, uno dei personaggi del libro precedente, descrive una "generazione impersonale" del futuro che "prenderà il posto dell'orribile sistema della Natura. In vasti incubatori statali, file su file di bottiglie gravide forniranno al mondo la popolazione di cui ha bisogno. Il sistema familiare scomparirà la società, fiaccata alla sua stessa base, dovrà trovare nuove fondamenta ed Eros, splendidamente e irresponsabilmente libero, svolazzerà come una gaia farfalla da fiore in fiore attraverso un mondo illuminato dal sole."

Huxley ha detto che Nuovo mondo è stato ispirato dai romanzi utopici di H. G. Wells, tra cui Un'utopia moderna (1905), e Agli uomini piacciono gli dei (1923). [12] La visione speranzosa di Wells delle possibilità del futuro diede a Huxley l'idea di iniziare a scrivere una parodia dei romanzi, che divenne Nuovo mondo. Ha scritto in una lettera alla signora Arthur Goldsmith, una conoscente americana, che si era "divertito un po' a prendere in giro H.G. Wells", ma poi "è stato preso dall'eccitazione delle [sue] idee". [13] A differenza dei più popolari romanzi utopici ottimisti dell'epoca, Huxley cercò di fornire una spaventosa visione del futuro. Huxley di cui Nuovo mondo come una "utopia negativa", in qualche modo influenzata da quella di Wells Il dormiente si sveglia (che tratta argomenti come la tirannia aziendale e il condizionamento comportamentale) e le opere di D. H. Lawrence.

Il futurismo scientifico in Nuovo mondo si crede di essere appropriato da Dedalo [14] di J.B.S. Haldane. [15]

Gli eventi della depressione nel Regno Unito nel 1931, con la sua disoccupazione di massa e l'abbandono del gold standard valutario, persuasero Huxley ad affermare che la stabilità era il "bisogno primario e ultimo" se la civiltà doveva sopravvivere alla crisi attuale. [16] Il Nuovo mondo Il personaggio Mustapha Mond, Resident World Controller dell'Europa occidentale, prende il nome da Sir Alfred Mond. Poco prima di scrivere il romanzo, Huxley ha visitato lo stabilimento tecnologicamente avanzato di Mond vicino a Billingham, nel nord-est dell'Inghilterra, e ha fatto una grande impressione su di lui. [16] : XXII

Huxley ha usato l'ambientazione e i personaggi del suo romanzo di fantascienza per esprimere ansie ampiamente sentite, in particolare la paura di perdere l'identità individuale nel mondo frenetico del futuro. Un primo viaggio negli Stati Uniti ha dato Nuovo mondo gran parte del suo carattere. Huxley era oltraggiato dalla cultura della giovinezza, dall'allegria commerciale e dalla promiscuità sessuale, e dalla natura introversa di molti americani [17] aveva anche trovato il libro La mia vita e il mio lavoro da Henry Ford sulla nave per l'America, e vide i principi del libro applicati in tutto ciò che incontrò dopo aver lasciato San Francisco. [16] : viii

Il romanzo si apre nella città dello stato mondiale di Londra in AF (After Ford) 632 (2540 d.C. nel calendario gregoriano), dove i cittadini sono progettati attraverso uteri artificiali e programmi di indottrinamento dell'infanzia in classi (o caste) predeterminate basate sull'intelligenza e sul lavoro. Lenina Crowne, un'operaia di vivaio, è popolare e sessualmente desiderabile, ma Bernard Marx, uno psicologo, non lo è. È più basso di statura rispetto al membro medio della sua casta alta, il che gli dà un complesso di inferiorità. Il suo lavoro con l'apprendimento del sonno gli consente di comprendere e disapprovare i metodi della sua società per mantenere pacifici i suoi cittadini, che include il loro consumo costante di una droga calmante e generatrice di felicità chiamata Soma. In attesa del disastro, Bernard è esplicito e arrogante riguardo alle sue critiche, e il suo capo contempla l'idea di esiliarlo in Islanda a causa della sua anticonformismo. Il suo unico amico è Helmholtz Watson, uno scrittore di talento che trova difficile usare i suoi talenti in modo creativo nella loro società senza dolore.

Bernard fa una vacanza con Lenina fuori dallo Stato Mondiale in una Riserva Selvaggia nel New Mexico, in cui i due osservano per la prima volta persone nate naturali, malattie, processo di invecchiamento, altre lingue e stili di vita religiosi (la cultura del villaggio folk assomiglia ai gruppi nativi americani contemporanei della regione, discendenti degli Anasazi, compresi i popoli Pueblo di Acoma, Laguna e Zuni). [ citazione necessaria ] Bernard e Lenina assistono a un violento rituale pubblico e poi incontrano Linda, una donna originaria dello Stato Mondiale che vive nella riserva con suo figlio John, ora giovane. Anche lei ha visitato la prenotazione in vacanza molti anni fa, ma si è separata dal suo gruppo ed è rimasta indietro. Nel frattempo era rimasta incinta di un compagno di villeggiatura (che si rivela essere il capo di Bernard, il direttore di incubatoi e condizionamento). Non ha cercato di tornare allo Stato Mondiale, a causa della sua vergogna per la sua gravidanza. Nonostante abbia passato tutta la vita nella riserva, John non è mai stato accettato dagli abitanti del villaggio, e la sua vita e quella di Linda sono state dure e spiacevoli. Linda ha insegnato a leggere a John, sebbene dagli unici due libri in suo possesso: un manuale scientifico e le opere complete di Shakespeare. Ostracizzato dagli abitanti del villaggio, John è in grado di articolare i suoi sentimenti solo in termini di dramma shakespeariano, citando spesso da La tempesta, re Lear, Otello, Romeo e Giulietta e Frazione. Linda ora vuole tornare a Londra, e anche John vuole vedere questo "nuovo mondo coraggioso". Bernard vede un'opportunità per sventare i piani per esiliarlo e ottiene il permesso di riprendere Linda e John. Al loro ritorno a Londra, John incontra il Direttore e lo chiama suo "padre", una volgarità che provoca uno scroscio di risate. Il direttore umiliato si dimette per la vergogna prima di poter procedere con l'esilio di Bernard.

Bernard, come "custode" del "selvaggio" John che ora è trattato come una celebrità, è adulato dai membri più alti della società e gode di attenzioni che una volta disprezzava. La popolarità di Bernard è fugace, tuttavia, e diventa invidioso del fatto che John si leghi davvero solo a Helmholtz, dalla mentalità letteraria. Considerata orribile e senza amici, Linda trascorre tutto il suo tempo usando il soma, mentre John si rifiuta di partecipare agli eventi sociali organizzati da Bernard, sconvolto da quella che percepisce come una società vuota. Lenina e John sono fisicamente attratti l'uno dall'altro, ma la visione di John del corteggiamento e del romanticismo, basata sugli scritti di Shakespeare, è assolutamente incompatibile con l'atteggiamento a ruota libera di Lenina nei confronti del sesso. Lei cerca di sedurlo, ma lui la attacca, prima di essere improvvisamente informato che sua madre è sul letto di morte. Si precipita al capezzale di Linda, causando uno scandalo, poiché questo non è l'atteggiamento "corretto" verso la morte. Alcuni bambini che entrano nel reparto per "condizionamento della morte" si sentono irrispettosi nei confronti di John fino a quando non ne attacca uno fisicamente. Quindi cerca di interrompere una distribuzione di soma a un gruppo di casta inferiore, dicendo loro che li sta liberando. Helmholtz e Bernard si precipitano per fermare la conseguente rivolta, che la polizia seda spruzzando vapore di soma sulla folla.

Bernard, Helmholtz e John vengono portati davanti a Mustapha Mond, il "Resident World Controller per l'Europa occidentale", che dice a Bernard e Helmholtz che devono essere esiliati nelle isole per attività antisociali. Bernard supplica per una seconda possibilità, ma Helmholtz accoglie con favore l'opportunità di essere un vero individuo e sceglie le Isole Falkland come destinazione, credendo che il loro maltempo ispirerà la sua scrittura. Mond dice a Helmholtz che l'esilio è in realtà una ricompensa. Le isole sono piene delle persone più interessanti del mondo, individui che non si adattavano al modello sociale dello Stato Mondiale. Mond delinea per John gli eventi che hanno portato alla società attuale e le sue argomentazioni a favore di un sistema di caste e di controllo sociale. John rifiuta gli argomenti di Mond, e Mond riassume le opinioni di John affermando che John chiede "il diritto di essere infelice". John chiede se può andare anche lui sulle isole, ma Mond rifiuta, dicendo che desidera vedere cosa succederà a John.

Stanco della sua nuova vita, John si trasferisce in una torre abbandonata in cima a una collina, vicino al villaggio di Puttenham, dove intende adottare uno stile di vita ascetico solitario per purificarsi dalla civiltà, praticando l'autoflagellazione. Questo attira presto giornalisti e alla fine centinaia di turisti stupiti, sperando di assistere al suo comportamento bizzarro, uno di loro è implicito essere Lenina. Alla vista della donna che adora e detesta, John la attacca con la sua frusta. Gli spettatori sono selvaggiamente eccitati dallo spettacolo e John è preso dalla frenesia alimentata dal soma della folla. La mattina dopo, ricorda gli eventi della notte precedente ed è preso dal rimorso. Spettatori e giornalisti che arrivano quella sera scoprono John morto, impiccato.

Bernard Marx, uno specialista dell'apprendimento del sonno presso il Central London Hatchery and Conditioning Centre. Sebbene Bernard sia un Alpha-Plus (la classe superiore della società), è un disadattato. È insolitamente basso per un Alpha, un presunto incidente con l'alcol nel surrogato del sangue di Bernard prima che la sua decantazione lo abbia lasciato leggermente rachitico. L'indipendenza mentale di Bernard deriva più dal suo complesso d'inferiorità e dalla sua natura depressiva che da qualsiasi profondità di convinzione filosofica. A differenza dei suoi compagni utopisti, Bernard è spesso arrabbiato, risentito e geloso. A volte è anche codardo e ipocrita. Il suo condizionamento è chiaramente incompleto. Non ama gli sport comuni, i servizi di solidarietà o il sesso promiscuo. Non trae nemmeno molta gioia dal soma. Bernard è innamorato di Lenina ma non gli piace che lei vada a letto con altri uomini, anche se "tutti appartengono a tutti gli altri". Il trionfante ritorno di Bernardo alla civiltà utopica con Giovanni il Selvaggio dalla Riserva precipita la caduta del Direttore, che aveva pianificato di esiliarlo. Il trionfo di Bernard è di breve durata e alla fine viene bandito su un'isola per il suo comportamento anticonformista.

John, il figlio illecito del Direttore e di Linda, nato e cresciuto nella Riserva Selvaggia ("Malpais") dopo che Linda era stata inconsapevolmente lasciata indietro dal suo amante errante. John ("il selvaggio" o "Mr. Savage", come viene spesso chiamato) è un estraneo sia nella Riserva, dove gli indigeni praticano ancora il matrimonio, la nascita naturale, la vita familiare e la religione, sia nello Stato mondiale apparentemente civilizzato, basato sui principi di stabilità e felicità. Non ha letto altro che le opere complete di William Shakespeare, che cita ampiamente e, per la maggior parte, in modo appropriato, sebbene la sua allusione al "Brave New World" (le parole di Miranda in La tempesta) assume una risonanza più oscura e amaramente ironica man mano che il romanzo si svolge. John è intensamente morale secondo un codice che gli è stato insegnato da Shakespeare e dalla vita a Malpais, ma è anche ingenuo: le sue opinioni sono importate nella sua stessa coscienza come lo sono i messaggi ipnopedici dei cittadini dello Stato mondiale. Gli ammonimenti degli uomini di Malpais gli hanno insegnato a considerare sua madre una puttana, ma non riesce a capire che questi erano gli stessi uomini che la cercavano continuamente nonostante i loro presunti sacri impegni di monogamia. Poiché non è gradito a Malpais, accetta l'invito a tornare a Londra ed è inizialmente stupito dalle comodità dello Stato Mondiale. Tuttavia, rimane fedele a valori che esistono solo nella sua poesia. Prima disprezza Lenina per non essere all'altezza del suo ideale shakespeariano e poi dell'intera società utopica: afferma che le sue meraviglie tecnologiche e il consumismo sono poveri sostituti della libertà individuale, della dignità umana e dell'integrità personale. Dopo la morte di sua madre, diventa profondamente angosciato dal dolore, sorprendendo gli spettatori in ospedale. Quindi si emargina dalla società e tenta di purificarsi dal "peccato" (desiderio), ma alla fine non ci riesce e si impicca nella disperazione.

Helmholtz Watson, un docente di Alpha-Plus bello e di successo presso il College of Emotional Engineering e un amico di Bernard. Si sente inappagato a scrivere interminabili pettegolezzi propagandistici, e il conformismo soffocante e il filisteismo dello Stato Mondiale lo rendono irrequieto. Helmholtz viene infine esiliato nelle Isole Falkland, un freddo asilo per anticonformisti Alpha-Plus disamorati, dopo aver letto un poema eretico ai suoi studenti sulle virtù della solitudine e aver aiutato John a distruggere alcune razioni di soma di Delta dopo la morte di Linda. A differenza di Bernard, prende il suo esilio con calma e arriva a vederlo come un'opportunità di ispirazione nella sua scrittura.

Lenina Crowne, un giovane e bellissimo tecnico feto presso il Central London Hatchery and Conditioning Centre. Fa parte del 30% della popolazione femminile non freemartins (donne sterili). Lenina è promiscua e popolare ma un po' eccentrica nella sua società: ha avuto una relazione di quattro mesi con Henry Foster, scegliendo di non fare sesso con nessuno tranne lui per un periodo di tempo. È fondamentalmente felice e ben condizionata, usa il soma per sopprimere le emozioni indesiderate, come previsto. Lenina ha un appuntamento con Bernard, dal quale si sente attratta in modo ambivalente, e va con lui alla Riserva. Tornata alla civiltà, tenta senza successo di sedurre John il Selvaggio. John ama e desidera Lenina, ma è disgustato dalla sua audacia e dalla prospettiva del sesso prematrimoniale, rifiutandola come una "sgualdrina impudente". Lenina fa visita a John al faro, ma lui la attacca con una frusta, incitando inconsapevolmente gli spettatori a fare lo stesso. Il suo destino esatto non è stato specificato.

Mustafà Mond, Resident World Controller dell'Europa occidentale, "His Fordship" Mustapha Mond presiede una delle dieci zone dello Stato Mondiale, il governo globale istituito dopo il cataclisma della Guerra dei Nove Anni e il grande collasso economico. Sofisticato e di buon carattere, Mond è un sostenitore urbano e iperintelligente dello Stato Mondiale e del suo ethos di "Comunità, identità, stabilità". Tra i personaggi del romanzo, è unicamente consapevole della natura precisa della società che supervisiona e di ciò a cui ha rinunciato per realizzare i suoi guadagni. Mond sostiene che l'arte, la letteratura e la libertà scientifica devono essere sacrificate per garantire l'obiettivo utilitaristico finale di massimizzare la felicità della società. Difende il sistema delle caste, il condizionamento comportamentale e la mancanza di libertà personale nello Stato Mondiale: questi, dice, sono un prezzo da pagare per raggiungere la stabilità sociale, la più alta virtù sociale perché porta alla felicità duratura.

Fanny Crowne, l'amica di Lenina Crowne (hanno lo stesso cognome perché solo diecimila cognomi sono in uso in uno Stato mondiale che comprende due miliardi di persone).Fanny esprime i valori convenzionali della sua casta e della società, in particolare l'importanza della promiscuità: consiglia a Lenina di avere più di un uomo nella sua vita perché è sconveniente concentrarsi su uno solo. Fanny poi, tuttavia, mette in guardia Lenina da un nuovo amante che considera immeritevole, ma alla fine sostiene l'attrazione della giovane donna per il selvaggio John.

Henry Foster, uno dei tanti amanti di Lenina, è un maschio alfa perfettamente convenzionale, che discute casualmente del corpo di Lenina con i suoi colleghi. Il suo successo con Lenina, e il suo atteggiamento disinvolto a riguardo, fanno infuriare il geloso Bernard. Henry alla fine si dimostra il cittadino ideale dello Stato Mondiale, non trovando il coraggio di difendere Lenina dagli assalti di John nonostante abbia mantenuto una relazione sessuale di lunga durata con lei.

Benito Hoover, un altro degli amanti di Lenina. Si ricorda che è particolarmente peloso quando si spoglia.

Il direttore degli incubatoi e del condizionamento (DHC), conosciuto anche come Thomas "Tomakin" Grahambell, è l'amministratore del Central London Hatchery and Conditioning Centre, dove è una figura minacciosa che intende esiliare Bernard in Islanda. I suoi piani prendono una svolta inaspettata, tuttavia, quando Bernard torna dalla Riserva con Linda (vedi sotto) e John, un bambino che entrambi si rendono conto che in realtà è suo. Questo fatto, scandaloso e osceno nello Stato Mondiale non perché extraconiugale (come lo sono tutti gli atti sessuali) ma perché procreativo, porta il Direttore a rassegnare le dimissioni per vergogna.

Linda , la madre di John, decantata come Beta-Minus nello Stato Mondiale, originariamente lavorava nella Sala Fertilizzante del DHC, e successivamente si perse durante una tempesta mentre visitava la Riserva Selvaggia del New Mexico con il regista molti anni prima degli eventi del romanzo. Nonostante abbia seguito le sue solite precauzioni, Linda è rimasta incinta del figlio del Direttore durante il loro tempo insieme e non è stata quindi in grado di tornare allo Stato Mondiale quando ha trovato la strada per Malpais. Essendo stata condizionata alle promiscue norme sociali dello Stato Mondiale, Linda si ritrova subito amata da tutti gli uomini del pueblo (perché è aperta a tutte le avance sessuali) e anche vituperata per lo stesso motivo, vista come una puttana dalle mogli degli uomini che la visitano e dagli uomini stessi (che comunque vengono da lei). Le sue uniche comodità ci sono mescal portato da Popé così come peyotl. Linda desidera disperatamente tornare allo Stato Mondiale e al soma, non desiderando altro dalla vita che le rimane se non conforto fino alla morte.

L'Arci-Cantante-Comunità, l'equivalente laico dell'arcivescovo di Canterbury nella società dello Stato mondiale. Si offende personalmente quando John si rifiuta di partecipare alla festa di Bernard.

Il Direttore dei Crematori e Bonifica del Fosforo, una delle tante deluse, importanti figure presenti alla festa di Bernard.

il guardiano, un Alpha-Minus, il loquace amministratore capo della Riserva Selvaggia del New Mexico. È biondo, basso, con le spalle larghe e ha una voce tonante. [18]

Darwin Bonaparte, un "fotografo di grandi giochi" (cioè un regista) che filma John mentre si flagella. Darwin Bonaparte è noto per altre due opere: "Feely of the gorillas' wedding", [19] e "Sperm Whale's Love-life". [19] Si è già fatto un nome [20] ma cerca ancora di più. Rinnova la sua fama filmando il selvaggio John nel suo ultimo film "The Savage of Surrey". [21] Il suo nome allude a Charles Darwin e Napoleone Bonaparte.

Dottor Shaw, il medico di Bernard Marx che di conseguenza diventa il medico sia di Linda che di John. Prescrive una dose letale di soma a Linda, che fermerà il suo sistema respiratorio dal funzionamento in un arco di uno o due mesi, per suo volere ma non senza le proteste di John. Alla fine, sono tutti d'accordo che è per il meglio, dal momento che negarle questa richiesta causerebbe più problemi alla Società e alla stessa Linda.

Dott. Gaffney, Prevosto di Eton, una scuola superiore per individui di casta alta. Mostra a Bernard e John le aule e la sala di controllo ipnopedica (utilizzata per il condizionamento comportamentale attraverso l'apprendimento del sonno). John chiede se gli studenti leggono Shakespeare ma il Prevosto dice che la biblioteca contiene solo libri di riferimento perché le attività solitarie, come la lettura, sono scoraggiate.

signorina keate, Direttrice della scuola superiore di Eton. Bernard le piace e organizza un appuntamento con lei. [22]

Altri Modifica

  • Freemartins, donne che sono state deliberatamente rese sterili dall'esposizione agli ormoni maschili durante lo sviluppo fetale ma ancora fisicamente normali tranne che per "la minima tendenza a farsi crescere la barba". Nel libro, la politica del governo richiede che i freemartins formino il 70% della popolazione femminile.

Di Malpais Modifica

  • Papa, originario di Malpais. Sebbene rafforzi il comportamento che provoca odio per Linda a Malpais andando a letto con lei e portandola mescal, mantiene ancora le credenze tradizionali della sua tribù. Nei suoi primi anni John tentò di ucciderlo, ma Popé respinse il suo tentativo e lo fece fuggire. Ha dato a Linda una copia delle opere complete di Shakespeare.
  • Mitsima, un anziano sciamano tribale che insegna anche a John abilità di sopravvivenza come ceramiche rudimentali (in particolare vasi a spirale, che erano tradizionali delle tribù native americane) e la fabbricazione dell'arco.
  • Kiakimé, una ragazza nativa di cui John si è innamorato, ma alla fine è sposata con un altro ragazzo di Malpais.
  • Kothlu, un ragazzo indigeno con cui Kiakimé è sposato.

Figure di sfondo Modifica

Questi sono personaggi non fittizi e reali che vissero prima degli eventi in questo libro, ma sono degni di nota nel romanzo:

  • Henry Ford, che è diventato una figura messianica per lo Stato Mondiale. "Il nostro Ford" è usato al posto di "Nostro Signore", come merito per aver reso popolare l'uso della catena di montaggio. La descrizione di Huxley di Ford come figura centrale nell'emergere del Nuovo mondo potrebbe anche essere un riferimento all'utopica città industriale di Fordlandia commissionato da Ford nel 1927. [speculazione?]
  • Sigmund Freud, "Il nostro Freud" è talvolta detto al posto di "Il nostro Ford" perché il metodo psicoanalitico di Freud dipende implicitamente dalle regole del condizionamento classico, [citazione necessaria] e perché Freud ha reso popolare l'idea che l'attività sessuale è essenziale per la felicità umana. (È anche fortemente implicito che i cittadini dello Stato Mondiale credano che Freud e Ford siano la stessa persona.) [23]
  • H.G. Wells, "Dr. Wells", scrittore britannico e socialista utopico, il cui libro Agli uomini piacciono gli dei era un incentivo per Nuovo mondo. "Tutto è bene quel che finisce Wells", scrisse Huxley nelle sue lettere, criticando Wells per le ipotesi antropologiche che Huxley trovava irrealistiche.
  • Ivan Petrovic Pavlov, le cui tecniche di condizionamento sono utilizzate per addestrare i bambini.
  • William Shakespeare, le cui opere vietate sono citate in tutto il romanzo di John, "il selvaggio". Le commedie citate includono Macbeth, La tempesta, Romeo e Giulietta, Frazione, re Lear, Troilo e Cressida, Misura per misura e Otello. Mustapha Mond li conosce anche perché in qualità di Controllore Mondiale ha accesso a una selezione di libri di tutta la storia, inclusa la Bibbia.
  • Thomas Robert Malthus, economista britannico del XIX secolo, credeva che le popolazioni della Terra sarebbero state minacciate dalla loro incapacità di raccogliere cibo a sufficienza per sfamare la popolazione. Nel romanzo, l'omonimo personaggio escogita le tecniche contraccettive (cintura malthusiana) che vengono praticate dalle donne dello Stato Mondiale.
  • Reuben Rabinovitch, il personaggio ebreo polacco su cui si osservano per la prima volta gli effetti dell'apprendimento del sonno, l'ipnopedia.
  • John Henry Newman, teologo ed educatore cattolico del XIX secolo, riteneva l'istruzione universitaria l'elemento critico per il progresso della civiltà occidentale post-industriale. Mustapha Mond e The Savage discutono un passaggio di uno dei libri di Newman. , industriale britannico, finanziere e politico. È l'omonimo di Mustapha Mond. [24]
  • Mustafa Kemal Atatürk, fondatore e primo presidente della Repubblica di Turchia. Chiamando Mond dopo che Atatürk si collega alle loro caratteristiche, regnò durante il periodo in cui fu scritto Brave New World e rivoluzionò il "vecchio" stato ottomano in una nuova nazione. [24]

Fonti di nomi e riferimenti Modifica

Il numero limitato di nomi che lo Stato Mondiale ha assegnato ai suoi cittadini cresciuti in bottiglia può essere ricondotto a figure politiche e culturali che hanno contribuito ai sistemi burocratici, economici e tecnologici dell'epoca di Huxley, e presumibilmente a quei sistemi in Nuovo mondo. [25]

  • Soma: Huxley prese il nome della droga usata dallo stato per controllare la popolazione dopo la bevanda rituale vedica Soma, ispirata dal suo interesse per il misticismo indiano.
  • Cintura malthusiana: Dispositivo contraccettivo indossato dalle donne. Quando Huxley stava scrivendo Nuovo mondo, organizzazioni come la Lega Malthusiana si erano diffuse in tutta Europa, sostenendo la contraccezione. Sebbene la controversa teoria economica del malthusianesimo fosse derivata da un saggio di Thomas Malthus sugli effetti economici della crescita della popolazione, lo stesso Malthus era un sostenitore dell'astinenza.

Dopo la pubblicazione, Rebecca West ha elogiato Nuovo mondo come "Il romanzo più completo che Huxley abbia mai scritto", [26] Joseph Needham lo ha elogiato come "il libro straordinario di Mr. Huxley", [27] e Bertrand Russell lo ha anche elogiato, affermando: "Mr. Aldous Huxley ha mostrato la sua consueta maestria abilità in Nuovo mondo." [28]

Però, Nuovo mondo ha anche ricevuto risposte negative da altri critici contemporanei, sebbene il suo lavoro sia stato successivamente abbracciato. [29]

In un articolo del 4 maggio 1935 del Notizie di Londra illustrate, G. K. Chesterton ha spiegato che Huxley si stava ribellando contro "l'era delle utopie". Gran parte del discorso sul futuro dell'uomo prima del 1914 si basava sulla tesi che l'umanità avrebbe risolto tutte le questioni economiche e sociali. Nel decennio successivo alla guerra il discorso si spostò sull'esame delle cause della catastrofe. Le opere di H. G. Wells e George Bernard Shaw sulle promesse del socialismo e di uno Stato mondiale furono quindi viste come idee di ingenui ottimisti. Chesterton ha scritto:

Dopo l'Età delle Utopie venne quella che potremmo chiamare l'Età Americana, che durò quanto il Boom. Uomini come Ford o Mond sembravano a molti aver risolto l'enigma sociale e fatto del capitalismo il bene comune. Ma non era nativo di noi è andato con un ottimismo vivace, per non dire sfacciato ottimismo, che non è il nostro ottimismo negligente o negativo. Molto più della rettitudine vittoriana, o anche dell'ipocrisia vittoriana, quell'ottimismo ha portato le persone al pessimismo. Perché la crisi ha portato ancora più disillusione della guerra. Una nuova amarezza e un nuovo smarrimento percorsero tutta la vita sociale e si rifletterono in tutta la letteratura e l'arte. Era sprezzante, non solo del vecchio capitalismo, ma del vecchio socialismo. Nuovo mondo è più una rivoluzione contro Utopia che contro Victoria. [30]

Allo stesso modo, nel 1944 l'economista Ludwig von Mises descrisse Nuovo mondo come satira delle previsioni utopiche del socialismo: "Aldous Huxley è stato persino abbastanza coraggioso da fare del paradiso sognato dal socialismo il bersaglio della sua sardonica ironia". [31]

Lo Stato Mondiale è costruito sui principi della catena di montaggio di Henry Ford: produzione di massa, omogeneità, prevedibilità e consumo di beni di consumo usa e getta. Mentre lo Stato Mondiale non ha religioni basate sul soprannaturale, Ford stesso è venerato come il creatore della loro società ma non come una divinità, e i personaggi celebrano il Ford Day e giurano per il suo nome (ad esempio, "Per Ford!"). In questo senso sono presenti alcuni frammenti della religione tradizionale, come le croci cristiane, che avevano la sommità tagliata per essere cambiata in una "T", che rappresenta la Ford Model T. In Inghilterra esiste un Arch-Community-Songster di Canterbury, ovviamente continuando l'arcivescovo di Canterbury, e in America The Christian Science Monitor continua la pubblicazione come The Fordian Science Monitor. Il calendario dello Stato mondiale conta gli anni dell'era "AF" - "Anno Ford" - con il calendario che inizia nel 1908 d.C., l'anno in cui il primo Modello T di Ford è uscito dalla sua catena di montaggio. L'anno solare gregoriano del romanzo è il 2540 d.C., ma nel libro viene indicato come AF 632. [ citazione necessaria ]

Dalla nascita, i membri di ogni classe sono indottrinati da voci registrate che ripetono slogan mentre dormono (chiamati "ipnopedia" nel libro) a credere che la propria classe sia superiore, ma che le altre classi svolgano le funzioni necessarie. Qualsiasi infelicità residua viene risolta da un farmaco antidepressivo e allucinogeno chiamato soma.

Le tecniche biologiche utilizzate per controllare la popolazione in Nuovo mondo non includere l'ingegneria genetica Huxley ha scritto il libro prima che la struttura del DNA fosse nota. Tuttavia, il lavoro di Gregor Mendel sui modelli di ereditarietà nei piselli era stato riscoperto nel 1900 e il movimento eugenetico, basato sulla selezione artificiale, era ben consolidato. La famiglia di Huxley comprendeva un certo numero di biologi di spicco tra cui Thomas Huxley, fratellastro e premio Nobel Andrew Huxley, e suo fratello Julian Huxley, che era un biologo e coinvolto nel movimento eugenetico. Tuttavia, Huxley enfatizza il condizionamento sull'allevamento (educazione contro natura) gli embrioni e i feti umani sono condizionati attraverso un regime accuratamente progettato di sostanze chimiche (come l'esposizione a ormoni e tossine), termiche (esposizione a caldo o freddo intenso, come detterebbe la propria carriera futura ), e altri stimoli ambientali, sebbene vi sia anche un elemento di allevamento selettivo.

In una lettera a George Orwell su 1984, Huxley ha scritto "Se in realtà la politica dello stivale in faccia può andare avanti indefinitamente sembra dubbioso. La mia convinzione è che l'oligarchia dominante troverà modi meno ardui e dispendiosi di governare e di soddisfare la sua brama di potere , e questi modi assomiglieranno a quelli che ho descritto in Brave New World." [32] Ha continuato scrivendo: "Entro la prossima generazione credo che i governanti del mondo scopriranno che il condizionamento infantile e la narco-ipnosi sono più efficienti, come strumenti di governo, dei club e delle prigioni, e che la brama di potere può essere altrettanto completamente soddisfatto suggerendo alle persone di amare la loro servitù come frustandole e prendendole a calci affinché obbediscano". [32]

Il critico sociale Neil Postman ha messo a confronto i mondi di 1984 e Nuovo mondo nella prefazione del suo libro del 1985 Divertiamoci fino alla morte. Lui scrive:

Ciò che Orwell temeva erano coloro che avrebbero vietato i libri. Ciò che Huxley temeva era che non ci sarebbe stato motivo di vietare un libro, perché non ci sarebbe stato nessuno che volesse leggerne uno. Orwell temeva coloro che ci avrebbero privato delle informazioni. Huxley temeva coloro che ci avrebbero dato così tanto che saremmo ridotti alla passività e all'egoismo. Orwell temeva che la verità ci sarebbe stata nascosta. Huxley temeva che la verità sarebbe affogata in un mare di irrilevanza. Orwell temeva che saremmo diventati una cultura prigioniera. Huxley temeva che saremmo diventati una cultura banale, preoccupata da qualche equivalente dei sentimenti, dell'orgia porgy e del cucciolo centrifugo. Come ha osservato Huxley in Il nuovo mondo rivisitato, i libertari civili ei razionalisti che sono sempre all'erta per opporsi alla tirannia "non hanno tenuto conto dell'appetito quasi infinito dell'uomo per le distrazioni". In 1984, ha aggiunto Huxley, le persone sono controllate infliggendo dolore. In Nuovo mondo, sono controllati infliggendo piacere. In breve, Orwell temeva che ciò che odiamo ci avrebbe rovinato. Huxley temeva che ciò che amiamo ci avrebbe rovinato.

Il giornalista Christopher Hitchens, che ha pubblicato lui stesso diversi articoli su Huxley e un libro su Orwell, ha notato la differenza tra i due testi nell'introduzione al suo articolo del 1999 "Why Americans Are Not Taught History":

Viviamo in una cultura del tempo presente che in qualche modo, significativamente, ha deciso di utilizzare l'espressione espressiva "Sei la storia" come riprovazione o insulto, e quindi ha scelto di parlare di sé stessa. Secondo quello standard, la proibitiva distopia di George Orwell's 1984 appartiene già, sia come testo che come data, a Ur e Micene, mentre il nichilismo edonista di Huxley invita ancora a un consenso indolore, fradicio di divertimento e senza stress. Quella di Orwell era una casa degli orrori. Sembrava sforzare la credulità perché postulava un regime che avrebbe fatto di tutto per possedere e possedere la storia, per riscriverla e costruirla, e per inculcarla mediante la coercizione. Mentre Huxley. giustamente prevedeva che un tale regime avrebbe potuto rompersi perché non poteva piegarsi. Nel 1988, quattro anni dopo il 1984, l'Unione Sovietica ha cancellato il suo curriculum ufficiale di storia e ha annunciato che una nuova versione autorizzata era in lavorazione da qualche parte. Questo è stato il momento preciso in cui il regime ha concesso la propria estinzione. Per una vera servitù beata e vacante, però, hai bisogno di una società altrimenti sofisticata in cui non viene insegnata una storia seria. [33]


Martin Kreutzberg, nel suo saggio sullo sviluppo di "Fantasie sessuali e fantasie sul sesso" durante il XIX e il XX secolo, ha osservato che

"Nella distopia di Orwell, l'unica ragione accettabile per il sesso è la procreazione. Le persone sposate, che non dovrebbero amarsi troppo, occasionalmente si impegnano in questa attività piuttosto sgradevole come "il loro dovere verso lo stato". I matrimoni che non producono figli si sciolgono e l'ex marito e moglie dovrebbero riprovare con partner più fruttuosi. Le giovani donne sono invitate a unirsi alla "Lega anti-sesso". Nella distopia di Huxley, l'unica funzione del sesso è per il piacere, poiché la produzione di bambini è ben fornito con altri mezzi. I bambini piccoli e le bambine sono fatti per giocare insieme a giochi sessuali come parte ufficiale della loro educazione. Ci si aspetta che gli adulti siano promiscui, impegnati in una serie infinita di relazioni sessuali effimere e superficiali. Giovani donne orgogliosi di essere "pneumatici", e ciò che passa per una cerimonia religiosa consiste nel fatto che sei uomini e sei donne si incontrano una volta alla settimana per tenere un "Orgy-Porgy". Eppure, per vie così diametralmente opposte, i due regimi descritti raggiungono un notevole s conclusione simile: entrambi allo stesso modo sono fermamente contrari al legame di due individui in un legame profondo, emotivo e a lungo termine di amore e affetto.Entrambi i regimi intraprendono una forte campagna contro qualsiasi legame di questo tipo - nel futuro di Orwell torturando le coppie innamorate e costringendole a tradirsi a vicenda, in quello di Huxley principalmente con un profondo condizionamento psicologico per impedire in primo luogo che tale legame si verifichi." [34]

Il nuovo mondo rivisitato (Harper & Brothers, USA, 1958 Chatto & Windus, UK, 1959), [35] scritto da Huxley quasi trent'anni dopo Nuovo mondo, è un'opera di saggistica in cui Huxley considera se il mondo si sia avvicinato o allontanato dalla sua visione del futuro degli anni '30. Quando scrisse il romanzo originale, credeva che fosse un'ipotesi ragionevole su dove sarebbe potuto andare il mondo in futuro. In Il nuovo mondo rivisitato, ha concluso che il mondo stava diventando come Nuovo mondo molto più velocemente di quanto pensasse inizialmente.

Huxley ha analizzato le cause di ciò, come la sovrappopolazione, così come tutti i mezzi con cui le popolazioni possono essere controllate. Era particolarmente interessato agli effetti delle droghe e alla suggestione subliminale. Il nuovo mondo rivisitato ha un tono diverso a causa del pensiero in evoluzione di Huxley, così come della sua conversione al Vedanta indù nel frattempo tra i due libri.

L'ultimo capitolo del libro si propone di proporre azioni da intraprendere per evitare che una democrazia si trasformi nel mondo totalitario descritto in Nuovo mondo. Nell'ultimo romanzo di Huxley, isola, espone di nuovo idee simili per descrivere una nazione utopica, che è generalmente vista come una controparte di Nuovo mondo. [ citazione necessaria ]

I ranghi dell'American Library Association Nuovo mondo come numero 34 nella loro lista dei libri più contestati. [36] [37] Il seguente elenco include alcuni incidenti in cui è stato censurato, bandito o contestato:

  • Nel 1932, il libro fu bandito in Irlanda per la sua lingua e per essere presumibilmente anti-famiglia e anti-religione. [38][39]
  • Nel 1965, un insegnante di inglese del Maryland affermò di essere stato licenziato per aver assegnato Nuovo mondo agli studenti. L'insegnante ha fatto causa per violazione dei diritti del Primo Emendamento, ma ha perso sia la causa che l'appello. [40]
  • Il libro è stato bandito in India nel 1967, con Huxley accusato di essere un "pornografo". [41]
  • Nel 1980, è stato rimosso dalle aule di Miller, Missouri, tra le altre sfide. [42]

La scrittrice inglese Rose Macaulay ha pubblicato Cosa no: una commedia profetica nel 1918. Cosa no descrive un futuro distopico in cui le persone sono classificate dall'intelligence, il governo impone l'addestramento mentale a tutti i cittadini e la procreazione è regolata dallo stato. [43] Macaulay e Huxley condividevano gli stessi circoli letterari e lui frequentava i suoi salotti letterari settimanali.

George Orwell credeva che Nuovo mondo deve essere stato in parte derivato dal romanzo del 1921 Noi dell'autore russo Yevgeny Zamyatin. [44] Tuttavia, in una lettera del 1962 a Christopher Collins, Huxley afferma di aver scritto Nuovo mondo molto prima che ne avesse sentito parlare Noi. [45] Secondo Noi traduttore Natasha Randall, Orwell credeva che Huxley stesse mentendo. [46] Kurt Vonnegut lo ha detto per iscritto pianista (1952), "ha strappato allegramente la trama di Nuovo mondo, la cui trama era stata allegramente strappata via da Yevgeny Zamyatin's Noi". [47]

Nel 1982, l'autore polacco Antoni Smuszkiewicz, nella sua analisi della fantascienza polacca Zaczarowana gra ("The Magic Game"), ha presentato accuse di plagio contro Huxley. Smuszkiewicz ha mostrato somiglianze tra Nuovo mondo e due romanzi di fantascienza scritti in precedenza dall'autore polacco Mieczysław Smolarski, vale a dire Miasto światłości ("La città della luce", 1924) e Podróż poślubna pana Hamiltona ("Il viaggio di nozze del signor Hamilton", 1928). [48] ​​Smuszkiewicz scrisse nella sua lettera aperta a Huxley: "Questo lavoro di un grande autore, sia nella rappresentazione generale del mondo che in innumerevoli dettagli, è così simile a due dei miei romanzi che secondo me non c'è possibilità di analogia accidentale". [49]

Kate Lohnes, scrivendo per Enciclopedia Britannica, rileva somiglianze tra Nuovo mondo e altri romanzi dell'epoca potrebbero essere visti come espressione di "paure comuni che circondano il rapido progresso della tecnologia e dei sentimenti condivisi di molti scettici della tecnologia durante l'inizio del XX secolo". Altri romanzi distopici seguirono il lavoro di Huxley, incluso Orwell's 1984 (1949). [50]

Nel 1999, la Biblioteca Moderna si è classificata Nuovo mondo quinto nella lista dei 100 migliori romanzi in lingua inglese del XX secolo. [2] Nel 2003, Robert McCrum scrive per L'osservatore incluso Nuovo mondo cronologicamente al numero 53 nella "top 100 più grandi romanzi di tutti i tempi", [3] e il romanzo è stato elencato al numero 87 nel sondaggio della BBC The Big Read. [4]

Il 5 novembre 2019, il notizie della BBC elencato Nuovo mondo nella sua lista dei 100 romanzi più influenti. [51]

Teatro Modifica

  • Nuovo mondo (aperto il 4 settembre 2015) in coproduzione di Royal & Derngate, Northampton e Touring Consortium Theatre Company che ha girato il Regno Unito. L'adattamento era di Dawn King, composto da These New Puritans e diretto da James Dacre.

Versione radiofonica

  • Nuovo mondo (trasmissione radiofonica) Laboratorio radiofonico CBS (27 gennaio e 3 febbraio 1956): musica composta e diretta da Bernard Herrmann. Adattato per la radio da William Frogg. Introdotto da William Conrad e narrato da Aldous Huxley. Con le voci di Joseph Kearns, Bill Idelson, Gloria Henry, Charlotte Lawrence, [52] Byron Kane, Sam Edwards, Jack Kruschen, Vic Perrin, Lurene Tuttle, Herb Butterfield, Paul Hebert, Doris Singleton. [53]
  • Nuovo mondo (trasmissione radiofonica) BBC Radio4 (Maggio 2013)
  • Nuovo mondo (trasmissione radiofonica) BBC Radio4 (22, 29 maggio 2016)

Modifica del film

  • Nuovo mondo (1980), un film per la televisione diretto da Burt Brinckerhoff
  • Nuovo mondo (1998), un film per la televisione diretto da Leslie Libman e Larry Williams
  • Nel 2009 è stato annunciato lo sviluppo di un film per il cinema, con la collaborazione tra Ridley Scott e Leonardo DiCaprio. [54] A maggio 2013 il progetto è stato sospeso. [55]

Televisione Modifica

Nel maggio 2015, Il giornalista di Hollywood ha riferito che la Amblin Television di Steven Spielberg avrebbe portato Nuovo mondo alla rete Syfy come una serie di sceneggiature, scritta (adattata) da Les Bohem. [56] L'adattamento è stato infine scritto da David Wiener con Grant Morrison e Brian Taylor, con la serie ordinata per la messa in onda su USA Network nel febbraio 2019. [57] La ​​serie alla fine è stata trasferita al servizio di streaming Peacock e ha debuttato il 15 luglio 2020. [58]


Bene per animali domestici

I nostri prodotti recensiti dal veterinario sono pieni di bontà per tirare fuori il meglio dai tuoi animali domestici, con ricette realizzate con ingredienti genuini e di alta qualità, bilanciati per la salute di tutto il corpo. Abbiamo investito nel nostro impianto di nutrizione per animali domestici a Brownwood, TX, che mette al primo posto la sicurezza e l'integrità, dove continuiamo a ricercare e sviluppare le nostre ricette di cibo per animali. La nostra struttura ci consente di avere il controllo sulle formule, sulla qualità e sulla nutrizione dei nostri alimenti, assicurando a te e al tuo animale domestico il meglio da noi.

Più bontà per boccone

Il nostro cibo nutrizionalmente denso nutre i cani ad ogni boccone, con più calorie e proteine ​​per tazza rispetto alla maggior parte dei marchi leader.

Bontà-Primi ingredienti

Utilizziamo ingredienti genuini come verdure coltivate in fattoria (patate dolci, carote, piselli) cereali sostanziosi (orzo, riso integrale, farina d'avena) e proteine ​​di alta qualità (manzo, agnello, salmone, pollo).

Progettato dal veterinario

Le nostre ricette sono formulate in collaborazione con un nutrizionista veterinario per superare gli standard AAFCO.

Tutta bontà, senza riempitivi

Le ricette di Canidae non includono mais, grano, soia e farina di sottoprodotti di origine animale.

Completo e bilanciato

Le nostre ricette attentamente curate sono perfettamente bilanciate pensando alla salute di tutto il corpo, con ogni ricetta che include probiotici, acidi grassi omega 3/6 e antiossidanti.


Pere in camicia

Le pere in camicia sembrano lussuose, ma sono molto più facili da realizzare di quanto pensi. Basta far sobbollire le pere in un liquido di bollitura di vino e altri aromi finché sono teneri, ridurre il liquido di bollitura fino a renderlo sciropposo, e il gioco è fatto. Otterrai il massimo del sapore dalle tue pere in camicia se le prepari in anticipo e le raffreddi nel loro liquido di cottura durante la notte. Servire con una cucchiaiata di crème fra໬he o mascarpone e conservare gli avanzi— fanno una deliziosa aggiunta allo yogurt, o toppers per pancake e waffle.


Guarda il video: Top 10 best Restaurants in Altona, Illinois (Agosto 2022).