Ricette di cocktail, liquori e bar locali

I 15 migliori ristoranti di Los Angeles

I 15 migliori ristoranti di Los Angeles

15) Chi Spacca

Prendiamo due cose fuori mano dal pipistrello. Ci sono due piatti nel menu che costano quasi $ 200 ciascuno e impiegano quasi un'ora per essere preparati: la bistecca Fiorentina da 42 once ($ 175) e la costata alla Fiorentina da 50 once ($ 210). Questi due piatti riassumono al meglio il ristorante da 30 posti e solo cena dello chef Chad Colby Chi Spacca. Questo Osteria Mozza il ramo supervisionato da Nancy Silverton non è economico, e la carne (questi due piatti spettacolari e discussi in particolare), è ciò per cui sei qui. Ti consigliamo di ordinare anche i fagioli conchiglia al forno, il tagliere di salumi, la testa frittata e la braciola di maiale "tomahawk", quindi trova altre tre persone con cui condividerli con te, scava e se non lo sono grandi mangiatori, beh, sei pronto per domani sera quando finalmente avrai di nuovo fame.

14) Jitlada

Tutti i piatti tailandesi standard sono fatti molto bene in questo ben noto ristorante in vetrina a Thai Town, ma le specialità del sud della Thailandia, molte delle quali non si trovano da nessun'altra parte in America, sono la vera attrazione. Prova la zuppa di coda di bue, l'insalata croccante di pesce gatto, i granchi dal guscio morbido con curry giallo, il branzino con aglio caramellato e qualsiasi altra cosa consiglia il proprietario Sarintip "Jazz" Singsaong - anche il curry di manzo chiamato khua kling Phat Lung, molto probabilmente il piatto più piccante di Los Angeles.

13) inchiostro.

Ex Top Chef il vincitore Michael Voltaggio dimostra che le sue abilità culinarie di livello mondiale non sono solo trucchi fotografici a inchiostro., un ristorante che si propone di aiutare a definire e interpretare la moderna cucina di Los Angeles con il suo menu ricco di piatti creativi condivisibili. Aspettati che di tutto, dalla farina d'avena, all'orecchio di maiale e al polpo, faccia la sua comparsa. Il tanto atteso ristorante ha aperto i battenti nel settembre del 2011 e da allora ha ricevuto numerosi avvisi nazionali, tra cui GQ, che ha dato il nome all'inchiostro. Il miglior nuovo ristorante d'America nel 2012.

12) Matsuhisa

Al contrario di Nobu, di proprietà di Nobu Matsuhisa e partner tra cui Robert De Niro, Matsuhisa ristoranti (a Beverly Hills, Aspen, Atene e Mykonos) sono tutti di proprietà della famiglia Matsuhisa, e cenare qui è un'esperienza completamente diversa (sebbene ugualmente costosa) rispetto a cenare in uno dei suoi cugini più famosi. A Beverly Hills, il ristorante di quasi 30 anni pone più enfasi sul sushi perfettamente preparato rispetto ai classici piatti caldi di Nobu. Un menu straordinariamente ampio spazia da abalone e sushi di uova profumate al carpaccio di polpo, risotto soba, tempura di chele di granchio reale e (nell'immancabile Nobu accenna alla sua formazione peruviana), costolette di agnello con salsa di miso anticucho. Il loro pranzo è uno dei migliori pranzi in stile giapponese della città; optare per il bento box.

11) Trois Mec

Potresti diventare pazzo cercando di ottenere un "biglietto" per Trois Mec — disponibile attraverso il loro sito web ogni due venerdì mattina alle 8, e non troppo presto. Ma c'è una ragione per l'enorme richiesta in questo hot spot di Hollywood, ovviamente. Lo chef Ludo Lefebvre, noto per la sua popolarissima serie di pop-up prima dell'apertura di Trois Mec l'anno scorso, ha conquistato l'oro della cucina californiana con il suo primo mattone e malta che offre cene di ispirazione francese a cinque portate con più di un tocco di invenzione.

10) Notte + Mercato

"Il nostro ristorante è molto piccolo, molto angusto e molto rumoroso" note Sito Night + Market. Puoi quasi immaginare lo chef Kris Yenbamroong che avverte: "Sappi in cosa ti stai cacciando!" Sebbene Yenbamroong non abbia una formazione culinaria formale, non è privo di un pedigree alimentare tailandese; è il figlio della famiglia dietro il rinomato ristorante tailandese di West Hollywood Talesai. Ma Notte + Mercato balla al suo ritmo, servendo cibo di strada thailandese settentrionale nel quartiere dei nightclub della Sunset Strip con uno stile e una filosofia che Yenbamroong descrive usando il termine thailandese "aharn glam lao", che spiega significa fare "il cibo tailandese più delizioso e autentico per facilitare bere e divertirsi tra amici." Coda di maiale fritta, orecchio di maiale fritto con peperoncino e aglio, colletto grasso alla griglia in stile Isaan, molta birra tailandese e whisky Mekhong (in realtà più simile a un rum) sono serviti in un ambiente che è stato descritto come un GI Bar nella Bangkok degli anni '70.

9) TAGLIO

Wolfgang Puck ha contribuito a inventare la cucina californiana (e ci ha regalato la pizza in stile californiano) a Spago, pioniere del cibo fusion asiatico a Chinois sul Main, e ha anche trovato un modo per produrre cibo decente in aeroporto nei suoi numerosi punti vendita Wolfgang Puck Express, quindi non dovremmo essere sorpresi che con Tagliato al Beverly Wilshire Hotel, Puck ha anche reinventato la steakhouse. (Ora ci sono spin-off a Las Vegas, Londra e Singapore.) Le tradizionali cabine in pelle rossa e i dipinti bucolici hanno lasciato il posto a un interno bianco fresco dell'architetto razionalista Richard Meier e una serie di pezzi dell'artista concettuale John Baldessari. Al posto di spicchi di iceberg e pesce spada alla griglia, cercate lingua di vitello calda con carciofi e astice del Maine arrosto con zabaione al tartufo nero. Oh, e le bistecche? Non le solite quattro o cinque scelte, ma sono disponibili un totale di 17 tagli e luoghi di origine, dal filet mignon australiano al controfiletto di New York con osso dell'Illinois al vero rib-eye giapponese di Wagyu della prefettura di Shiga.

8) Provvidenza

Los Angeles è una città che vive di food truck e pop-up, ma a volte è necessaria un'esperienza culinaria senza esclusione di colpi. Lo chef Michael Cimarusti, che ha aperto questo ristorante di lusso nel 2005 e ora detiene due stelle Michelin per i suoi sforzi, serve menu degustazione di mercato e un menu à la carte di frutti di mare accuratamente selezionati di entrambe le coste e oltre, preparati con grande originalità. Chi altro offre sardine selvatiche giapponesi con pomodori affumicati e peperoni piquillo, ricci di mare di Santa Barbara con uova strapazzate morbide e champagne beurre blanc, o salmone selvaggio di Washington King con cavolo rosso e zucca tahitiana? Providence non è per i commensali con un budget limitato, ma è sicuramente un ottimo posto per coloro che desiderano festeggiare.

7) Bäco Mercat

Chef Josef Centeno's Bäco Mercat nel quartiere Old Bank di Los Angeles c'è un ristorante funky e fresco che serve un menu che abbraccia influenze occidentali e orientali-mediterranee. Grandi piatti speciali tra cui un dentice neozelandese intero arrosto, costata di manzo da 16 once, bistecca di agnello con osso, mezza anatra confit e porterhouse di maiale da 32 once, con un'opzione di un menu fisso in stile familiare servito a gruppi di 7 o più persone. Ma dovrai provare almeno due piatti d'autore la prima volta che visiti: l'originale bäco (una specie di panino con focaccia) presentava pancetta di maiale croccante e carnitas di manzo con pepe di cumino, ma ora sono fatti con carne di maiale, manzo, pollame, frutti di mare e sì, verdure. Puoi anche andare direttamente a quello grande, "The Slayer", che presenta pancetta di maiale, carnitas di manzo, mozzarella e pomodoro, e se vuoi andare fino in fondo, un uovo fritto. Il prossimo è il "bäzole", descritto da Amy Scattergood di LA Weekly come "una sorta di gioco vietnamita sul posole, generato dal bäco", il bäco è la "pizza taco-gyro che lo chef ha inventato una volta per un pasto del personale" nell'altro suo ristorante Meson G.

6) Spago

Il discendente più elaborato ma immediato dell'originale, rivoluzionario Spago rimane il fiore all'occhiello del sempre crescente impero Wolfgang Puck. Sì, è pieno di glamour e sfarzo, ma rimane comunque un posto dove il cibo è preso molto sul serio. Le famose pizze Spago sono disponibili solo a pranzo, ma è quasi un peccato sprecare comunque (quasi) l'appetito con loro, visti tutti i piatti californiani-internazionali moderni di prim'ordine cucinati qui sotto la direzione di uno degli chef più sottovalutati di America, chef esecutivo Lee Hefter. Tartare di filetto mignon di vitello con mascarpone affumicato, risotto di guancia di vitello con aglio primaverile ed erba cipollina all'aglio, maitake interi arrostiti con porri fusi, petto di pollo Jidori con "pastrami" di cosce di pollo e purea di sedano e senape sono esempi della cucina di Hefter.

5) Hinoki e l'uccello

Non è facile aprire da zero un ristorante di enorme successo a Los Angeles, ma è esattamente quello che hanno fatto gli chef David Myers e Kuniko Yagi quando hanno aperto questo hotspot di Century City nel gennaio 2013. Il ristorante ispirato alla Via della Seta non è solo un ottimo posto per sorseggiare un cocktail artigianale e sgranocchiare snack come ostriche fritte e toast al peperoncino, è anche un'esperienza per tutti i tuoi sensi. Myers (che è diventato famoso con Comme Ça e la stella Michelin Sona) ha viaggiato molto in Giappone prima di aprire il ristorante dove ha fuso i migliori attributi della cucina giapponese (la stanza è profumata con hinoki, un cedro giapponese, e il patio ricorda un giardino) con gli aspetti più divertenti della cucina americana. Molti dei piatti, tra cui il merluzzo nero al profumo di hinoki con patata dolce e pistacchio, le cozze al curry con cocco con salsiccia e cavolfiore e il rotolo di aragosta con curry verde e basilico tailandese, sono già elementi distintivi del menu.

4) Lucques

La chef Suzanne Goin è stata nominata per il James Beard Outstanding Chef of the Year Award ogni anno dal 2008 al 2013 per la sua prima impresa, Lucques, che ha aperto nel 1998 e rimane buono come sempre. Il ristorante brilla con una calda sala da pranzo, un patio incantevole e un menu di cibi luminosi e saporiti (insalata di lenticchie beluga con avocado, barbabietole rasate, crescione, cumino e labneh all'aglio; scaloppine di maiale con patate dolci, dente di leone, pepitas schiacciate , datteri e mascarpone), a base di materie prime provenienti da fonti “guidate da principi di sostenibilità”.

3) Osteria Mozza

Nancy Silverton, la cui panetteria La Brea ha cambiato il gioco del pane artigianale in America, fa squadra qui con i magnati del cibo italiano con sede a New York Mario Batali e Joe Bastianich in questo vivace ristorante urbano, con tanto di mozzarella bar, pasta insolita (ravioli di cervello di vitello, spaghetti con alici bianche marinate), e secondi che vanno dalla quaglia alla griglia avvolta nella pancetta all'anatra al mattone.

2) Bazar

Sotto la direzione dell'incessante inventiva José Andrés, The Bazaar accompagna i visitatori in un'avventura culinaria selvaggia, presentando prelibatezze del vecchio mondo in un modo audacemente nuovo. Cibo spagnolo; tradizionale o avanguardista, non ha in America un campione più fervente ed eloquente di Andrés, proprietario di questo ristorante multiparte e parco a tema culinario. Sia che tu scelga il menu degustazione al SAAM semi-nascosto, le frittelle di carote ottomane o i panini al vapore con ricci di mare e avocado al Bar Centro, o il miglior jamón iberico d'America al Rojo y Blanca - o, soprattutto, una combinazione del tradizionale e la totale follia che si ottiene facilmente qui: vivrai un'esperienza memorabile e unica nel suo genere.

1) Animale

In questo paradiso finale per i carnivori avventurosi, gli chef Jon Shook e Vinny Dotolo hanno vinto numerosi premi per la loro cucina ricca, semplice e innovativa. Piatti come la testa di maiale croccante con riso a chicco corto, salsa bulldog e uovo di soia; osso di midollo con chimichurri e cipolle caramellate; e animelle croccanti con sriracha nera e finger lime fanno sì che chef e civili tornino allo stesso modo. L'animale può essere piccolo, rumoroso e perennemente affollato, ma stabilisce lo standard per una cucina senza compromessi tutta americana (che ovviamente significa multi-accentato) negli anni 2010.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato un dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato un dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato un dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato un dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


I migliori nuovi ristoranti 2021

A febbraio, Los Angeles la rivista ha ospitato l'ottava edizione della celebrazione annuale dei migliori nuovi ristoranti "Quarantine Edition". L'evento ha dato vita al numero di gennaio con kit di degustazione da asporto curati e un evento virtuale, moderato dalla Food Editor Hailey Eber, per onorare e supportare gli chef e i ristoranti rivelati nell'editoriale. Ogni Kit includeva un piatto d'autore di cinque dei ristoranti menzionati più una degustazione a base di piante di Simple Feast. Gli ospiti hanno anche gustato cocktail di House of Suntory ed El Tesoro/Bruxo, Flying Embers Hard Kombucha e Flying Embers Hard Seltzer e una bottiglia di Bocce Ball Wine. Tutto è stato consegnato alle case dei partecipanti per gentile concessione di QWQER Foods.

In serata, gli ospiti si sono sintonizzati su un programma culinario virtuale che comprendeva dimostrazioni di cucina di Found Oyster e Ospi e una lezione di mixology di House of Suntory e El Tesoro/Bruxo. Inoltre, gli spettatori hanno guardato un dietro le quinte di Mírame, una tavola rotonda con lo chef/proprietari di Little Coyote, Angry Egret Dinette e All Day Baby insieme ai consigli di stile per la casa di Mindy Weiss.


Guarda il video: MANGIO IN TUTTI I RISTORANTI DEL MERCATO CENTRALE DI MILANO (Gennaio 2022).